12 giorni / 10 notti

Itinerario Naturalistico Madagascar: Tour del Sud & Ovest. Partenza 17 Luglio

da € 5530 Voli inclusi

CREA IL TUO VIAGGIO TROVA AGENZIA
https://www.goafrique.it?p=35315
per informazioni: Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. 071 2089301 - [email protected]

Madagascar: Tour del Sud & Ovest

Affascinante itinerario che porta nelle regioni meridionale e occidentale dell’isola. Si inizia con il sud dell’isola che mostra le sorprendenti bellezze naturalistiche dei suoi parchi e le affascinanti città che si trovano lungo il percorso. Antananarivo, la “città dei Mille”, fondata nel XVII sec.  si è sviluppata su 12 colline sacre; Ambositra conosciuta per il suo artigianato; il Parco Nazionale di Ranomafana, la sua bellissima foresta pluviale e rari esemplari di lemuri; il Parco Nazionale dell’Isalo e i magnifici panorami sui canyon.

Si raggiunge poi Morondava, che si trova in una zona di savana  nota soprattutto per i grandi  baobab, appartenenti alla specie endemica Adansonia grandidieri (renala in malgascio), che raggiungono i 15 metri di altezza e sono quasi del tutto sprovvisti di fogliame. La Rue des Baobabs, costellata da queste piante, è tra i luoghi più fotografati del Madagascar. Molte delle abitazioni di Morondava sono costruite con il legno dei baobab. Straordinaria anche la visita dei grandi tsingy di Bemaraha. Difficile descrivere questo Parco sorprendente, unico nel suo genere e classificato dall’Unesco “Patrimonio dell’Umanità”. E’ un grande massiccio di origine carsica che si estende da sud a nord per circa 100 km, scolpito dal fenomeno dell’erosione in modo davvero singolare, frastagliato con guglie (in malgascio tsingy) alte centinaia di metri, appuntite e affilate, tra esse profondi canyon. Il clima in questa foresta di pietra è secco per molti mesi all’anno, ma grazie a fiumi sotterranei che hanno scavato grotte, la vita della flora endemica è possibile.

 

Partenza: 17 Luglio 2021

Scopri qui tutti i nostri Itinerari naturalistici

 

1° giorno

17/07/2021, sabato ROMA - ANTANANARIVO (-/-/-)

Partenza dall’Italia per Antananarivo con voli di linea Air France via Parigi. Arrivo all’aeroporto internazionale di Antananarivo. Accoglienza da parte dello staff locale e trasferimento in hotel. Sistemazione e pernottamento.

2° giorno

18/07/2021, domenica ANTANANARIVO - ANTSIRABE , 170 km/ca. 4h, strada asfaltata (B/L/D)

Prima colazione. Partenza in direzione di Antsirabe alla scoperta di paesaggi tipici e multicolori.
Sosta ad Ambatolampy, il villaggio dove vengono fabbricate le caratteristiche pentole in alluminio per la visita in uno dei laboratori. Pranzo in ristorante locale.
Nel pomeriggio si prosegue per la strada delle mimose verso la città termale di Antsirabe (in malgascio: luogo ricco di sale). Il nome deriva dalla presenza di sorgenti calde scoperte nel XIX secolo da missionari norvegesi. In questo luogo a circa 1200 mt di altezza, con temperatura più rigida rispetto alla media, all'epoca della colonizzazione francese sorgeva un centro termale in stile Belle Èpoque.
Visita della città di Antsirabe, fondata da missionari norvegesi come centro sanatoriale, attratti dal clima fresco degli altipiani e dalla presenza di sorgenti terapeutiche. Oggi Antsirabe è una città raffinata e tranquilla, che conserva un distinto aspetto ottocentesco. Attraversata da ampi viali fiancheggiati da palme e da eleganti edifici, pullula di pousse pousse (risciò) sempre pronti ad accompagnare i turisti alla scoperta dei tesori della città. I missionari norvegesi sono ancora residenti e gestiscono l'ospedale cittadino.
Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

