Tour Algeria e Tunisia

11 giorni / 10 notti

Tour sulle tracce del popolo berbero tra Algeria e Tunisia – Partenza 21 Aprile 2024

da € 3.140 Voli inclusi

CREA IL TUO VIAGGIO TROVA AGENZIA
https://www.goafrique.it?p=48289
per informazioni: Go Afrique S.r.l.
via Canale, 16 - 60125 Ancona
Tel. 071 2089301 - [email protected]

Tour tra Algeria e Tunisia

Sulle tracce del popolo berbero

Partenza 21 Aprile 2024

Vivi un tour tra Algeria e Tunisia alla scoperta di territori affascinanti e ricchi di storia. Percorri un tour che passa attraverso antiche tradizioni, meraviglie architettoniche e paesaggi mozzafiato che raccontano la storia millenaria di Algeria e Tunisia.

Il viaggio inizia da Algeri, la capitale dell’Algeria, una città intrisa di cultura, con i suoi maestosi palazzi ottomani e i labirintici souk. Da qui si procede verso Cherchell, dove le rovine romane sono testimoni di epoche passate e della grandezza dell’Impero Romano. L’itinerario prevede anche la sosta a Tipasa, con i suoi siti archeologici dichiarati Patrimonio dell’UNESCO.

Attraversa il deserto del Sahara fino ad arrivare alla Valle dello M’zab, famosa per ospitare la celebre e caratteristica pentapoli mozabita: cinque città fortificate conosciute come Ghardaia, Beni Isguen, Melika, Bou Noura ed El Atteuf.

Una volta passato il confine con la Tunisia, il tour si dirige verso Tozeur, famosa per le sue oasi rigogliose e le architetture sahariane. Non perderti le tappe a Ong Jmel, Tamerza, Mides e Chebika, mete che offrono panorami mozzafiato, canyon e oasi incastonate tra le dune.

Successivamente, una volta superato il lago salato Chott el Jerid, si arriva a Ksar Ghilane, un’oasi nel sud della Tunisia circondata dalle dune del Sahara e famosa per le sue sorgenti d’acqua termale.

Il mattino seguente si parte per Ksar Ouled Soltane, nota per i suoi granai a più piani, una caratteristica architettonica unica che ha reso questo luogo una perla tutta da scoprire.

Dopodiché, dopo un pernottamento a Djerba, località famosa per le sue spiagge e souk tradizionali, il tour termina a Tunisi. La capitale della Tunisia accoglie i visitatori con la sua atmosfera vivace, il maestoso sito archeologico di Cartagine e l’incantevole Medina, un labirinto di strade piene di storia e cultura.

Perché scegliere questo viaggio?

  • Cultura e Storia: Questo itinerario attraversa luoghi ricchi di storia, dalle antiche rovine romane di Tipasa alle città fortificate della pentapoli mozabita, immergendo i viaggiatori in una cultura unica.
  • Bellezza Naturale: Dalle coste pittoresche alle dune dorate del Sahara, passando per oasi rigogliose e canyon spettacolari, il viaggio offre una varietà di paesaggi mozzafiato.
  • Incontri Autentici: I viaggiatori possono entrare in contatto con le comunità locali, scoprendo la vita quotidiana, le tradizioni e l’ospitalità dei residenti, creando un’esperienza autentica e significativa.
  • Esperienze nel Deserto: La visita a luoghi come Douz, conosciuta come la “porta del deserto”, offre l’opportunità di esplorare il Sahara e di osservare le stelle in un ambiente unico.
  • Architettura Tradizionale: Tappe come Ksar Ouled Soltane presentano l’architettura tradizionale del Nord Africa, offrendo un’occasione unica per ammirare le antiche costruzioni fortificate e i rinomati granai a quattro piani.
  • Diversità Culturale: Dalla vibrante Tunisi alle comunità berbere nel deserto, questo viaggio offre una panoramica ampia della diversità culturale ed etnica presente in questa parte del continente africano.

Parti con Go Afrique e goditi un tour attraverso i tesori del Nord Africa. Percorri un itinerario che ti condurrà nel cuore delle tradizioni di Algeria e Tunisia!

 

Esclusiva Go Afrique

Minimo 8 partecipanti

1° giorno

ROMA – ALGERI (-/-/D)

Partenza dall’Italia con voli operati da Alitalia o altro vettore IATA. All’arrivo disbrigo delle formalità doganali e ritiro del bagaglio. Sistemazione in hotel. Cena libera e pernottamento in hotel.

