10 giorni / 7 notti

Uganda: Classic Primate Safari

da € 2330 Voli esclusi

CREA IL TUO VIAGGIO TROVA AGENZIA
https://www.goafrique.it?p=31125
per informazioni: Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. 071 2089301 - [email protected]

Uganda: Classic Primate Safari

Alla scoperta dei magnifici primati d’Uganda: i gorilla di montagna nella Bwindi National Forest e gli scimpanzé nel Kibale National Park, esperienze adrenaliniche e straordinarie nelle foreste incontaminate, vere perle d’Africa.  Interessanti incontri culturali con le comunità locali per comprendere culture e tradizioni antiche. Sono anche previsti percorsi a piedi nella magnifica foresta, per un intenso contatto con una natura meravigliosa nel cuore del continente africano. Infine il Queen Elizabeth National Park e la sua nutrita popolazione di animali.

Partenze Programmate 2020

1° giorno

Italia – Entebbe (-/-/-)

Partenza per Entebbe (voli non inclusi nella quota). Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno

Entebbe (-/-/-)

All’arrivo all’Aeroporto Internazionale di Entebbe, incontro con lo staff locale per il benvenuto e per il trasferimento alla Papyrus Guesthouse. Tempo a disposizione. Pernottamento.

3° giorno

Entebbe – Lake Mburo National Park (B/L/D)

Dopo la prima colazione si parte in direzione del Lake Mburo National Park attraversando i bellissimi paesaggi naturali dell’Uganda centrale, fatti di colline e terrazze coltivate. Sosta a Mpambire, esattamente sulla linea dell’equatore, per vedere come i tamburi vengono costruiti secondo i metodi tradizionali. Dopo il pranzo al lodge, si parte per un fotosafari nel parco e un’escursione in barca sul Lake Mburo della durata di circa un’ora, con la possibilità di incontrare diverse specie di antilopi, coccodrilli, ippopotami e una miriade di uccelli di diverse specie. Il percorso dura circa 5-7 ore. Sistemazione al Rwakobo Rock Lodge in Cottage, cena e pernottamento.

4° giorno

Lake Mburo National Park - Bwindi Impenetrable Forest National Park (B/L/D)

Prima colazione. Partenza per il fotosafari all’alba e proseguimento in direzione ovest, attraversando una regione caratterizzata da colline, piantagioni di tè, foresta pluviale e i vulcani del Virunga sullo sfondo. Si attraversano le cittadine di Mbarara, Kabale, Kisoro prima di arrivare alla Bwindi Impenetrable Forest. Sistemazione al Nkuringo Bwindi Gorilla Lodge in Private Cottage e pranzo. Nel pomeriggio partenza per la Buninga Forest sede di un progetto dedicato alla comunità locale Batwa. Questa popolazione fu costretta a lasciare il proprio territorio all’interno della Bwindi Impenetrable Forest quando fu aperto il Parco Nazionale nel 1991, dichiarato poi patrimonio UNESCO dedicato ai gorilla. I Batwa hanno sempre vissuto nella foresta come cacciatori nomadi e spostarsi diventando stanziali è stato molto difficile. La visita permette anche di conoscere le loro antiche tradizioni e usanze. Il percorso dura circa 5-7 ore. Cena e pernottamento al lodge.

5° giorno

Bwindi Impenetrable Forest – Gorilla Tracking (B/L/D)

Dopo la prima colazione, intorno alle 07.45, partenza con pranzo al sacco e bottigliette d’acqua per raggiungere il punto di partenza del Gorilla Tracking; briefing sullo svolgimento dell’escursione e proseguimento per il gorilla tracking nella spettacolare foresta. La regione offre aspetti naturali di straordinaria bellezza che non mancheranno di emozionare fino all’incredibile incontro con i primati. Il tracking può svolgersi a Nkuringo o a Rishaga in base ai permessi ottenuti. Al rientro a scelta relax al lodge oppure incontro con la comunità locale oppure partenza in auto per il Top of the World, spettacolare punto panoramico dove gustare un aperitivo.