3° giorno

19/07/2021, lunedì ANTSIRABE - RANOMAFANA , 260 km/ca. 6h, strada asfaltata (B/L/D)

Prima colazione. Partenza da Antsirabe verso la regione dell'etnia Betsileo in prossimità di Betafo, in direzione Sud.
Raggiungeremo Ambositra, la città delle rose, nonchè capitale dei legni pregiati, Palissandro e "Bois de Rose". Le risorse principali dell'economia locale sono la lavorazione del legno, il patrimonio del popolo Zafimaniry e la rafia. Inoltre avremo la possibilità di apprezzare il talento degli artigiani locali mentre scolpiscono e intarsiano.
Proseguimento per Ambohimahasoa, pranzo in ristorante locale. Arrivo a Ranomafana e trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

4° giorno

20/07/2021, martedì RANOMAFANA - FIANARANTSOA , 65 km /ca. 2h, strada asfaltata (B/L/D)

Prima colazione e partenza per la visita al Parco Nazionale di Ranomafana.
Il nome di questo Parco è originato dalle sorgenti termali della regione, poichè Ranomafana significa acqua calda in malgascio. Tra i 600 metri e 1.400 metri di altitudine con una superficie di 41.600 ettari, il parco è stato inaugurato nel Maggio del 1991. Il parco ha la sua ragione di esistere per la conservazione della sua bella foresta pluviale e pittoresca; molto densa a bassa altitudine, e montagnosa in altezza con specie di piante endemiche come le orchidee del genere Bulbophyllum. Nello stesso tempo, il parco ospita una fauna molto ricca e ancora poco conosciuta. Ad esempio il raro Hapalemur aureus, lemure scoperto solamente nel 1987, le specie notturne del lemure Aye Aye, una moltitudine di endemismi tra gli uccelli e gli invertebrati (ragni, farfalle, etc.). L'esistenza di cascate, di ruscelli e rilievi accidentati rende unica la caratteristica di questo parco naturale. L'endemicità della sua fauna e flora attira molti ricercatori stranieri soprattutto di nazionalità americana che hanno creato il centro di ricerca Valbio. Il parco è attraversato dal fiume Namorona, e abitato dall'etnia dei Tanala, conosciuta per l’abilità nel produrre il miele e la particolare agricoltura chiamata Tavy. Durante la vista del Parco si potranno scegliere diversi tipi di circuiti, che comportano durate da 2 a 4 ore di marcia. Le visite saranno obbligatoriamente accompagnate da guide locali e ranger. Il parco è visitabile tutto l'arco dell'anno, preferibilmente durante la stagione secca da Maggio a Settembre. Pranzo in ristorante locale.
Partiremo alla volta di Fianarantsoa, storico capoluogo culturale del paese Betsileo.
Arrivo e trasferimento in hotel a Sahambavy, cena e pernottamento.

5° giorno

21/07/2021, mercoledì FIANARANTSOA – RANOHIRA, 290 km /ca. 5h, strada asfaltata (B/L/D)

Dopo la prima colazione partenza in direzione Ranohira con una sosta ad Ambalavao.
Visita alla Riserva Anja
Sosteremo per una visita al laboratorio della preziosa carta Antemoro, fabbricata ancora oggi secondo l'antico procedimento importato dal mondo arabo. La zona infatti è ricca di una speciale fibra vegetale, l'havoa e altre piante. Nel pomeriggio effettueremo la visita alla riserva Anja. In questa piccola e deliziosa foresta si concentrano varie specie di flora e fauna del Madagascar: diverse specie di orchidee, grandi alberi di ficus, famiglie di lemuri, diverse specie di uccelli, i camaleonti e il boa del Madagascar. Il percorso si addentra attraverso una foresta a galleria ai piedi del massiccio d'Iandrambaky e consente di incontrare molto frequentemente i lemuri. Pranzo in ristorante locale.
Proseguiremo poi verso sud, attraversando la vasta savana dell'altopiano dell'Horombe. Arrivo a Ranohira e trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

