Passaporti, sicurezza, situazione sanitaria, trasporti e numeri utili in Tanzania

Passaporto e visto

PASSAPORTO: necessario, con validità residua di 6 mesi al momento dell’ingresso nel Paese. Per le eventuali modifiche a tale norma, si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio.

VISTO D’INGRESSO: necessario, da richiedere prima della partenza presso l’Ambasciata di Tanzania a Roma. Il modulo di richiesta può essere scaricato dal sito web http://www.embassyoftanzaniarome.info/. Coloro che, per un qualsiasi motivo non potessero richiedere il visto in Italia, possono ottenerlo anche all’arrivo nel Paese presso i tre aeroporti internazionali tanzani (Dar es Salaam, Kilimanjaro e Zanzibar). Si richiama l’attenzione sul divieto assoluto di effettuare qualsiasi attività lavorativa se muniti di solo visto turistico; sono frequenti i casi d’arresto e di richieste di denaro nei confronti di connazionali sorpresi dalla polizia in possesso di visti che non consentono lo svolgimento di attività lavorative o commerciali, anche volontarie.

Si consiglia in ogni caso di informarsi prima della partenza presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio.

Formalità valutarie e doganali: L’Euro e i Dollari sono ugualmente accettati e convertibili in valuta locale presso i numerosi Uffici di cambio. Le principali banche che offrono con servizio Bancomat sono: Barclays, NBC, Standard Chartered Bank.
Non esistono particolari restrizioni per l’importazione di valuta. I traveller cheques sono accettati nei principali Hotel di Dar es Salaam, nelle banche ed in alcune agenzie di viaggio della capitale. Le carte di credito non sono molto diffuse e generalmente sono accettate solo nei principali alberghi delle maggiori città. Le più comuni sono Visa, Master Card e Diners Club; spesso viene applicata una commissione su ogni acquisto del 5-10%.

 

Sicurezza

Attenzione deve sempre essere esercitata, in particolare nelle aree turistiche come Arusha, Stone Town (Zanzibar) e Dar es Salaam. Il violento crimine contro gli stranieri non è raro, soprattutto contro chi cammina da solo la notte, cosa che non è raccomandata. Anche gli artisti Pickpocketing e con sono comuni. I borseggiatori lavorano mercati affollati, come Kariakoo, e le stazioni degli autobus. Non lasciatevi ingannare da bambini piccoli che spesso sono costretti in una vita di criminalità da parte dei più grandi bambini o genitori – non portare mai qualcosa di valore nelle tasche e non lasciare che le attrezzature fotografiche costose ciondolino dal collo. Non lasciare i bagagli incustoditi o anche fuori dalla vostra vista quando sulla spiaggia.
In generale, evitare aree isolate, soprattutto dopo il buio. Viaggiare in grandi gruppi è più sicuro. Se ci sono molte persone o guardie di sicurezza (ad esempio aree del centro città), dovresti essere relativamente sicuro.
Il modo più sicuro per viaggiare è in taxi con un autista che conosci, soprattutto quando è buio (tarda notte o mattina). Anche se è raro, i tassisti sono noti per rapinare i turisti. I tassisti sono un importante collegamento di sicurezza a Dar es Salaam. Prendi il numero di un taxi che ti fidi, dal tuo hotel o da un locale. Se siete in una situazione in cui dovete prendere un taxi che non è stato raccomandato, prendere il numero e inviarlo al tuo parente in modo che possa essere monitorato se succede qualcosa. La maggior parte dei tassisti di Dar conosce i criminali che si trovano nel loro parcheggio, ma fanno un occhio alle loro attività.
Gli autobus sono stati raramente fermati dai rapinatori su percorsi a lunga distanza (spesso durante la notte). Se dovete viaggiare a lunga distanza in autobus, potrebbe essere meglio romperlo in più viaggi di un giorno o viaggiare in aereo o in treno.
In caso di incidente, la polizia può o non può fare uno sforzo forte per identificare i colpevoli, ma è necessario ottenere un rapporto di polizia se si prevede di presentare una richiesta di assicurazione in seguito o se sono stati rubati importanti documenti. Assicurati che la segnalazione della polizia indica se i tuoi documenti sono stati rubati; altrimenti si può avere difficoltà a lasciare il paese. Dovresti immediatamente contattare l’ambasciata locale o il consolato nel caso in cui il passaporto sia preso.

