Località da visitare in Burkina Faso

Ouagadougou
Ouagadougou, più comunemente conosciuta con il nome abbreviato Ouaga, è la capitale del Burkina Faso e anche la sede amministrativa ed economica del paese. L’architettura qui non è di grande attrattiva (eccetto per l’imponente cattedrale cattolica romana), ma la città è un vero alveare di ispirazione artistica. Danza, musica dal vivo, festival e mercatini artigianali rendono l’esperienza di viaggio memorabile e gratificante e fare un viaggio a Ouaga ne sarà valsa la pena.

Bobo-Dioulasso
La città di Bobo-Dioulasso, che per fortuna ha anche un nome abbreviato, Bobo, è la seconda città più grande del Burkina Faso. Nonostante le sue dimensioni, la città ha un’atmosfera rilassata ed esclusiva che lo rende un luogo di riposo perfetto per i viaggiatori di tutte le provenienze e con tutti i budget. La città vale la pena di essere esplorata durante il giorno ma la principale attrazione qui è la vita notturna. La musica dal vivo e ristoranti della città sono alcuni dei migliori del Burkina Faso. La musica locale offerta in vari club e bar attira i residenti della città così come i turisti.

Banfora
Banfora si trova in una delle regioni più belle del Burkina Faso, la provincia di Comoe. La città ha una posizione è perfetta. Le attrazioni vicine includono il Lago di Tengrela, che è un ottimo posto per vedere gli ippopotami, specialmente nella stagione secca, e le cascate di Karfiguela che ne fanno un ‘ottima meta per escursioni o pic-nic. Le cascate hanno il proprio parcheggio sorvegliato per i vacanzieri in auto.

Gorom Gorom
Gorom Gorom è una città situata nel nord del Burkina Faso, situata in una posizione importante al crocevia del Sahel. Il motivo principale per visitare la città è senza dubbio il mercato. Ogni giovedì, i commercianti provenienti da tutto il paese viaggiano per vendere le loro mercanzie in questo meraviglioso mercato. È un ottimo posto per lo shopping di souvenir, dai gioielli agli oggetti artigianali in pelle.

Tiebele
Tiebele è un piccolo villaggio situato proprio accanto al confine con il Ghana. Il popolo Kassena dell’Africa, uno dei più antichi gruppi etnici del paese, ha origine da questo villaggio e come tale vi sono un gran numero di rifugi tradizionali e altre architetture, tutte molto decorate. Le case qui, soprattutto a causa della povertà nella zona, sono costruite interamente in paglia e fango, ma sono decorate con carattere e orgoglio, il che rende  Tiebele un ottimo posto da visitare.

Arli National Park
Questo parco nazionale, situato nel sud-est, è uno dei quattro del Burkina Faso e ospita migliaia di animali. Il parco occupa una superficie di circa 700 chilometri quadrati e il parco accoglie leoni, antilopi, scimmie e ippopotami. In passato il parco ospitava i licaoni, anche se si pensa che, a causa della popolazione umana in espansione e di altri fattori, la specie potrebbe essere stata eliminata nella zona. L’abbeveratoio di Tounga è uno dei punti di osservazione di animali più affidabili e popolari del parco e offre uno scorcio di vita selvaggia tutto l’anno. Sono disponibili varie visite guidate e sono generalmente offerte a un prezzo ragionevole.

The Ruins of Loropeni
Queste rovine, di almeno 1000 anni, servono da vivido promemoria di quanto vasto e importante era il commercio d’oro attraverso il Sahara. Il sito è Patrimonio dell’Umanità Unesco ed è stato il primo a essere ricompensato con tale status nel paese. Gli scavi alle rovine sono ancora in corso e molti altri segreti potranno emergere con il passare del tempo.

W National Park
Questo parco nazionale è in realtà condiviso con il Benin e il Niger. Gli animali qui situati godono di una transizione di terreno tra savana e foresta e comprendono enormi greggi di uccelli migratori. Il parco è un altro sito patrimonio mondiale Unesco del Burkina Faso. Il parco ha anche mostrato la testimonianza dei primi coloni neolitici, ulteriore prova della vasta diversità nell’ecosistema che si trova qui. I visitatori del parco devono pagare per 24 ore di accesso e sono disponibili mezzi 4×4 o percorsi di trekking.

Nazinga Reserve
Non lontano dal confine con il Ghana, la Riserva Naturale di Nazinga copre una distesa di circa 97.000 ettari. Se state visitando il paese per la sua fauna selvatica allora questa riserva è un must. Gli elefanti qui rubano lo spettacolo ma ci sono anche uccelli e coccodrilli. Il momento migliore per vedere gli elefanti della riserva è tra i mesi di dicembre e aprile. Ci sono varie opzioni di alloggio nella riserva, tra cui l’imponente Ranch Nazinga che occupa il primo immobile per l’abbeveratoio più vivace della riserva.

Sindou
La vivace cittadina di Sindou si trova nella provincia di Loraba del Burkina Faso ed è soprattutto conosciuta per le vicine formazioni rocciose che appaiono improvvisamente attraverso gli arbusti circostanti. Sebbene i Sindou Peaks siano una vera e propria attrazione, la città conserva il suo carattere e il suo fascino e non sembra affatto un luogo turistico. Le guide sono facilmente accessibili nella zona e a prezzi ragionevoli. Assicuratevi di visitare le vette al tramonto per scattare qualche bella fotografia.

Lake Tengrela
Anche se l’abbiamo già anticipato come luogo d’interesse vicino a Banfora, questo lago è degno di suo posto in questa lista. Gli ippopotami qui sono l’attrazione principale e c’è una buona possibilità di vederli durante tutto l’anno. Le escursioni del parco sono sicure e di solito a prezzi ragionevoli. Se sei fortunato, potrai anche guardare un pescatore locale che lancia le sue reti nel lago.

Bangr Weogo Park
Questo fantastico parco faunistico è situato nel cuore della città di Ougadougou. È uno dei parchi urbani più sorprendenti del mondo e ha una grande quantità di animali e vegetazione. Il parco ha anche un grande museo che descrive la storia naturale della zona, nonché ottimi ristoranti, attività ricreative e aree giochi.

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 13 giorni / 11 notti

da € 2610 - Voli esclusi

Durata: 9 giorni / 8 notti

Su richiesta

Articoli che potrebbero piacerti

Gandhi per alcuni anni visse anche in Sudafrica. Ecco a voi la sua casa oggi museo!

Storia La Guinea Bissau era una volta parte del regno di Gabu, nell’Impero di Mali. Parti del regno persistevano fino al XVIII secolo. Altre zone del territorio sono state considerate dai portoghesi sotto il loro dominio. La Guinea portoghese era conosciuta come la Costa degli Schiavi, poiché era un’area importante per l’esportazione di schiavi africani […]

I nostri Tour Operator al tuo servizio per la tua esperienza di viaggio senza confini. Clicca e parti.

I nostri cluster: realizza il sogno di un viaggio per le tue esigenze e passioni. Clicca e parti.

Semplifichiamo la pianificazione e la realizzazione di un viaggio di lavoro o per affari. Clicca e parti.

Per il mondo delle agenzie di viaggio. Clicca e fai business con Go World.

Per chi ama i social media. Clicca e sogna il tuo prossimo viaggio.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
ASTOI Fondo di Garanzia ASTOI