6° giorno

Bwindi Impenetrable Forest – Queen Elizabeth National Park (B/L/D)

Dopo la prima colazione partenza lungo la Nteko Ridge fino alla congiunzione dell’Ivy River Trail con la foresta (ca. 7 km) da dove si inizia un indimentcabile percorso a piedi all’interno della foresta (13 km, ca. 4-5 ore). Il Bwindi Impenetrable Forest National Park è una vasta e unica riserva naturale, abitata da diverse specie animali ma soprattutto da moltissime specie di uccelli. Il parco è oggi un’isola ecologica di enorme importanza che comprende alcuni villaggi e fattorie. Arrivo alla sede centrale del parco a Buhoma dove si partirà con il veicolo per il Queen Elizabeth National Park. La parte meridionale del parco è famosa per la presenza dei leoni che si arrampicano sugli alberi. Il percorso di 182 km dura circa 4 ore). Sistemazione al Kasenyi Safari Camp in Safari Tent. Pranzo in corso di escursione. Cena e pernottamento al camp.

7° giorno

Queen Elizabeth National Park – Kibale National Park (B/L/D)

Prima colazione. Mattinata dedicata al fotosafari nel Queen Elizabeth National Park e all’escursione in barca lungo il Kazinga Channel, lungo 36 km, che collega il Lake George con il Lake Edward, popolato da ippopotami e numerose specie di uccelli e ultimamente anche da coccodrilli. Il Queen Elizabeth National Park è uno dei più vecchi parchi dell’Uganda, ufficialmente aperto nel 1952, fu inizialmente denominato Kazinga National Park fino al 1954, quando fu visitato dalla Regina Elisabetta II. Il parco ospita 95 specie di mammiferi e 619 specie di uccelli. Nel pomeriggio si procede verso il lodge nel Kibale National Park attraversando la città di Fort Portal. Il percorso di 180 km dura circa 3 ore. Pranzo in corso d’escursione. Sistemazione al Primate Lodge in Luxury Cottage. Cena e pernottamento.

8° giorno

Kibale National Park (B/L/D)

Pensione completa al lodge. Al mattino si effettuerà l’escursione a piedi per incontrare gli scimpanzé. Il numero e specie di primati presente nel Kibale National Park è il più alto di tutta l’Africa. I più conosciuti sono gli scimpanzé, con una popolazione di circa 1450 esemplari. Sono inoltre presenti il raro cercopiteco barbuto (Allochrocebus lhoesti) e i colobi rossi, scimmie blu, babbuini, il cercocebo grigio (cheeked manga bey) e molti altri primati. Nel pomeriggio escursione al Bigodi Wetland Sanctuary, vero paradiso per il bird-watching e interessante esempio di approccio delle comunità locali all’utilizzo delle risorse naturali con benefici per la popolazione locale.

9° giorno

Kibale National Park – Entebbe – Italia (B/L/-)

Dopo la prima colazione partenza in direzione di Entebbe, pranzo al sacco. Arrivo intorno alle 17:00 e partenza per l’Italia con voli di linea. In base all’orario di partenza del volo di rientro, è possibile prenotare un pernottamento presso la Papyrus Guesthouse di Entebbe, quota su richiesta.

10° giorno

Italia (-/-/-)

Arrivo all’aeroporto di destinazione.

Quote individuali di partecipazione 2020 –  Voli non inclusi

 

Min 6 partecipanti – bassa stagione

Quota per persona in camera doppia

€ 2.330
Min 6 partecipanti – alta stagione

Quota per persona in camera doppia

€ 2.850
Min 4 partecipanti – bassa stagione

Quota per persona in camera doppia

€ 2.540
Min 4 partecipanti – alta stagione

Quota per persona in camera doppia

€ 3.060
Min 2 partecipanti – bassa stagione

Quota per persona in camera doppia

€ 3.170
Min 2 partecipanti – alta stagione

Quota per persona in camera doppia

€ 3.690
Supplemento Singola € 500
Quota d’iscrizione € 95

 

  • Bassa Stagione: 19 e 26 marzo; 7 e 14 aprile; 13 e 20 maggio; 8 e 15 ottobre; 12 e 19 novembre.
  • Alta Stagione: 11 e 18 giugno; 9 , 16 e 30 luglio; 6, 13 e 20 agosto; 22 e 29 settembre; 27 dicembre; 3 gennaio 2021.