2° giorno

ALGERI (B/L/D)

Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita della capitale, la città bianca, con i suoi viali, i suoi palazzi francesi, e gli edifici di architettura moresca. Al mattino visita del museo archeologico, che raccoglie i migliori esempi di arte romana e bizantina. Nel pomeriggio si andrà alla scoperta degli antichi palazzi ottomani della Casbah, il nucleo antico della città. Cena in ristorante tipico e pernottamento in hotel

3° giorno

ALGERI – TIPAZA – CHERCHELL – ALGERI (B/L/D)

Prima colazione in hotel. In mattinata partenza per raggiungere Cherchell e visitare il suo museo archeologico. Quindi al termine, proseguimento per Tipaza. Arrivo e pranzo in ristorante. Nel pomeriggio si visiteranno la città punico – romana - bizantina con il suo anfiteatro, le terme, i resti della Basilica cristiana più grande dell’Africa romana e il suo museo. Rientrando ad Algeri visita lungo il percorso alla tomba della Cristiana, un singolare edificio circolare, trovata già priva di spoglie e di corredo funerario, posta in posizione panoramica sul litorale algerino. Cena in un ristorante affacciato su un piccolo porticciolo turistico. Pernottamento in hotel.

4° giorno

ALGERI – GHARDAIA (B/L/D)

Prima colazione in hotel. In mattinata trasferimento all’aeroporto e partenza per Ghardaia. All’arrivo sistemazione in hotel. Inizio della visita alla pentapoli mozabita, della quale fanno parte Ghardaia, la capitale, Beni Isguen la città santa, Melika, Bou Noura la luminosa e El Atteuf, famosa per l’armoniosa combinazione di semplicità delle forme e degli stili, dei materiali e delle tecniche usati all’insegna di un rigore insito nello stile di vita dei mozabiti, che invitano alla dolcezza di vivere. Per gli urbanisti del mondo intero la pentapoli rappresenta la sintesi culturale di questo popolo austero e puro, ogni elemento costruttivo è collegato alla quotidianità del vivere, ed è da questo che il grande Le Corbusier ha tratto l’ispirazione per realizzare alcune delle sue opere architettoniche in Francia. Città – fortezze, furono erette all’interno di grosse mura di cinta diventando dei villaggi grandi il giusto per poter ascoltare da qualsiasi punto, il richiamo del muezzin. Alla sommità si ergeva la moschea che, oltre ad essere centro religioso, servì come centro culturale, sociale. Pensione completa, pernottamento in hotel cat. turistica.

5° giorno

GHARDAIA (B/L/D)

Giornata interamente dedicata alla visita della città. Pensione completa e pernottamento in hotel, proseguimento delle visite ai villaggi e ai giardini che ne caratterizzano le oasi, uniche al mondo per la loro architettura e stile di vita: questa regione infatti, vanta una dei migliori esempi di “foggara”, un ingegnoso sistema di irrigazione per mezzo di un canale sotterraneo con piccoli pozzi in superficie comunicanti che si basa sull’inclinazione del tunnel e sulla differenza di temperatura. Cena e pernottamento in hotel.

6° giorno

GHARDAIA – EL OUED – TOZEUR (TUNISIA) (B/L/D)

Prima colazione in hotel. Partenza in mattinata attraverso la zona desertica che più o meno all’altezza di El Oued, si arricchisce di un mare di dune auree che nascondono conche protette dalle fronde di paglia, che nascondono piccole oasi di palme e ricchi orti. Pranzo a El Oued, chiamata l’oasi dalle mille cupole, divenuta famosa anche grazie alla viaggiatrice dell’800” Isabelle Eberthartd,che da qui intraprese il suo viaggio nel deserto. Pranzo in ristorante locale. Quindi proseguimento per la frontiera. Disbrigo delle pratiche doganali. Entrata in Tunisia e sistemazione in hotel nella ricchissima oasi di Tozeur. Cena e pernottamento in hotel.

7° giorno

TOZEUR –OASI DI MONTAGNA - TOZEUR

Prima colazione in hotel. Partenza per Ong el Jemel , spettacolari dune immense di sabbia dorata che hanno fatto da sfondo a tanti film famosi come Guerre Stellari. Pranzo con gli abitanti locali a Temerza. Visita delle oasi di montagna: Tamerza, Mides , Chebika. Ritorno a Tozeur, cena in hotel. In serata visita al museo etnologico di Dar Charait. Cena e pernottamento in hotel.