6° giorno

22/07/2021, giovedì PARCO DELL’ISALO (B/L/D)

Visita al Parco dell'Ilsalo
Ranohira è il punto di partenza per le escursioni ed i trekking alla scoperta del Parco Nazionale dell'Isalo, un susseguirsi di profondi canyon ove fluiscono corsi d'acqua circondati da vegetazione tropicale e da formazioni rocciose erose dagli agenti atmosferici. Massiccio caratterizzato da impressionanti rilievi e sculture granitiche risalenti all'era preistorica. Il Massiccio dell'Isalo classificato Parco Nazionale, con la convenzione dell' UNESCO, nel 1962, copre una superficie di 80.000 ettari tra 820 e 1240 metri di altitudine. Il parco offre il panorama su Canyons
lunghi chilometri e larghi molti metri, fiumi permanenti; uno dei panorami più insoliti del paese. La flora endemica è quella delle regioni aride del Sud e vi si trovano Apocynaceae del genere Pachypodium, baobab bonsai, piante di aloe e numerose specie di Euphorbiaceae. Il Canyon dei Maki (specie di lemuri) e la Piscina Naturale, alimentata da una magnifica cascata, sono visite imperdibili.
Sono possibili differenti tipologie di trekking in quanto a durata e difficoltà, possibilità di scegliere con l'aiuto della vostra guida quello che meglio si adatta al vostro livello fisico ed interessi.
Il circuito classico è denominato Namaza di 5/6 ore di trekking, con sosta alla piscina naturale
formata da un piccolo corso d'acqua che scorga dalle rocce, circondata da piante acquatiche del genere Pandanus e da palme lussureggianti. (5/6 ore di trekking); flora e fauna incantevoli: il lemure bruno (Eulemur fulvus), lemuri del genere Propithecus, come quello di Verraux, ed il Verreaux, piccoli rettili, camaleonti, gechi, e una grande varietà di insetti. Il parco ospita anche numerosi luoghi sacri degli abitanti locali, i Bara, che seppelliscono i loro morti nelle grotte dei canyon. Possibile incontro con la sottospecie rufus del lemure bruno (Lemur fulvus rufus), osservazione dell’endemismo Pachypodium rosulatum, che nel periodo della fioritura si ricopre di fiori straordinariamente gialli.
Durante la visita, altra possibilità di ammirare i simpatici Lemuri catta (Lemur catta), dalla coda ad anelli bianca e nera. Pranzo pic nic.
A fine pomeriggio visita facoltativa (dipende dal timing) per godere del tramonto alla finestra dell'Isalo, spettacolo sorprendente.
Rientro in hotel, cena e pernottamento .

7° giorno

23/07/2021, venerdì RANOHIRA - IFATY, 270 km /ca. 4h, strada asfaltata (B/L/D)

Prima colazione. Partenza verso Sud per la città di Tulear e proseguiento per Ifaty. Lungo la strada attraverseremo Ilakaka nella regione dei cercatori di Zaffiro, sosta e visita a Sakkhara, in cui vive una popolazione multietnica. Ed ecco i primi panorami tipici del paesaggio del Sud malgascio, vegetazione arida, baobab e foreste spinose. La strada è ornata da diverse forme di Aloalo (steli funerarie in legno lavorato artisticamente), osserveremo tombe e sculture Mahafaly, eterni testimoni dell'importanza del culto degli antenati nella società malgascia.
Lungo il percorso attraverseremo il paesaggio tipico delle coste del Sud, villaggi di pescatori, vegetazione arida, baobab e foreste spinose. Arrivo a Tulear, pranzo in ristorante locale.
Visita all'Arboretum, un giardino botanico dove ammirare la flora del desertico sud nella sua unicità, tra piante curative e specie rare.
Trasferimento in hotel a Ifaty, cena e pernottamento .

