https://www.goafrique.it?p=24574
per informazioni: Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. 071 2089301 - [email protected]

Kenya & Tanzania: East Africa Highlights

Un esaltante programma che permette di visitare i parchi più belli ed interessanti del Kenya e della Tanzania. I grandi parchi del nord in Kenya: Aberdares, Lake Navasha e gli innumerevoli fenicotteri rosa; Masai Mara, insieme al Serengeti (di cui è naturale estensione), il parco africano da non perdere per le varietà e numero di animali che lo abitano; l’Amboseli e la cima del Kiimanjaro per terminare in Tanzania con il Serengeti e lo straordinario cratere del Ngorongoro…spettacoli naturali di incredibile bellezza.

In 4×4 con autista/guida parlante Italiano

Partenze garantite Min 2 – Max 6  partecipanti

1° giorno

Italia – Nairobi ( -/-/-)

Partenza da Roma o Milano per Nairobi con voli di linea (quota volo non inclusa). Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno

Nairobi (-/-/-)

Arrivo all’aeroporto di Nairobi. Disbrigo delle formalità doganali, ritiro del bagaglio e controllo passaporti. Incontro con l’assistente locale e trasferimento in hotel. All’arrivo, sistemazione e pernottamento.

3° giorno

Nairobi – Aberdares National Park (B/L/D)

Prima colazione in hotel, partenza per l’Aberdares National Park, sistemazione e pranzo al lodge. Resto della giornata dedicata al fotosafari dalla terrazza, dopo il tramonto con illuminazione. Cena e pernottamento.

4° giorno

Aberdares National Park – Lake Nakuru – Lake Naivasha (B/L/D)

Dopo la prima colazione, partenza per il parco nazionale del lago Nakuru per un fotosafari. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio continuazione del safari fino all’uscita del parco. In serata arrivo al Lake Naivasha, sistemazione al lodge, cena e pernottamento.

5° giorno

Lake Naivasha – Riserva Masai Mara (B/L/D)

Prima colazione, partenza per la riserva Masai Mara. All’arrivo sistemazione al camp. Pomeriggio dedicato al fotosafari nel parco. In serata rientro al camp, cena e pernottamento.

6° giorno

Riserva Masai Mara (B/L/D)

Trattamento di pensione completa al camp. Intera giornata dedicata a fotosafari e visite nella riserva.

7° giorno

Riserva Masai Mara – Lake Naivasha (B/L/D)

Prima colazione al camp, partenza per Lake Naivasha. All’arrivo sistemazione in hotel e pranzo. Escursione in barca nel pomeriggio. In serata rientro al resort, cena e pernottamento.

8° giorno

Lagke Naivasha – Parco Nazionale Amboseli (B/L/D)

Prima colazione al resort, partenza per il Parco Nazionale Amboseli. All’arrivo sistemazione, pranzo e partenza per il fotosafari nel pomeriggio. In serata rientro per la cena ed il pernottamento.

9° giorno

Parco Nazionale Amboseli (B/L/D)

Trattamento di pensione completa al Lodge. Resto della giornata interamente dedicata fotosafari nel parco.

10° giorno

Parco Nazionale Amboseli - Namanga – Lake Manyara National Park (B/L/D)

Prima colazione al lodge, partenza per il confine di Namanga, e passaggio in Tanzania. Cambio di veicolo e partenza con la guida per Arusha, pranzo. Nel pomeriggio trasferimento per il Lake Manyara National Park e fotosafari. Sistemazione, cena e pernottamento.

11° giorno

Lake Manyara National Park – Serengeti National Park (B/L/D)

Prima colazione al Lodge, partenza per il Serengeti National Park. Sistemazione al camp e pranzo. Nel pomeriggio fotosafari nel parco. Cena e pernottamento al camp.

12° giorno

Serengeti National Park (B/L/D)

Trattamento di pensione complete al camp. Resto della giornata dedicata al fotosafari e alle visite nel Parco Serengeti.

13° giorno

Serengeti National Park – Ngorongoro Conservation Area (B/L/D)

Prima colazione al camp, partenza per la Ngorongoro Conservation Area,. Discesa nel cratere per il safari con pranzo al sacco. Proseguimento per Karatu, sistemazione al lodge, cena e pernottamento.

14° giorno

Ngorongoro Conservation Area – Arusha – Italia (B/-/-)

Prima colazione al lodge. Trasferimento all’aeroporto di Arusha/Kilimanjaro. Partenza per l’Italia. (quota volo non inclusa).