8° giorno

TOZEUR – DOUZ – KSAR GHILANE (B/L/D)

Prima colazione in hotel. In mattinata partiamo alla scoperta del deserto, quello dolce, tunisino. Attraversiamo lo specchio di acqua salata dello Chott el Djerid, famoso per i miraggi all’orizzonte, per poi proseguire per Douz, la porta del deserto. Pranzo in ristorante. Quindi proseguimento per Ksar Ghilane: circondata dalle dune del Grande Erg orientale, questa oasi sorprende per l’abbondanza di tamarischi abitati da una moltitudine d’uccelli. I suoi giardini sono alimentati da una sorgente d’acqua termale. A circa 2 km. dall’ oasi si potrà visitare un fortino d’epoca romana che faceva parte del Limes Tripolitanus ed utilizzato in seguito, dalla legione straniera. Su di un muro è ancora visibile la scritta “JOV OPT MAX VIC” (Jovis Optimo Maximo Victori). In serata ci sistemiamo nello splendido campo tendato, immerso tra le dune di sabbia. Cena e pernottamento al campo.

9° giorno

KSAR GHILANE – KSAR BERBERI – DJERBA (B/L/D)

Al mattino partenza per la zona berbera caratterizzata dagli Ksour, antichi granai fortificati, che in passato contenevano tutte le ricchezze del villaggio. Visita di Ksar Ouled Soltane, che vanta les Ghorfas più belle del sud tunisino. I granai si dividono attorno a due cortili e le stanze sovrapposte raggiungono i 4 piani. Al termine partenza per Djerba. All’arrivo sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

10° giorno

DJERBA – TUNISI (B/L/D)

In mattinata trasferimento in aeroporto e partenza con volo di linea per Tunisi. All’arrivo sistemazione in hotel. Quindi visita della Medina e dei nuovi quartieri culturali, da poco ristrutturati e riportati all’antico splendore. Tempo libero per lo shopping. Cena in ristorante tipico. Pernottamento in hotel.

11° giorno

TUNISI – ROMA (B/-/-)

In mattinata trasferimento in aeroporto.

Quote per persona, a partire da:

PartenzaDoppiaSupplemento singola
Dal 21 Aprile 2024 al 1 Maggio 2024€ 3.140€ 570

Note

OPERATIVO VOLI:

  • Domenica 21 aprile 2024
  • AZ0802 – FCO 22:10 – ALG 23:05
  • Mercoledì 1 maggio 2024
  • AZ0863 – TUN 10:25 – FCO 12:50

 

 

  • Visto Algeria: € 155
  • Tasse aeroportuali ITA Airways: € 135
  • Supplementp partenza da altri aeroporto italiani: A partire da € 120

 

 

 

HOTEL PREVISTI CATEGORIA STANDARD (o similari):

  • Algeri: Hotel ABC 3*
  • Ghardaia: Hotel Novotel 4*
  • Tozeur: Hotel Ras El Ain 4*
  • Ksar: Ghilane Campo tendato Pansy
  • Dejerba: Hotel Mehari 4*
  • Tunisi: Hotel Belvedere 4*

La quota comprende

  • Voli Alitalia da Roma Fiumicino con tariffa soggetta a riconferma
  • Visite come da programma, entrate incluse
  • Trasferimenti privati in minibus in Algeria e in Jeep 4×4 in Tunisia
  • Guida professionale parlante italiano
  • Pasti come da programma, bevande escluse
  • Volo domestico da Djerba/Tunisi e volo domestico Algeri/Ghardaia
  • Kit da viaggio GoWorld (zaino, volumi fotografici, porta abiti/trolley – secondo importo pratica)
  • L’assicurazione GoWorld Safe Plus https://www.goworld.it/condizioni-generali-di-viaggio/assicurazioni/ comprensiva di copertura contro l’annullamento per viaggi fino a 2000 euro a persona