 

(B/L/D): B = colazione; L = pranzo; D = cena

 

Partenze Programmate 2020:

  • 19 e 26 marzo
  • 7 e 14 aprile
  • 13 e 20 maggio
  • 11 e 18 giugno
  • 9 , 16 e 30 luglio
  • 6, 13 e 20 agosto
  • 22 e 29 settembre
  • 8 e 15 ottobre
  • 12 e 19 novembre
  • 27 dicembre
  • 3 gennaio 2021

 

HOTEL PREVISTI (o similari, classificazione secondo gli standard locali):

  • Entebbe: Papyrus Guesthouse 3*
  • Lake Mburo National Park: Rwakobo Rock Lodge 4*
  • Bwindi Impenetrable Forest: Nkuringo Bwindi Gorilla Lodge 4*
  • Queen Elizabeth National Park: Kasenyi Safari Camp 4*
  • Kibale National Park: Primate Lodge 4*

 

Passaporto necessario, con validità residua di almeno 6 mesi dalla data di partenza. Controllare che ci siano almeno 2 o meglio 3 pagine in bianco disponibili per eventuali visti.

 

Visto d’ingresso: necessario. Va richiesto prima della partenza, per via telematica, collegandosi al sito. Dopo aver inserito i dati e allegato i documenti necessari, il richiedente riceverà entro dieci giorni una ricevuta con codice a barre da presentare al varco di frontiera ugandese dove, a seguito del pagamento della tassa consolare e dell’acquisizione dei dati biometrici, otterrà il visto. Il costo e’ compreso tra US$ 50 e US$200 (a seconda del tipo di visto. Il visto turistico e’ valido anche per Kenya e Ruanda. Per maggiori informazioni visitare il sito del Directorate of Citizenship and Immigration Control del Ministero dell’Interno ugandese, alla pagina.

 

Vaccinazioni obbligatorie: la vaccinazione contro la febbre gialla rappresenta un requisito di accesso all’interno del Paese per tutti i viaggiatori di età superiore ai 9 mesi di vita. Tale vaccinazione deve essere effettuata almeno 10 giorni prima dell’ingresso nel Paese e ha durata permanente, non necessitando di ulteriori richiami.

 

E’ consigliata la profilassi antimalarica e di adottare misure di precauzione generale quali:  bere solo acqua e bibite in bottiglia, senza l’aggiunta di ghiaccio; evitare cibi crudi (insalate, frutta fresca, ecc.). Le verdure vanno lavate e sterilizzate con prodotti quali amuchina e steridrolo; evitare di bagnarsi nel lago Victoria, soprattutto sottoriva, a causa della bilarzia.

 

NOTA IMPORTANTE: le quote non includono i permessi per il Gorilla e Scimpanzè Tracking e Park Fees – € 800,00 per persona fino al 30 giugno 2020 / € 950,00 per persona dal 01 luglio 2020. L’importo è da pagare al momento della prenotazione.

 

Cambio: 1 Euro = 1,12 USD

 

Le quote includono:

  • Sistemazione al Rwakobo Rock Lodge in Private Cottage, 1 notte, pensione completa
  • Sistemazione al Nkuringo Bwindi Gorilla Lodge in Private Cottage, 2 notti, pensione completa
  • Sistemazione al Kasenyi Safari Camp in Safari Tent, 1 notte, pensione completa
  • Sistemazione al Primates Lodge Kibale in Luxury Cottage, 2 notti, pensione completa
  • Sistemazione alla Papyrus Guesthouse in Garden Room, 1 notte, pernottamento e prima colazione
  • Bottiglia d’acqua disponibile sul veicolo ogni giorno
  • Escursioni e attività indicate in programma con guide esperte parlanti Inglese
  • Trasporti in veicoli 4×4
  • AMREF Evacuation Insurance
  • Tasse Governative
  • Kit da Viaggio
  • L’assicurazione per l’ assistenza medica, il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio

 

Le quote NON includono:

  • I voli internazionali e domestici in classe economica
  • I pasti e le bevande non previste in programma
  • Visto di ingresso
  • Tutto ciò non evidenziato nella voce “le quote includono”
  • Early check-in e Late check-out in hotel
  • Facchinaggio bagagli negli aeroporti
  • Mance (obbligatorie e facoltative)
  • Attività indicate come FACOLTATIVE
  • Tasse aeroportuali soggette a variazione