15° giorno

Italia (-/-/-)

Arrivo all’aeroporto di destinazione.

Quote per persona, a partire da:

PartenzaDoppiaSupplemento singola
Dal 21 Gennaio 2020 al 25 Febbraio 2020€ 4.740€ 1.110
Dal 10 Marzo 2020 al 24 Aprile 2020€ 4.580€ 1.035
Dal 7 Aprile 2020 al 19 Maggio 2020€ 4.340€ 625
Dal 2 Giugno 2020 al 16 Giugno 2020€ 4.560€ 750
Dal 7 Luglio 2020 al 27 Ottobre 2020€ 5.040€ 1.400
Dal 10 Novembre 2020 al 1 Dicembre 2020€ 4.570€ 850

Note

(B/L/D): B = colazione; L = pranzo; D = cena

 

Partenze 2020:

  • 21 gennaio; 11 e 25 febbraio
  • 10 e 24 marzo
  • 07 e 28 aprile
  • 12 e 19 maggio
  • 02 e 16 giugno
  • 07 e 21 luglio
  • 04 e 25 agosto
  • 08 e 22 settembre
  • 06 e 27 ottobre
  • 10 e 24 novembre
  • 01 dicembre

 

  • Partenze A: 21 gennaio; 11 e 25 febbraio 2020
  • Partenze B: 10 e 24 marzo 2020
  • Partenze C: 07 e 28 aprile; 12 e 19 maggio 2020
  • Partenze D: 02 e 16 giugno 2020
  • Partenze E: 07 e 21 luglio; 04 e 25 agosto; 08 e 22 settembre; 06 e 27 ottobre 2020
  • Partenze F: 10 e 24 novembre; 01 dicembre 2020

 

HOTEL PREVISTI (o similari):

  • Nairobi: Southern Sun Mayfair Hotel 4*
  • Aberdares:Treetops Lodge 4*
  • Lake Naivasha: Enashipai Resort & Spa 4*
  • Masai Mara: Sarova Mara Game Camp 4*
  • Amboseli: Ol Tukai Lodge 4*
  • Lake Manyara: Acacia Farm Lodge 5*
  • Serengeti: Embalakai Camp 4*
  • Karatu: Oldeani Lodge 4*

 

  • KENYA:

E’ necessario il passaporto con validità residua di almeno sei mesi al momento della richiesta del visto. All’ingresso nel Paese, viene apposto un timbro sul passaporto, dal quale risulta la durata del soggiorno. Per entrare in Kenya il passaporto deve avere almeno 1 pagina intera bianca, al fine di poter apporre il visto d’ingresso. In caso contrario, i viaggiatori potrebbero non essere accettati nel Paese e fatti rientrare in Italia con il primo volo utile. Il visto è ottenibile prima della partenza presso l’Ambasciata del Kenya a Roma o all’aeroporto di arrivo al costo di USD 50 per persona o equivalente in Euro. Richiesta visto disponibile anche al sito.

Nessun certificato di vaccinazione è richiesto per i turisti provenienti direttamente dall’Europa. Per chi proviene da zone dove la febbre gialla è endemica (es. Tanzania, Uganda, Ruanda, Etiopia, Zambia, Mozambico, etc.) è obbligatorio presentare in ingresso il Certificato di Vaccinazione contro la febbre gialla anche nel caso di solo transito aeroportuale, se questo è superiore alle 12 ore ed in ogni caso se si lascia l’aeroporto di scalo. La vaccinazione contro la Febbre Gialla è obbligatoria anche se dal Kenya si prosegue verso la Tanzania, Mauritius, Seychelles, Sudafrica, Namibia, Botswana, Zimbabwe, Zambia, Uganda, Ruanda etc. Consigliamo la profilassi antimalarica soprattutto per le zone costiere.

 

  • TANZANIA:

Passaporto: necessario, con validità residua di almeno sei mesi al momento della richiesta del visto. Visto necessario, da richiedere prima della partenza presso l’Ambasciata di Tanzania a Roma o il Consolato Onorario di Milano. Il modulo di richiesta deve essere scaricato dal sito web e l’importo relativo deve essere pagato direttamente on-line.  E’ anche possibile ottenerlo anche all’arrivo nel Paese presso i tre aeroporti internazionali (Dar es Salaam, Kilimanjaro e Zanzibar). Il costo è di USD 50,00 .

