Passaporti, sicurezza, situazione sanitaria, trasporti e numeri utili in Swaziland

Passaporto e visto

Passaporto: necessario, con validità residua di almeno sei mesi e due pagine in bianco. Per le eventuali modifiche a tale norma, si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio.

Viaggi all’estero dei minori: si prega di consultare l’Approfondimento
“Prima di partire/ documenti per viaggi all’estero di minori” sulla home page di questo sito.

Visto d’ingresso: per i cittadini italiani, possessori di passaporto ordinario, non è necessario munirsi di visto per permanenze inferiori ai 15 giorni. In caso di permanenza superiore, anche solo per turismo, è necessario richiedere un permesso di soggiorno al locale Ministero dell’Interno, che lo concede generalmente con celerità.

Formalità valutarie e doganali: nessuna. Si consiglia tuttavia, specie se sono previste gite fuori dei centri abitati, di giungere in Swaziland con denaro contante, preferibilmente Dollari USA.
Le carte di credito più usate sono Master Card e VISA.


Sicurezza

Lo Swaziland ha un tasso di criminalità molto inferiore rispetto agli altri paesi della regione.

Ippopotami si trovano (raramente) nei fiumi del paese e sono uno degli animali più pericolosi che si potrebbero incontrare. Sono in realtà animali abbastanza veloci, oltre ad essere estremamente forti e con mascelle grandi e potenti. Spesso rimangono sommersi in acqua poco profonda durante il giorno, ma usciranno di notte per pascolare. Possono essere imprevedibili, territoriali e molto protettive dei loro giovani.
I coccodrilli sono un pericolo più comune quando nuotano nei fiumi.

Lo Swaziland ha anche uno dei più alti numero di persone colpite da fulmini per capite in tutto il mondo.

Fare attenzione quando si attraversa una delle 19 porte di confine di Swaziland. È vietato prendere carne in determinate zone e i soldati hanno il diritto di ricercare sia voi che il vostro veicolo ampiamente. È estremamente sconsigliato andare nella “terra di nessuno” (No Man’s Land), un tratto di territorio di 5 km tra Mozambico e Swaziland; diverse persone sono state uccise da soldati che proteggono i bordi dei rispettivi territori.

Mentre la violenza fisica non è prevalente (salvo nei fine settimana quando molti possono assorbire abbondanti quantità di brandy o marula, una bevanda alcolica altamente inebriante), non è sconsigliabile passeggiare da solo al buio, specialmente fuori da Mbabane e Manzini, dove c’è poca o nessuna illuminazione stradale . Mantenere i tuoi soldi nascosti e, se si lavora o si viaggia in aree rurali impoverite, non mangiare cibi costosi davanti ai locali, in particolare i bambini che, specialmente se fossero orfani o malati di AIDS, non hanno mai provato beni e cibi costosi.

Mentre le strade principali di Swazi sono in riparazione, le altre sono in uno stato precario e una 4×4 è fondamentale per vedere gran parte degli interni, a meno che non si desideri camminare per miglia da luogo e luogo.


Situazione sanitaria

Si consiglia di stipulare una polizza sanitaria con la possibilità di essere trasportati in strutture sanitarie di altri paesi.

Lo Swaziland ha il più alto tasso di malati di HIV / AIDS nel mondo; quasi 1 su 3 adulti è infettato. Si sconsigliano i rapporti sessuali non protetti.

Ci sono rischi per la bilharzia se frequenti flussi infetti, nonché i rischi stagionali per la malaria nelle zone nordorientali dello Swaziland vicino Mozambico. Assicurarsi di utilizzare zanzariere e repellenti se necessario.

Nel 2015, lo Swaziland aveva un’aspettativa di vita stimata al 50,9 anni.

La tubercolosi è un problema significativo, con un tasso di mortalità del 18%. Molti pazienti hanno un ceppo resistente a più farmaci e 83 per cento sono coinfettati con l’HIV. Ci sono circa 14.000 nuovi casi di TB diagnosticati ogni anno.

La malattia mentale è anche un problema di salute pubblica significativo nello Swaziland. La popolazione è più vulnerabile alla malattia mentale a causa della prevalenza dell’HIV e dell’AIDS, della violenza sessuale e della povertà. Inoltre, non molte informazioni accurate sono ampiamente conosciute circa la malattia mentale nel paese.
Lo Swaziland non dispone di un’infrastruttura di salute mentale espansiva. Infatti, la maggior parte delle strutture sanitarie è centralizzata in città in cui vive circa il 20% della popolazione. È disponibile uno psichiatra per una popolazione di circa un milione. Lo psichiatra lavora all’ospedale psichiatrico nazionale di riferimento situato a Manzini e vede tutti i pazienti psichiatrici del paese, inclusi i pazienti ospitati all’ospedale, ma anche prigionieri, bambini e persone che si recano da villaggi rurali.

Data la situazione dello Swaziland, molte organizzazioni non governative, programmi universitari e altre organizzazioni sanitarie operano nel paese sui progetti di ricerca e servizi legati alla salute.


