Cultura, religione e popolazione in Botswana

Cultura

Oltre a riferirsi alla lingua dei gruppi dominanti del Botswana, Setswana è l’aggettivo utilizzato per descrivere le ricche tradizioni culturali del Botswana, sia che si tratti dei gruppi etnici che di tutti i cittadini.
In Botswana le tribù hanno diversi modi per salutarsi, ma per una comunicazione più facile usano una stretta di mano in tre passaggi, oppure si può salutare l’altro dicendo “Dumelang”, un modo di dire “ciao” senza dover stringere la mano. Nelle celebrazioni comunitarie come Dikgafela o durante i matrimoni le donne mostrano felicità emettendo ululati.

 

Religione

Si stima che il 70% dei cittadini del paese si identifica come cristiano. Gli anglicani, i metodisti e la United Congregational Church of Southern Africa riuniscono la maggioranza dei cristiani. Ci sono anche congregazioni di luterani, battisti, cattolici romani, Chiesa dei santi degli ultimi giorni (mormoni), Chiesa riformata olandese, mennoniti, Avventisti del settimo giorno e Testimoni di Geova nel paese. A Gaborone, un centro di storia luterana è aperto al pubblico.
Secondo il censimento del 2001, il paese conta circa 5.000 musulmani, principalmente provenienti dall’Asia meridionale, 3.000 indù e 700 bahá’í. Circa il 20% dei cittadini non abbraccia nessuna religione. Le funzioni religiose sono frequentate sia nelle zone rurali che nelle aree urbane.

 

Popolazione

Il Tswana è il gruppo etnico di maggioranza nel Botswana, che rappresenta il 79% della popolazione. I più grandi gruppi etnici minoritari sono il BaKalanga e San o AbaThwa, noto anche come Basarwa. Altre tribù sono Bayei, Bambukushu, Basubia, Baherero e Bakgalagadi. Inoltre, ci sono piccoli gruppi di bianchi e indiani. La popolazione indiana del Botswana è composta da molti indiani di diverse generazioni, alcuni migrati da Mozambico, Kenya, Tanzania, Maurizio, Sudafrica e così via, così come immigrati indiani di prima generazione. La popolazione bianca parla inglese e africano e rappresenta circa il 3% della popolazione.
Dal 2000, a causa del peggioramento delle condizioni economiche dello Zimbabwe, il numero degli zimbabwani in Botswana è salito a decine di migliaia.
Meno di 10.000 persone San vivono ancora come cacciatori-raccoglitori. Dalla metà degli anni ’90 il governo centrale del Botswana ha cercato di spostare i San dalle loro terre storiche.  James Anaya, in qualità di Rappresentante Speciale sulla situazione dei diritti umani e delle libertà fondamentali dei popoli indigeni per le Nazioni Unite nel 2010, ha descritto la perdita della terra come un importante contributo a molti dei problemi che le persone indigene del Botswana devono affrontare, citando la cacciata dei San dalla riserva di caccia Central Kalahari come esempio particolare. Tra le raccomandazioni di Anaya in una relazione al Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite, i programmi di sviluppo dovrebbero promuovere, in accordo con le comunità indigene come San e Bakgalagadi, attività in armonia con la cultura di queste comunità come le attività tradizionali di caccia e raccolto.

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 10 giorni / 7 notti

Su richiesta

Durata: 10 giorni / 7 notti

da € 710 - Voli esclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Eventi e festività Festival di Bugum Di origine islamica, questa festività si svolge all’inizio di gennaio e spesso si celebra con processioni e balli festivi accompagnati da vibranti tamburi. Si osserva principalmente nel nord del Ghana dove la popolazione è per lo più musulmana. Edina Buronya Celebrato dal popolo Elmina, questa festa si svolge ogni […]

Passaporto e visto Passaporto: necessario, con validità residua di almeno 6 mesi. Visto di ingresso: necessario. Per soggiorni non superiori a 30 giorni è possibile ottenere il visto d’ingresso direttamente all’aeroporto di Djibouti. Una tariffa ridotta è applicata per visti di massimo 3 giorni. Formalità valutarie e doganali: nessuna. Le valute facilmente convertibili sono Euro […]

I nostri Tour Operator al tuo servizio per la tua esperienza di viaggio senza confini. Clicca e parti.

Realizza il sogno di un viaggio per le tue esigenze e passioni. Clicca e parti.

Semplifichiamo la pianificazione e la realizzazione di un viaggio di lavoro o per affari. Clicca e parti.

Per il mondo delle agenzie di viaggio. Clicca e fai business con Go World.

Per chi ama i social media. Clicca e sogna il tuo prossimo viaggio.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011