 

Nessun certificato di vaccinazione è richiesto per i turisti provenienti direttamente dall’Europa. Per chi proviene da zone dove la febbre gialla è endemica (es. Kenya, Uganda, Rwanda, Etiopia, Zambia, Mozambico, etc.) è obbligatorio presentare in ingresso il Certificato di vaccinazione contro la febbre gialla anche nel caso di solo transito aeroportuale, se questo è superiore alle 12 ore ed in ogni caso se si lascia l’aeroporto di scalo. La vaccinazione contro la Febbre Gialla è obbligatoria anche se dalla Tanzania si prosegue verso il Kenya, Mauritius, Seychelles, Sudafrica, Namibia, Botswana, Zimbabwe, Zambia, Uganda, Rwanda etc. Consigliamo la profilassi antimalarica.

 

Cambio: 1 Euro = 1,12 USD


La quota comprende

  • Trasferimenti dall’aeroporto di Nairobi e per l’aeroporto di Kilimanjaro
  • Sistemazione negli hotel, camp. Lodge previsiti o similari con il trattamento previsto
  • Tutti i fotosafari menzionati con guida/autista in Italiano
  • Gli ingressi ai parchi
  • Trasporto in Land Cruiser 4×4 durante il safari in Kenya e Tanzania
  • Kit da viaggio
  • L’assicurazione per l’ assistenza medica, il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio

La quota non comprende

  • Tasse aeroportuali
  • Tasse locali
  •  Voli intercontinentali da/per l’Italia in classe economica
  • Le bevande, le mance, il facchinaggio, gli extra di carattere personale, eccedenza bagaglio
  • Le escursioni facoltative e tutto ciò non evidenziato nella voce “la quota comprende”.
  • Visti d’ingresso in Kenya e Tanzania
  • Assicurazione annullamento
  • Quota d’iscrizione € 95

Dodoma Nel 1973, Dodoma fu designata come la nuova capitale politica della Tanzania. Nuovi edifici del Parlamento sono stati eretti e sono stati redatti piani per spostare tutti gli uffici del ministero del governo a Dodoma all’inizio degli anni ’80. Tuttavia, a causa di risorse idriche limitate e di altri fattori ambientali, questo si è […]

Eventi e festività -Wanyambo Festival Il Festival Wanyambo è una delle migliori opportunità per scoprire la cultura locale della Tanzania all’inizio di gennaio. L’evento si svolge nella zona nord di Dar es Salaam, conosciuta come Makumbusho, con un sacco di musica tradizionale, danza, costumi e cibo. -Kiliman Adventure Challenge Un triathlon, il Kiliman Adventure Challenge […]

Passaporto e visto PASSAPORTO: necessario, con validità residua di 6 mesi al momento dell’ingresso nel Paese. Per le eventuali modifiche a tale norma, si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio. VISTO D’INGRESSO: necessario, da richiedere prima della partenza presso l’Ambasciata […]

Sport La Tanzania ha un sistema altamente sviluppato di educazione sportiva e scuole di tutti i livelli, che sottolineano l’attività fisica nei loro programmi. I Tanzaniani godono del calcio sia come spettatori che giocatori. La Lega Continentale del Paese è molto seguita. Anche il basket è anche popolare. La Tanzania ha organizzato un comitato olimpico […]

Letteratura La letteratura tanzaniana è principalmente orale. Le principali forme letterarie orali comprendono racconti popolari, poesie, indovinelli, proverbi e canzoni. La maggior parte della letteratura orale in Tanzania è stata registrata è in swahili, anche se ciascuna delle lingue del paese ha una sua tradizione orale. La letteratura orale del paese è attualmente in declino […]

Economia L’economia tanzaniana è in gran parte agraria. La preoccupazione del paese in materia di produzione agricola, che è aumentata negli anni ’70 e ’80, è un riflesso dell’impegno del governo in quel momento nello sviluppo socialista e nella pianificazione centrale, come descritto nella dichiarazione Arusha del 1967. La dichiarazione ha anche portato alla nazionalizzazione […]

Cultura La gola di Olduvai, nella Grande Rift Valley, è il sito della scoperta di alcuni dei più antichi resti di origine umana, risalenti a 1,75 milioni di anni fa. L’antica migrazione dei popoli Cushitica, Nilotica e Bantu, che ha spostato la popolazione San, ha portato ad un agglomerato complesso di comunità che esercitano forme […]