Kampala La capitale antica del regno di Buganda è anche la capitale dell’Uganda oggi. Ha un grande fascino, in quanto è la prima città AfricanaÈ ancora possibile ammirare alcune delle reliquie degli anni di gloria intagliate nelle Tombe Kasubi.Si può anche gustare l’energia frenetica della vita quotidiana ugandese tra le strade del Kampala centrale: un […]

Eventi e festività (9 giugno) – Giorno dell’Indipendenza. (8 marzo) – Giornata del lavoro. (1 maggio) – Giorno dei Martiri dell’Uganda. (3 giugno) – Giornata nazionale degli eroi. (25 dicembre) – Natale. (26 dicembre) – Boxing Day. Le date dei festeggiamenti religiosi cambiano ogni anno, e tra questi troviamo : Venerdì Santo, Lunedì di Pasqua, […]

Passaporto e visto Passaporto: necessario. Per le eventuali modifiche relative alla validità residua richiesta del passaporto si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso la propria agenzia di viaggio. Visto d’ingresso: necessario. Puo’ essere rilasciato all’arrivo, anche dalle frontiere oppure online (https://visas.immigration.go.ug ), ad un costo […]

Sport Il paese ha una forte squadra di basket. Vengono soprannominati come “The Silverbacks” e debuttarono nel 2015 al FIBA ​​Africa Championship. Nel luglio del 2011 a Kampala, l’Uganda si qualificò per la prima volta nel 2011 a Williamsport, in Pennsylvania, per battere la squadra di baseball araba Saar-Arabia Dharan LL, anche se le complicazioni […]

Letteratura Il paese vanta una lunga lista di scrittori che vi sono nati o cresciuti, o che scrivono in una delle lingue parlate nel paese. Alcuni nomi: Adong Judith, drammaturga; Grace Akello, poetessa, saggista, folklorista, si mosse anche in politica; Milton Allimadi, giornalista e scrittore; Harriet Anena, scrittrice di racconti, poetessa e giornalista; Monica Arac […]

Economia Durante gli anni di guerra civile , il PIL diminuì drasticamente, calando del 14,8%. Nell’anno tra il 1978 e il 1980 l’economia diminuì non solo in termini di dimensioni ma anche di sofisticatezza. Cresceva solo del 2,9% p.a. nel periodo 1980-90, e nel 1988 aveva recuperato fino al livello del 1972. Entro il 2004 […]

Cultura La cultura dell’Uganda è costituita da una vasta gamma di gruppi etnici. Il lago Kyoga costituisce il confine settentrionale per le persone che parlano la lingua Bantu, che dominano gran parte dell’Africa orientale, centrale e meridionale. A nord, predominano i popoli Lango e Acholi, che parlano lingue nilotiche. A est troviamo gli Iteso e […]

Ambiente L’Uganda è un paese senza frontiere delimitato a nord dal Sudan; a ovest dal Kenya; a sud dal lago Victoria, Tanzania e Ruanda; e a est dalla Repubblica Democratica del Congo. Situato in gran parte su un bacino sopraelevato posto nella Grande Rift Valley, è un paese prevalentemente pianeggiante, con catene montuose collocate nei […]

Nelle zone fertili del sud e dell’ ovest si sono sviluppati potenti ordini sociali e politici, tra cui i regni di Bunyoro, Buganda, Busoga, Ankole e Toro. Nei secoli XVII e XVIII si instaurarono alleanze fra i regni grazie al commercio di schiavi sudanesi (che dominava l’economia regionale). Dal XIX secolo, il Regno di Buganda, […]


Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti
Articoli che potrebbero piacerti

Ecco a voi le cascate congolesi di Livingstone. Scopritele qui!

In Congo, presso il parco nazionale Virunga, vive protetto il gorilla di montagna, uno splendido animale che purtroppo è fra le specie minacciate dall’estinzione a causa del triste fenomeno del bracconaggio.

I nostri Tour Operator al tuo servizio per la tua esperienza di viaggio senza confini. Clicca e parti.

I nostri cluster: realizza il sogno di un viaggio per le tue esigenze e passioni. Clicca e parti.

Semplifichiamo la pianificazione e la realizzazione di un viaggio di lavoro o per affari. Clicca e parti.

Per il mondo delle agenzie di viaggio. Clicca e fai business con Go World.

Per chi ama i social media. Clicca e sogna il tuo prossimo viaggio.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
ASTOI Fondo di Garanzia ASTOI