La quota non comprende

  • Tasse aeroportuali
  • Mance
  • Le escursioni facoltative
  • Tasse di soggiorno locali in Tunisia : 3 DT (ca. 1 Euro) per persona per notte
  • Tasse governative e locali non in vigore al momento della quotazione
  • Le bevande e/o i pasti dove non espressamente menzionate
  • Spese ed Extra di carattere personale
  • Eccedenza bagaglio
  • Massimale Annullamento, obbligatorio per viaggi di importo superiore a € 2.000
  • Assicurazione integrativa (Raccomandata) Go World Safe Plus https://www.goworld.it/condizioni-generali-di-viaggio/assicurazioni/
  • Quota di iscrizione € 95

Moschea di Zitouna (Jemaa ez-Zitouna) La moschea di Aghlabite risale all’VIII secolo, ed è la più grande moschea della Tunisia; il minareto quadrato distintivo è stato aggiunto molto più tardi del XIX secolo. I non musulmani non hanno accesso alla moschea , ma possono entrare solo in una piattaforma di visualizzazione sul bordo del cortile. […]

Eventi e festività Festival di Medina tunisino: Il teatro comunale nel cuore di Tunisi è il luogo principale di questo festival, che si tiene nella capitale tunisina durante il mese santo di Ramadan, che può cadere in qualsiasi momento dell’anno. Oltre alla solita serie di cerimonie religiose che normalmente si svolgono nelle città musulmane durante […]

Passaporto e visto E’ necessario il passaporto con validità residua di almeno tre mesi. Se si resta nel Paese oltre i 90 giorni consentiti, è necessario chiedere, tramite il Posto di Polizia territorialmente competente, un permesso di soggiorno, motivandone le ragioni. Per i casi che presentano una validità residua del passaporto inferiore ai 90 gg., […]

Sport Il calcio è lo sport moderno più popolare. La Tunisia ha disputato squadre per le competizioni Coppa delle Nazioni Africane e Coppa del Mondo. Il turismo ha fornito risorse per lo sviluppo di altri sport, tra cui golf, trekking e windsurf. Le immersioni subacquee hanno beneficiato di un vigoroso programma di conservazione progettato per […]

Letteratura Anche se i tunisini utilizzano generalmente il francese o l’inglese nelle discipline scientifiche, rimangono attaccati all’arabo nella sfera letteraria. Vengono tutt’ora venerati personaggi storici della filosofia e della letteratura, come i letterati del XI secolo Ibrāhīm al-Ḥuṣrī, Ḥasan ibn Rashīq e Muhammad ibn Sharaf al-Qayrawānī e il polittat di XIV secolo Ibn Khaldūn. La […]

Economia La Tunisia ha un’economia ben diversificata, anche se rimane dominata da pochi settori di grandi dimensioni. L’economia dipende fortemente dalle esportazioni di minerali, in particolare del petrolio e dei fosfati, dal settore manifatturiero in continua crescita che ha ricevuto molti investimenti, e dai prodotti agricoli. Il contribuisce fortemente alle entrate, così come le rimesse […]

Cultura I tunisini sono persone di mentalità indipendente. Il loro paese arabo-musulmano era ricco di cultura francese durante i 75 anni del protettorato, che si concluse nel 1956. In generale, anche se i tunisini si considerano più liberali e tolleranti dei loro vicini, la maggior parte delle donne si vestono con abiti occidentali e non […]

Storia La Tunisia fu chiamata «Ifrīqiyyah» nei primi secoli del periodo islamico. Quel nome deriva a sua volta dal nome dato dai Romani alla loro prima colonia africana dopo le guerre puniche contro i Cartaginesi nel 264-146. Dopo la caduta di Roma, la regione fu governata per poco tempo dai Vandali e poi dall’Impero Bizantino, […]

Timgad Uno dei luoghi romani più belli romani esistenti, le rovine di Timgad si estendono quasi a perdita d’occhio su una pianura che in inverno è freddo e desolato e in estate caldo e secco. La sua perfetta conservazione lo ha reso un Patrimonio dell’Umanità Unesco – prendetevi il tempo per camminare lentamente, sostare nel […]

Passaporto e visto Il passaporto è necessario. Per maggiori informazioni rivolgersi alla rappresentanza diplomatica o consolare del Paese presente in Italia o al proprio agente di viaggio. Per le eventuali modifiche relative alla validità residua richiesta del passaporto si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso […]

Fiabe, miti e leggende In un piccolo paese dell’Algeria, vicino a un’oasi, si trova una bellissima parete rocciosa, con raffigurate delle mucche, ma la loro particolarità è che vicino all’occhio hanno una lacrima. La leggenda narra che un giorno, un gruppo di buoi assetati, non avendo acqua, piansero. Gli studiosi hanno scoperto che in caso […]