Trasporti e comunicazioni

L’unico aeroporto internazionale di Swaziland è il nuovo King Mswati III International. http://www.swacaa.co.sz/airports/kingmswatiIII/ I trasferimenti a Mbabane, Matsapha / Manzini e l’area Ezulwini Valley sono effettuati con un autobus dedicato.
Connessioni con lo Swaziland sono disponibili da Johannesburg (Sudafrica).

La maggior parte dei servizi di trasporto pubblico arrivano a Mbabane o a Manzini. Le linee di autobus più piccole o i minibus forniscono generalmente servizio a Johannesburg, Durban o Città del Capo in Sudafrica e Maputo in Mozambico.
Gli autobus più grandi di solito viaggiano all’interno del paese e alcuni si fermano alle frontiere, dove i passeggeri devono collegarsi con un’altra linea, a meno che non venga effettuata una prenotazione specifica per il noleggio di un grande autobus.
C’è una linea di mini-bus Swaziland Siye Swatini Trans Magnific, che fornisce il trasporto da e verso Swaziland ogni giorno.

Durante i fine settimana si fermano l’aeroporto di Johannesburg (due volte al giorno) e l’aeroporto internazionale Nelspruit e Kruger (entrambi nei pressi di Kruger in Sudafrica). I mini-bus TransMagnific sono caratterizzati da un maggiore comfort e sicurezza, a differenza dei trasporti pubblici. Tuttavia, richiedono che le prenotazioni e i pagamenti siano effettuati almeno un giorno prima del viaggio in modo che il tuo pasto possa essere ordinato e che la selezione del filmato possa essere determinata per il viaggio di 4 ore. L’ufficio Mbabane TransMagnific si trova sul retro del Cooper Center (un edificio sinistro dell’angolo NW di Sozisa & Dr Sishayi). Telefono: +268 7605 9977.

Il Baz Bus sudafricano, una linea indipendente che si occupa di escursioni con lo zaino in spalla, e ferma regolarmente anche in Sudafrica per vari ostelli e hotel dello Swaziland. Quando viaggiate verso il Sudafrica e dal Sudafrica verso Swaziland, questa è l’opzione più sicura. Tutti i minibus in Sudafrica vanno direttamente alle stazioni degli autobus di Johannesburg, che possono essere pericolose.

A seconda della stagione, i confini di frontiera da Sudafrica a Swaziland possono essere affollati. Ngwenya / Oshoek (sul N17 / MR3 da Ermelo a Mbabane) tendono ad essere pieni di persone lungo i fine settimana e le vacanze, visto che è il posto di frontiera più popolare. Altri posti di frontiera, come quello di Amsterdam (Nerston) e Jeppes Reef, sono una buona alternativa e facilmente raggiungibili.
La maggior parte dei viaggi si svolgono in auto o minibus. La guida può essere impegnativa a causa della mancanza di indirizzi o segnaletica stradale.


Indirizzi e numeri utili

Ambasciata d’Italia in Maputo
Av. Kenneth Kaunda, 387
Maputo, Mozambico
Tel.:+258 21 491605 – 21 492229 – 21 492260
Fax +258 21 490503 – 21 492046
E-mail: [email protected]
Sito web: www.ambmaputo.esteri.it

Emergenze: 977
Polizia: 999
Ambulanze: 977
Polizia (Royal Swazi Police): città di Mbabane (tel. +268 2404-2221), città di Manzini (tel. +268 505-2221)

Ospedali:
Ospedale (Mbabane General Hospital): Mbabane (tel. +268 2404-2111) – Manzini (tel. +268 505-2211).

Articoli che potrebbero piacerti

Eventi e festività Le vacanze e i festival del Malawi mostrano le tradizioni e la religione del paese attraverso la musica, l’arte e la danza. L’evento più noto a livello internazionale è il Lago delle stelle, un festival di musica di quattro giorni che attrae migliaia di visitatori d’oltremare ogni ottobre. Altre importanti celebrazioni riguardano lo […]

Economia L’economia tanzaniana è in gran parte agraria. La preoccupazione del paese in materia di produzione agricola, che è aumentata negli anni ’70 e ’80, è un riflesso dell’impegno del governo in quel momento nello sviluppo socialista e nella pianificazione centrale, come descritto nella dichiarazione Arusha del 1967. La dichiarazione ha anche portato alla nazionalizzazione […]

I nostri Tour Operator al tuo servizio per la tua esperienza di viaggio senza confini. Clicca e parti.

I nostri cluster: realizza il sogno di un viaggio per le tue esigenze e passioni. Clicca e parti.

Semplifichiamo la pianificazione e la realizzazione di un viaggio di lavoro o per affari. Clicca e parti.

Per il mondo delle agenzie di viaggio. Clicca e fai business con Go World.

Per chi ama i social media. Clicca e sogna il tuo prossimo viaggio.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
ASTOI Fondo di Garanzia ASTOI