La maggior parte della Tanzania continentale si trova al di sopra dei 200 metri di altezza. Vasti tratti di pianure e altopiani contrastano con spettacolari rilievi, in particolare la montagna più alta dell’Africa, Kilimanjaro (5.840 metri), e il secondo lago più profondo del mondo, il Lago Tanganyika (profondo di 1.410 metri). Il Rift System dell’Africa […]

La maggior parte della storia nota di Tanganyika prima del XIX secolo riguarda la zona costiera, anche se l’interno presenta numerosi importanti siti preistorici. Il più significativo di questi è la gola Olduvai, situata nell’angolo nord-occidentale della Tanzania nei pressi del cratere di Ngorongoro. Nel 1959, dopo anni di scavi nella gola con il marito, […]

Nairobi Nairobi è la capitale e la città più grande del Kenya. Il nome deriva dalla frase Maasai “Enkare Nai-robi”, che si traduce in “luogo dell’acqua fredda”, un riferimento al fiume Nairobi che scorre attraverso la città. La città ha una popolazione di 3.138.369 abitanti, mentre l’area metropolitana ha una popolazione di 6.547.547 abitanti. La […]

Eventi e festività -Festival dell’Arte dell’Africa Orientale A marzo di ogni anno Nairobi ospita il festival dell’Arte dell’Africa Orientale, il più grande del suo genere nella regione, che attrae concorrenti e spettatori provenienti da tutto il mondo. La tre giorni mostra arte, musica, teatro, musica, moda, letteratura, architettura, scultura e artigianato tradizionale. È ospitato dal […]

Passaporto e visto Il passaporto è necessario, con validità residua di almeno sei mesi al momento della richiesta del visto. Occorre altresì essere in possesso di un biglietto aereo di andata e ritorno. All’ingresso nel Paese, viene apposto un timbro sul passaporto, dal quale risulta la durata del soggiorno. Si consiglia al turista di dichiarare […]

Sport Il Kenya è attivo in diversi sport, tra cui il cricket, il rally, il calcio, il rugby e la boxe. Il paese è conosciuto principalmente per la sua posizione dominante in atletica, avendo costantemente prodotto campioni ai giochi olimpici e ai Commonwealth Games, in particolare negli 800 m, 1.500 m, 3.000 m di corsa a ostacoli, […]

mombasa

Letteratura Ngũgĩ wa Thiong’o è uno dei più noti scrittori del Kenya. Il suo romanzo, “Non piangere Bambino”, è un’illustrazione della vita in Kenya durante l’occupazione britannica. La storia descrive gli effetti del Mau Mau sulla vita dei keniani. La sua combinazione di temi – colonialismo, educazione e amore – ha contribuito a renderlo uno […]

Economia Anche se il Kenya è l’economia più grande e più avanzata dell’Africa orientale e centrale e ha una minoranza urbana ricca, ha un indice di sviluppo umano (HDI) di 0.519, classificato 145° su 186 nel mondo. A partire dal 2005, il 17,7% dei keniani vive a meno di 1,25 dollari al giorno. Nel 2017, […]

kenya

Cultura La cultura del Kenya è costituita da molteplici tradizioni. Il Kenya non ha nessuna cultura prominente che lo identifica. Invece è costituito dalle varie culture delle diverse comunità del paese. Le popolazioni notevoli sono le Swahili sulla costa, altre comunità bantu nelle regioni centrali e occidentali e le comunità nilotiche nel nord-ovest. La cultura Maasai è […]

La regione dei Grandi Laghi africani, che fa parte del Kenya, è stata abitata da esseri umani fin dal periodo paleolitico inferiore. Dal primo millennio d.C., l’espansione del Bantu era giunta alla zona dall’Africa occidentale e centro-orientale. Di conseguenza, i confini dello stato moderno comprendono il crocevia delle aree del continente Niger-Congo, Nilo-Saharan e dell’Africa, […]

La storia coloniale del Kenya risale all’insediamento di un protettorato tedesco sui beni costieri del Sultanato di Zanzibar nel 1885, seguito dall’arrivo della compagnia britannica nel 1888. La Germania ha consegnato le sue proprietà costiere alla Gran Bretagna nel 1890. La costruzione della ferrovia Kenya-Uganda che attraversa il paese è stata osteggiata da alcuni gruppi […]


Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti
Articoli che potrebbero piacerti

Ecco a voi in tutta la sua bellezza, la riserva faunistica del Masai Mara in Kenya!

Tanzania, meta ideale per il safari e l’avventura. Scopritelo qui!

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su