Economia e politica in Djibouti

Economia

L’economia di Djibouti è in gran parte concentrata nel settore dei servizi. Le attività commerciali godono di politiche commerciali libere e della posizione strategica, punto di transito del Mar Rosso. A causa delle piogge limitate, le verdure e le frutta sono i principali prodotti di produzione e altri prodotti alimentari richiedono l’importazione. Il PIL nel 2013 è stato stimato a 2.505 miliardi di dollari, con un tasso di crescita reale del 5% all’anno. Il reddito pro capite è di circa $ 2,874 (PPP). Il settore dei servizi costituisce circa il 79,7% del PIL, seguito dall’industria al 17,3% e dall’agricoltura al 3%.

A partire dal 2013, il terminal container presso il porto di Djibouti gestisce la maggior parte del commercio nazionale. Circa il 70% dell’attività del porto consiste in importazioni e esportazioni con la vicina Etiopia, che dipende dal porto come suo principale sbocco marittimo. Il porto funge anche da centro di rifornimento internazionale e hub di trasbordo. Nel 2012 il governo di Djibout in collaborazione con DP World ha iniziato la costruzione del terminal di Doraleh, un terzo porto destinato a sviluppare ulteriormente la capacità di transito nazionale. Un progetto di 396 milioni di dollari, ha la capacità di accogliere ogni anno 1,5 milioni di contenitori da 20 piedi.
Djibouti è stata classificata la 177° destinazione d’investimento più sicura al mondo nella classifica di rischio di Euromoney nel marzo 2011. Per migliorare l’ambiente per gli investimenti esteri diretti, le autorità di Djibouti in collaborazione con diverse organizzazioni senza scopi di lucro hanno avviato una serie di progetti di sviluppo mirati a evidenziare il potenziale commerciale del paese. Il governo ha inoltre introdotto nuove politiche del settore privato che mirano ad elevati tassi di interesse e di inflazione, tra cui la riduzione dell’onere fiscale sulle imprese e la concessione di esenzioni sull’imposta sui consumi.

Il turismo a Gibuti è uno dei settori economici crescenti del paese ed è un settore che genera 53.000 e 63.000 arrivi all’anno, con le sue spiagge e clima favorevoli e comprende anche le isole e le spiagge del Golfo di Tadjoura e del Bab al-Mandab. La maggior parte dei turisti arriva a Djibouti dall’Europa. Altri visitatori provengono dal Nord America e dall’Asia. Nel 1995, ci sono stati 21.000 visitatori, ma nel 2013 c’erano 63.000.

 

Politica

Djibouti è una repubblica semi-presidenziale, con potere esecutivo al governo centrale e potere legislativo al governo e all’Assemblea Nazionale Djiboutiana.
Le relazioni esterne di Gibuti sono gestite dal Ministero degli Affari esteri e della cooperazione internazionale di Djibouti. Djibouti mantiene stretti legami con i governi della Somalia, dell’Etiopia, della Francia e degli Stati Uniti. Le relazioni con l’Eritrea sono tese a causa delle rivendicazioni territoriali sulla penisola di Ras Doumeira. Dagli anni 2000, le autorità di Djibouti hanno rafforzato i legami con la Cina. Djibouti è anche un partecipante attivo negli affari della Lega Araba e dell’Africa Africana.

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 10 giorni / 7 notti

da € 1370 - Voli esclusi

Durata: 10 giorni / 7 notti

da € 740 - Voli esclusi

Articoli che potrebbero piacerti
Vilanculos

Sport Il calcio è lo sport più popolare del Mozambico. Gastronomia Con una presenza di quasi 500 anni nel paese, i portoghesi hanno notevolmente influenzato la cucina del Mozambico. Gli alimenti base e le colture, come la cassava (una radice amidacea di origine brasiliana), gli anacardi (anche di origine brasiliana, anche se il Mozambico era il […]

Gli abitanti indigeni dell’Angola sono considerati i Khoisan. Dopo il 1000, numerosi Bantu migrarono nella regione e diventano il gruppo dominante. Angola deriva il suo nome dal regno di Bantu di Ndongo, in cui la parola N’gola indica il nome dato ai sovrani. Esplorato dal navigatore portoghese Diego Cão nel 1482, l’Angola divenne un collegamento […]

I nostri Tour Operator al tuo servizio per la tua esperienza di viaggio senza confini. Clicca e parti.

I nostri cluster: realizza il sogno di un viaggio per le tue esigenze e passioni. Clicca e parti.

Semplifichiamo la pianificazione e la realizzazione di un viaggio di lavoro o per affari. Clicca e parti.

Per il mondo delle agenzie di viaggio. Clicca e fai business con Go World.

Per chi ama i social media. Clicca e sogna il tuo prossimo viaggio.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
ASTOI Fondo di Garanzia ASTOI