https://www.goafrique.it?p=30067
per informazioni: Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. 071 2089301 - [email protected]

Namibia Camping Tour – Self Drive

Dedicato a chi ama l’avventura, a stretto contatto con la bellissima natura della Namibia, per gestire ogni giorno in base alle proprie personali esigenze, tempistiche e preferenze. Questo programma prevede il noleggio di un 4×4 attrezzato con una o due tende da tetto, una soluzione ottimale per personalizzare il proprio viaggio in Namibia con notevole risparmio rispetto ai programmi tradizionali. Sono previste le prenotazioni dei campeggi attrezzati per ogni pernottamento, quindi l’itinerario potrà variare in base alle disponibilità dei campeggi. E’ possibile richiedere variazioni sul programma e sulla sua durata, l’itinerario proposto include le destinazioni più importanti della Namibia.

1° giorno

Italia – Windhoek

Partenza dall’Italia per Windhoek con voli di linea (costo del trasporto aereo non incluso). Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno

Windhoek

Arrivo all’aeroporto Internazionale di Windhoek, disbrigo delle formalità doganali, ritiro del bagaglio ed incontro l’assistente locale per il ritiro del veicolo noleggiato e per un briefing. Campeggio all’UrbanCamp.net.

3° giorno

Windhoek – Kalahari / 320 km, 3h30 ca.

Partenza in direzione sud per il deserto del Kalahari.
Il Kalahari è un deserto di eccezionale bellezza, una grande savana sabbiosa semi-arida, ricoperta da un mare di sabbia che copre gran parte del Botswana, della Namibia e del Sudafrica.
Campeggio al Kalahari Anib Campsite.

4° giorno

Kalahari – Fish River Canyon / 455 km, 4h50 ca.

Partenza per Fish River Canyon, uno degli straordinari scenari naturali della Namibia. Campeggio al Canyon Roadhouse Campsite.
Il Fish River Canyon è una delle bellezze naturali più spettacolari di questo paese. Con i suoi 160 km di lunghezza e 27 di larghezza, è il secondo canyon più grande al mondo e seppur non paragonabile al fratello maggiore (il Grand Canyon), è in grado di regalare scorci di una bellezza mozzafiato. Nonostante l'estensione, sono solo 3 i punti dove è possibile accedere al canyon: Ai-Ais, il Fish River Lodge ed Hobas. Ma di questi solo Hobas dispone di più viewpoint.
Il Fish River Canyon è spettacolare a qualsiasi ora e vale sempre la pena fermarsi ad ammirarlo, ma sicuramente le prime ore del giorno sono il momento migliore, specialmente per fotografarlo.

5° giorno

Fish River Canyon

Campeggio al Canyon Roadhouse Campsite. Intera giornata dedicata all’esplorazione del Canyon Nature Park.

6° giorno

Fish River Canyon – Sossusvlei / 560 km, 7h ca.

Partenza in direzione nord verso il Namib-Naukluft National Park. Campeggio al Namib Desert Lodge Campsite.

7° giorno

Sossusvlei / Sesriem

Campeggio al Namib Desert Lodge Campsite. Giornata dedicata alla scoperta delle dune di Sossusvlei, Dead Vlei e del canyon di Sesriem.

8° giorno

Sossusvlei – Swakopmund / 350 km, 4h30 ca.

Partenza in direzione nord per raggiungere Swakopmund.
Swakopmund è la seconda più grande città della Namibia e la capitale “estiva” per tradizione. E’ uno dei più surreali luoghi in questa terra di contrasti. Si giunge in città dopo il passaggio senza fine del Namib Desert, una delle aree naturali più vaste al mondo. E’ conosciuta come “Gioiello della Namibia”, risplendendo sotto il sole, tra il deserto ed il mare. Attività facoltative includono surf sulle dune, quad, giro in cammello, escursioni in barca per avvistare delfini e foche (tutte queste attività non sono incluse). Swakopmund è popolare grazie al suo vecchio fascino e l’atmosfera rilassata, e spesso viene considerata la capitale dell’avventura in Namibia.
Campeggio all’Alte Brucke Resort Campsite.
Lungo il percorso si consiglia una sosta per osservare le misteriose ed endemiche “Welwitschia mirabilis” e ai canyon del “Moonlandscape”.
La Welwitschia Mirabilis
Le piante di Welwitschia mirabilis hanno solo due foglie e possono vivere per milioni di anni. Si trovano in alcune zone della Namibia e dell’Angola. Il modo più facile per trovarle in Namibia è percorrendo la "Welwitschia Drive", sulla strada per Swakopmund, dove si può ammirare anche il "Moonlandscape". Ci vogliono due differenti permessi per visitare entrambe le aree.
Anche se le piante sembrano avere più foglie, in realtà ne hanno soltanto due che negli anni sono state divise dal vento. Il nome scientifico proviene dal primo europeo che li scoprì, Friedrich Welwitsch, e “mirabilis” deriva dalla loro meravigliosa capacità di sopravvivenza in condizioni estreme.
Moonlandscape
Il Moonlandscape (paesaggio lunare) è una distesa praticamente senza vegetazione, a circa 15km da Swakopmund. I canyon e bizzarre formazioni rocciose caratterizzano questo sito. Grazie a queste stranezze i visitatori hanno l’impressione di essere su un altro pianeta. Il Moonlandscape si originò 450 milioni di anni fa, quando il fiume Swakop tracciò il suo percorso tra le soffici rocce.