8° giorno

24/07/2021, sabato IFATY, RISERVA PRIVATA RENIALA (B/L/D)

Prima colazione. La Riserva Privata di Reniala è una piccola area protetta in prossimità di Ifaty. La visita rappresenta un percorso didattico che, con l'aiuto delle guide locali, vi porterà a conoscenza delle varie specie endemiche della foresta spinosa, tipica di questa regione.
Rientro in hotel per il pranzo. Resto della giornata a disposizione per relax sulla spiaggia.
Cena e pernottamento.

9° giorno

25/07/2021, domenica IFATY -BEKOPAKA BEMARAHA (B/L/D)

Prima colazione. Incontro alla reception dell'hotel e trasferimento all'aeroporto di Tuléar in tempo utile per il volo privato Tuléar/Bekopaka-Amborodia.
Arrivo all'aeroporto di Amborodia e trasferimento in hotel. Pranzo al ristorante dell'hotel. Nel pomeriggio, partenza per l'escursione in piroga alla scoperta delle Gole di Manambolo Rientro in hotel, cena e pernottamento .

10° giorno

26/07/2021, lunedì BEKOPAKA BEMARAHA - MORONDAVA, 220 km (B/L/D)

Prima colazione e partenza per l'escursione ai Grandi Tsingy (che richiede una buona forma fisica, senza problema di vertigini). Arrivo in loco dopo circa 17 km di percorso. Giornata dedicata alla visita del parco di Bemaraha, classificato "Patrimonio Mondiale" per l'UNESCO. Il Parco è rinomato per la sua varietà endemica. La formazione carsica si estende a perdita d'occhio. Il panorama della foresta di guglie rocciose è affascinante. Risaltano il grigio, le rocce scolpite dall'erosione e decorate dalla flora. Pranzo picnic. Trasferimento all'aeroporto di Amborodia e volo privato per Morondava.
Arrivo a Morondava e partenza per la visita del famoso " Viale dei Baobab", uno dei posti più fotografati del Madagascar, costituita da un viale di circa 15 km situato a nord di Morondava fiancheggiato da imponenti esemplari di Adansonia grandidieri, ossia enormi baobab. Alcuni di questi baobab sfiorano i 1000 anni di età.
Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

11° giorno

27/07/2021, martedì MORONDAVA – ANTANANARIVO (B/L/D)

Prima colazione. Incontro alla reception dell'hotel e trasferimento all'aeroporto di Morondava in tempo utile per il volo privato Morondava/Antananarivo. Arrivo ad Antananarivo e trasferimento in hotel. Partenza per la visita della città, il cui nome originario era Analamanga (foresta blu), comunemente chiamata anche La città dei Mille, nome attribuito dopo la conquista e la difesa di mille guerrieri. Fondata agli inizi del XVII secolo, ed abitata dalla Etnia Merina, che in Malgascio significa coloro che abitano sugli altopiani è disposta su 12 colline sacre, ad un'altezza tra i 1.200 mt. e 1.500 mt., conta più di 3.000.000 abitanti, disseminati tra innumerevoli quartieri tipici e tra loro molto differenti, percorsi da molteplici stradine e viottoli disseminati da piccoli mercatini locali. La visita di questa capitale, ci porterà ad ammirare il Palazzo della Regina Rova, ora in restauro, il palazzo di Andafiavaratra del Primo Ministro Rainiharo, ora dedicato a museo, il grande boulevard dell'Indipendenza l'Esplanade di Analakely con la sua tipica stazione ferroviaria dell'epoca.
Pranzo in ristorante locale.
Partenza per la visita di alcuni grandi mercati locali, senza dimenticare il tipico mercato della Digue, che espone una grande varietà di prodotti artigianali venuti da ogni parte
dell'Isola.
Trasferimento in hotel. Day use e cena all'hotel.
Incontro in hotel e trasferimento all'aeroporto di Antananarivo in tempo utile per il volo di rientro in Italia.