 

Situazione sanitaria

I governi nazionali e locali sostengono una rete di dispensari di villaggio e centri sanitari rurali; gli ospedali si trovano nelle aree urbane. I medici privati e le organizzazioni religiose forniscono anche strutture mediche.
L’enfasi della politica sanitaria nazionale è stata sulla medicina preventiva, inclusa la migliore alimentazione, la salute materna e infantile, la sanità ambientale e la prevenzione e il controllo delle malattie trasmissibili – in particolare l’HIV / AIDS, che in Tanzania è stato segnalato per la prima volta nel 1983 e divenne un grave problema negli anni ’90. Anche se l’HIV / AIDS è più prevalente nelle principali città e città, si è diffusa nei villaggi e nelle aree rurali, in particolare quelle vicine alle città o alle strade di collegamento e nelle città confinanti. In risposta, il governo di Tanzania ha istituito campagne di salute aggressive per educare il pubblico, distribuire o incoraggiare l’uso di preservativi, salvaguardare le forniture di sangue e scoraggiare attività sessuale rischiosa; questi fattori hanno probabilmente contribuito alla diminuzione del tasso di prevalenza dell’HIV nel 2000.
Oltre all’HIV / AIDS, le principali malattie trasmissibili sono poliomielite, lebbra, tubercolosi, dissenteria e febbre enteriche. Altre preoccupazioni per la salute comprendono malattie ambientali quali malaria, malattia da sonno, schistosomiasi e onchocerciasi (cecità fluviale). L’alimentazione inadeguata, in particolare dei bambini, è una preoccupazione importante. I miglioramenti nella salute e la riduzione dei tassi di mortalità sono stati determinati dalla fornitura di cure mediche alla popolazione rurale e da un programma di inoculazione per i bambini.

 

Trasporti e comunicazioni

Ci sono due principali aeroporti; uno in Dar es Salaam, l’aeroporto Internazionale Julius Nyerere (IATA: DAR) (precedentemente conosciuto come Aeroporto Internazionale Mwalimu Julius K. Nyerere e Dar es Salaam) e uno a Kilimanjaro, l’aeroporto internazionale di Kilimanjaro (IATA: JRO), che è a metà strada tra Arusha e Moshi.

Dall’Europa:
KLM Royal Dutch Airlines(Amsterdam), +255 22 213 9790 (Dar) e +255 27 223 8355 (Arusha). Voli giornalieri con sosta a Kilimanjaro.
British Airways (Londra-Heathrow), +255 22 211 3820. Voli martedì, venerdì e domenica.
Swiss Air Lines (Zurigo), +255 22 211 8870. 5 voli a settimana (lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì e sabato) con sosta a Nairobi, Kenya.
Turkish Airlines da İstanbul a Dar Es Salaam direttamente, da Istanbul a Kilimanjaro direttamente.

Dall’Africa:
South African Airways (Johannesburg), +255 22 211 7044. Due voli giornalieri.
Ethiopian Airlines (Addis Ababa), +255 22 211 7063. Voli giornalieri (tranne lunedì) con sosta a Kilimanjaro.
Kenya Airways (Nairobi), +255 22 211 9376 (Dar) e +255 24 223 8355 (Zanzibar). Tre voli giornalieri con alcuni arresti a Kilimanjaro.
Egitto Air (Il Cairo), +255 2 136665. Voli giornalieri.
I vettori provenienti da Malawi, Mozambico e lo Zimbabwe hanno anche voli regolari per Dar es Salaam.

Air Tanzania, +255 22 211 8411, [email protected]
aria viva, offrendo voli nazionali e voli in Kenya. [email protected]
Aria di precisione, +255 22 212 1718, Along Nyerere / Pugu Road, P.O Box 70770, Dar es Salaam, Tanzania, [email protected] o [email protected] anche voli da / per il Kenya.
Aviazione costiera, +255 22 211 7959, P. O. Box 3052, 107 Upanga Road, Dar es Salaam, Tanzania, [email protected]
Auric Air, +255 783 233 334, P. O. Box 336, primo piano di T-14, piazza Haidary, via Upanga / Kisutu, Dar es Salaam, Tanzania, [email protected] fornisce un servizio quotidiano a tutte le principali città, tra cui Zanzibar Serengeti Arusha e la maggior parte dei parchi nazionali.
ZanAir, +255 24 223 3670, P.O.Box 2113, Zanzibar, Tanzania, [email protected]

I Tanzaniani guidano a sinistra (come nel Regno Unito, in India, in Australia, in Giappone e in altri paesi). I guidatori esperti provenienti dai paesi “a destra” avranno bisogno di circa mezza giornata di guida prima di adeguarsi al cambiamento. Anche se i cambi di marcia, i tergicristalli e gli attivatori del segnale di direzione sono invertiti, fortunatamente i pedali no. Basta seguire il traffico.