9° giorno

Swakopmund

Giornata dedicata alla scoperta di Swakopmund con la possibilità di diverse escursioni nella Walvis Bay.

10° giorno

Swakopmund – Twyfelfontein/ 340 km, 5h30 ca.

Partenza in direzione nord verso il Damaraland, regione con scenari spettacolari ed importante per la presenza della Foresta Pietrificata e gli oltre 2000 dipinti rupestri e graffiti dell'età della pietra presenti sulle rocce di arenaria nei pressi di Twyfelfontein. Campeggio al Madisa Camp.

11° giorno

Damaraland – Etosha National Park / 320 km, 3h30 ca.

Partenza in direzione est verso il parco nazionale di Etosha.
L’Etosha National Park ha un'estensione complessiva di 22.900 km². Nella lingua oshivambo (parlata dall'etnia ovambo che popola la regione), il nome "Etosha" significa "grande luogo bianco", con riferimento al colore del suolo del deserto salino che costituisce il 25% dell'area del parco. Il parco Etosha ospita 114 specie di mammiferi, 340 di uccelli, 110 di rettili, 16 di anfibi e persino una specie di pesci.
Fra i mammiferi presenti nel parco si possono citare gli elefanti, gli springbok, le zebre di Burchell, le giraffe, gli orici, i kudu, gli gnu, gli eland, i dik dik, i leoni, le iene, gli sciacalli, i leopardi e i ghepardi. Endemico della zona, ma in via di estinzione, è il raro impala dal muso nero. Le autorità del parco hanno recentemente reintrodotto i rinoceronti neri e i rinoceronti bianchi, relativamente facili da avvistare nei pressi della pozza di Okaukuejo.
Campeggio all’Etosha Safari Campsite.

12° giorno

Etosha National Park

Giornata dedicata all’esplorazione del parco con il proprio veicolo.

13° giorno

Etosha National Park - Otjiwarongo / 160 km, 2h ca.

Partenza verso sud per raggiungere Otjiwarongo. Campeggio all’Otjiwa Lodge Campsite.

14° giorno

Otjiwarongo – Windhoek / 250 km, 2h30 ca.

Ritorno alla capitale della Namibia e campeggio all’Ondekaremba Guest Farm.

15° giorno

Windhoek - Italia

In tempo utile arrivo all’aeroporto di Windhoek, rilascio del veicolo e partenza per l’Italia (costo del trasporto aereo non incluso). Pasti e pernottamento a bordo.

16° giorno

Italia

Arrivo all’aeroporto di destinazione.

Quote per persona, a partire da:

PartenzaDoppia
Dal 1 Novembre 2019 al 31 Ottobre 2020€ 1.160

Note

  • Supplemento min 2 pax: € 730

 

Noleggio veicolo:

La quota è basata sul noleggio di veicolo tipo Toyota/Nissan 4×4 Double Cab, equipaggiato di 2 tende da tetto e  occupato da 4 persone.

Per 2 persone è previsto il veicolo con 1 tenda da tetto.

 

Incluso: kilometraggio illimitato, assicurazione contro terzi, tasse aeroportuali, spese contrattuali, VAT

Non incluso: deposito per il noleggio, GPS, conducente supplementare, seggiolino per bambino, rilascio veicolo in altra località, danni al telaio – pneumatici – finestrini, danni causati da grandine, traino del veicolo, carburante

Al ritiro del veicolo verrà consegnato il contratto da leggere con attenzione prima del firma.