Sport Gli algerini giocano a calcio, pallamano, pallavolo e atletica. Gli atleti algerini hanno partecipato ai Giochi Olimpici dal 1964. Sono stati premiati nel pugilato, ma il loro successo è stato nelle gare di mezzofondo, in particolare nei 1.500 metri, che i corridori algerini hanno vinto diverse volte.   Gastronomia La cucina algerina, come quella […]

Eventi e festività Il più importante periodo di festività è il Ramadan: nome che si dà al nono mese dell’anno lunare musulmano (Egira). Dall’alba al tramonto tutti devono rispettare il digiuno ed è tutto chiuso. Al calar del sole, dopo il tramonto, la vita esplode in un rituale di festa e preghiera collettiva. Anche i […]

All’indipendenza, l’Algeria ereditò una rete di trasporti utilizzata per gli interessi coloniali francesi. La rete non ha integrato il paese a livello nazionale o regionale, ed esistevano poche tratte nord-sud. Tuttavia, una buona rete stradale locale nella regione densamente popolata Tell è completa di autostrade nella città di Algeri. Il servizio ferroviario veloce e frequente è stato istituito […]

Letteratura L’Algeria ha prodotto molti importanti scrittori. Alcuni, come il vincitore del premio Nobel, Albert Camus e il suo contemporaneo Jean Sénac, erano francesi, anche se il loro lavoro era influenzato dai tanti anni trascorsi in Algeria. La scrittura di Henri Kréa riflette i due mondi in cui abitava come figlio di padre francese e […]

Cultura La cultura e la società algerina sono state profondamente colpite da 130 anni di dominio coloniale, dalla lotta all’indipendenza e dalle successive ampie politiche di mobilitazione dei regimi di postindipendenza. È emersa una società transitoria, quasi radicata, la cui continuità culturale è stata profondamente minata. Sembra che solo una fede religiosa profonda e una […]

Economia La terra coltivata è in gran parte limitata alle pianure costiere e alle valli. Queste aree furono colonizzate dai coloni francesi, che creavano vigneti, frutteti, agrumeti e giardini. Le migliori fattorie si trovavano nelle pianure fertili ben irrigate intorno a Bejaïa e Annaba ad est, nella piana di Mitidja a sud di Algeri e […]

La variegata vegetazione dell’Algeria comprende regioni costiere, montuose ed erbose del deserto che supportano un’ampia varietà di fauna selvatica. Molte delle creature che compongono la fauna algerina vivono in prossimità della civiltà. Gli animali più comunemente osservati includono i cinghiali, gli sciacalli e le gazzelle, anche se non è raro osservare fennec (volpi) e gerboa. […]

Gli scavi in Algeria hanno indicato che l’Homo Erectus vi risiedeva tra 500.000 e 700.000 anni fa. I commercianti fenici si stabilirono sulla costa mediterranea nel primo millennio a.C.. Come antica Numidia, l’Algeria divenne una colonia romana, parte di quella che si chiamava Mauretania Caesariensis, alla fine delle guerre puniche (145 a.C.). Conquistata dai Vandali […]


Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti
Articoli che potrebbero piacerti

In Tanzania si trova l’area protetta di Ngorongoro, famosa per il suo cratere omonimo e la sua ricca fauna. Scopritela qui!

È il più piccolo paese dell’Africa che appartiene alle Nazioni Unite: la maggior parte degli Stati africani possiede una vasta area di territorio. Quasi il 20% del Paese è protetto dal punto di vista ambientale. La Guinea Equatoriale è l’unico paese africano in cui si parla ufficialmente lo spagnolo. È uno dei pochi Paesi al […]

I nostri Tour Operator al tuo servizio per la tua esperienza di viaggio senza confini. Clicca e parti.

I nostri cluster: realizza il sogno di un viaggio per le tue esigenze e passioni. Clicca e parti.

Semplifichiamo la pianificazione e la realizzazione di un viaggio di lavoro o per affari. Clicca e parti.

Per il mondo delle agenzie di viaggio. Clicca e fai business con Go World.

Per chi ama i social media. Clicca e sogna il tuo prossimo viaggio.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Afrique S.r.l.
via Canale, 16 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02788160428 R.E.A. AN 215051
Capitale Sociale € 10.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
ASTOI Fondo di Garanzia ASTOI