Scelta del veicolo
Se stai noleggiando un’auto quando arrivi qui, la tua migliore opzione è un veicolo di utilità sportiva 4×4 con buona strada libera, specialmente se avete intenzione di andare in safari in uno dei parchi nazionali. Cercare i veicoli Land Cruiser, Hilux Surf (4Runner) e Range Rover. Evitate i mini-SUV, come Toyota RAV4 e Honda CRV, poiché non possono affrontare sempre le scarse condizioni stradali nella maggior parte dei parchi nazionali della Tanzania. Un altro problema è le opzioni di azionamento a quattro ruote. Le autovetture low-slung non sono una buona scelta nonostante avessero quattro ruote motrici. Questi veicoli sono stati progettati per guidare nella neve su strade asfaltate o attraverso piccoli fori di fango. Quello che incontri nei parchi nazionali in Tanzania è piuttosto diverso e richiede un vero e proprio veicolo a quattro ruote in grado di attraversare grandi fori di fango e strade sabbiose.


Indirizzi e numeri utili

Indirizzo: Lugalo Road, Plot 316, (Upanga)
Recapito postale: P.O. Box 2106 – Dar es Salaam
Tel.: +255 22 2115935/6- +255 22 2123010/1
Fax: +255 22 2115938
Cellulare di emergenza: +255 754 777701
Ufficio Commerciale: +255 22 2117369 – email: [email protected]
E-mail Ufficio Consolare: [email protected]
E-mail Segreteria Ambasciatore: [email protected]
Sito web: www.ambdaressalaam.esteri.it

Dar es Salaam:
Polizia: (emergenza) +255 787-668306/614-111128/614-111140
Stazione Centrale: +255 22-2115507/2117705
Pronto soccorso: (Aga Khan Hospital) +255 22-2115151-52-53 / 2114096
Pronto soccorso: (IST Medical Clinic) +255 22-2601308/2601307/+255 754-783393
Ambulanza: (Knight Support) +255 754-777100/+255 22 2760087-9 / 2760082

Zanzibar:
Pronto soccorso:
Mnazi Mmoja Hospital tel.: +255 242230713

Altri viaggi che potrebbero interessarti
Seychelles

Durata: 10 giorni / 7 notti

da € 770 - Voli esclusi

Durata: 10 giorni / 7 notti

da € 2460 - Voli esclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Ouidah Scritto “WHYDAH” nei libri di storia in inglese, è la “città museo”. E’ evocativo della penetrazione europea con i suoi le sue antiche stazioni commerciali o fortificazioni portoghesi, inglesi, danesi e francesi. Si possono vedere i resti dell’antico porto in cui gli schiavi venivano imbarcati e spediti nelle Americhe. Abomey Conosciuta come “Città Reale”, […]

Sport Il calcio è lo sport più popolare del paese, soprattutto tra i giovani. Nel 1986, il Marocco è diventato il primo paese arabo e africano a qualificarsi per il secondo turno della Coppa del Mondo FIFA. Il Marocco è stato originariamente nominato per ospitare la Coppa delle Nazioni Africa del 2015, ma ha rifiutato […]

I nostri Tour Operator al tuo servizio per la tua esperienza di viaggio senza confini. Clicca e parti.

I nostri cluster: realizza il sogno di un viaggio per le tue esigenze e passioni. Clicca e parti.

Semplifichiamo la pianificazione e la realizzazione di un viaggio di lavoro o per affari. Clicca e parti.

Per il mondo delle agenzie di viaggio. Clicca e fai business con Go World.

Per chi ama i social media. Clicca e sogna il tuo prossimo viaggio.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
ASTOI Fondo di Garanzia ASTOI