 

Cambio applicato: 1 Euro = 16,00 Dollari Namibiani (NAD)


La quota comprende

  • Prenotazione nei campsite indicati o similari, solo pernottamento tutti i pasti esclusi
  • Noleggio veicolo, pick-up in aeroporto all’arrivo e drop-off in aeroporto alla partenza
  • Kit da Viaggio
  • L’assicurazione per l’ assistenza medica, il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio

La quota non comprende

  • I voli internazionali in classe economica
  • I pasti e le bevande non previste in programma
  • Entrate ai parchi e siti
  • Le escursioni facoltative e tutto ciò non evidenziato nella voce “la quota comprende”
  • Early check-in e Late check-out in hotel
  • Facchinaggio bagagli negli aeroporti e hotel
  • Le mance, gli extra di carattere personale, eccedenza bagaglio
  • Tasse aeroportuali soggette a variazione
  • Le bevande ove non espressamente menzionate
  • Escursioni, visite ed entrate ai parchi
  • Spese di carattere personale
  • Quota d’iscrizione € 95
windhoek

Sossusvlei Sossusvlei, una grande pozza d’acqua effimera, è immersa tra dune di sabbia rossa alte fino a 325 metri sopra il livello della valle. Raramente contiene acqua, ma, quando il fiume Tsauchab aumenta di volume e potenza si spinge oltre le pianure, fino al mare di sabbia, si trasforma completamente. Il fango secco normalmente dà […]

Passaporto e visto Il passaporto è necessario, con validità residua di almeno 6 mesi a partire dalla data del rientro. Per le eventuali modifiche si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio. Il visto d’ingresso non è necessario per turismo fino […]

Sport Gli sport principali in Namibia sono il calcio, il rugby, il cricket, il golf e la pesca. Netball, boxe e atletica sono anche popolari. Lo stadio di casa per tutte le squadre nazionali è l’Independence Stadium di Windhoek, mentre il Sam Nujoma Stadium a Katutura è utilizzato occasionalmente. Gastronomia La cucina namibiana è stata […]

Fiabe, miti e leggende Molti popoli africani considerano la terra come divinità femminile, una dea madre che regola tutte le persone ed è la madre di tutte le creature. La terra vive e genera nuove generazioni di esseri. Farà crescere l’erba quando il cielo dà la sua pioggia e, se non c’è pioggia, si ritrae […]

namibia

Letteratura La tradizione di Owambo è considerata una delle prime forme di letteratura in Namibia. Mentre gli europei si avventurarono nell’area come esploratori e missionari, hanno scritto ciò che hanno visto. Tuttavia, hanno scritto dal loro punto di vista, non necessariamente del popolo o della loro storia o dello stile di vita. La tradizione orale era […]

Economia L’economia della Namibia è strettamente legata a quella del Sudafrica a causa della loro storia condivisa. I maggiori settori economici sono l’estrazione mineraria (10,4% del prodotto interno lordo nel 2009), l’agricoltura (5,0%), la produzione (13,5%) e il turismo. La Namibia ha un settore bancario altamente sviluppato con infrastrutture moderne, come l’online banking. La Banca della […]

Cultura La Namibia ha un’istruzione primaria e secondaria gratuite. Le classi 1-7 sono di livello primario, 8-12 sono secondarie. Nel 1998 c’erano 400.325 studenti della Namibia nella scuola primaria e 115.237 studenti nelle scuole secondarie. Il rapporto tra studenti e insegnanti nel 1999 è stato stimato a 32: 1, con circa l’8% del PIL speso […]

Tour della Namibia

Il paesaggio Namibiano consiste generalmente in cinque aree geografiche: l’altopiano centrale, il deserto del Namib, la Grande Scarpata, il Bushveld e il deserto del Kalahari. L’altopiano centrale corre da nord a sud, confinato dalla costa a nord-ovest, il deserto del Namib e le sue pianure costiere a sud-ovest, il fiume Orange a sud e il […]

Il nome del paese deriva dal deserto del Namib, considerato il deserto più antico del mondo. Prima dell’indipendenza nel 1990, l’area fu conosciuta innanzitutto come l’Africa sud-occidentale tedesca (Deutsch-Südwestafrika), poi come l’Africa sud-occidentale, riflettendo l’occupazione coloniale dei tedeschi e dei sud africani (tecnicamente per conto della corona britannica). Le terre asciutte della Namibia sono state […]


Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti
Articoli che potrebbero piacerti

Una recente inchiesta ha affermato che è il Botswana il paese africano meglio governato. Ecco il perché!

Se volete ammirare la variegata fauna africana in tutta la sua bellezza, allora vi consigliamo di recarvi in Botswana e fare una visita al parco nazionale del Chobe!

I nostri Tour Operator al tuo servizio per la tua esperienza di viaggio senza confini. Clicca e parti.

Realizza il sogno di un viaggio per le tue esigenze e passioni. Clicca e parti.

Semplifichiamo la pianificazione e la realizzazione di un viaggio di lavoro o per affari. Clicca e parti.

Per il mondo delle agenzie di viaggio. Clicca e fai business con Go World.

Per chi ama i social media. Clicca e sogna il tuo prossimo viaggio.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011