12° giorno

28/07/2021, mercoledì ANTANANARIVO – ROMA (-/-/-)

Arrivo all’aeroporto di destinazione.

Quota individuale di partecipazione in camera doppia – Min 10 partecipanti – con Tour Leader, a partire da:

Servizi a terra+Voli

Tasse aerop.Quota iscr.AssicurazioneVisti

Totale

€ 5.530,00

€ 395,00€ 95,00€ 0,00€ 0,00

€ 5.925,00

 

Quota individuale di partecipazione in camera doppia – Min 12 partecipanti – con Tour Leader, a partire da:

Servizi a terra+Voli

Tasse aerop.Quota iscr.AssicurazioneVisti

Totale

€ 6.340,00

€ 395,00€ 95,00€ 0,00€ 0,00

€ 6.735,00

 

Quota individuale di partecipazione in camera doppia – Min 14 partecipanti – con Tour Leader, a partire da:

Servizi a terra+Voli

Tasse aerop.Quota iscr.AssicurazioneVisti

Totale

€ 5.770,00

€ 395,00€ 95,00€ 0,00€ 0,00

€ 6.165,00

 

 

Operativo Voli indicativo:

GiornoMeseDa oreA oraFusoCheckInDa AptA AptComp.N° voloTerm.
17JUL06250840FCOCDGAF1005
17JUL10402215CDGTNRAF934
25JULVolo privatoTLRBEKVolo privato
26JULVolo privatoBEKMORVolo privato
27JULVolo privatoMORTNRVolo privato
28JUL00551100TNRCDGAF935
28JUL12201425CDGFCOAF1304
FCO: Roma Fiumicino, Leonardo Da Vinci International Airport
CDG: Paris Charles de Gaulle Airport
TNR: Antananarivo, Madagascar
TLR: Tuléar, Madagascar
BEK: Bekopaka, Madagascar
AF: Air France

 MOR: Morondava, Madagascar

 

  • Supplemento Singola: € 660,00

 

 

(B/L/D-AI): B = colazione; L = pranzo; D = Cena; (AI) = All Inclusive.

 

SISTEMAZIONI PREVISTE (o  similari – classificazione secondo gli standard locali):

  • Antananarivo: Au Bois Vert   4*
  • Antsirabe: Hotel Couleur Café 4*
  • Ranomafana: Setam Lodge 4*
  • Fianarantsoa: Hotel Zomatel  3*
  • Ranohira: Satrana Lodge Isalo 4*
  • Ifaty: Hotel Paradisier 4*
  • Bekopaka: Hotel Soleil des Tsingy 4*
  • Morondava: Kimony Resort 3*

 

Il visto d’ingresso turistico è rilasciato all’arrivo all’aeroporto internazionale di Antananarivo o di Nosy Be.

Il costo per soggiorno inferiore a 30 giorni è di Ariary 115.000 (circa 35 Euro al cambio attuale, variabile in base al cambio giornaliero) – da pagare in contanti all’arrivo in aeroporto, in EURO o in ARIARY.

E’  necessario avere un passaporto valido per almeno 6 mesi oltre la data del viaggio.

Non sono richieste vaccinazioni obbligatorie, è consigliata la profilassi antimalarica.

 

Le escursioni, in caso di maltempo o per cause di forza maggiore dovute allo stato delle piste di accesso ai siti turistici,  soprattutto durante la stagione umida, potrebbero essere invertite rispetto all’ordine del giorno proposto o sostituite con altre destinazioni di interesse turistico.

 

Il programma è  relativamente impegnativo e richiede un buon spirito di adattamento.

Stagione più adatta per il circuito: da Giugno a Novembre. Strade asfaltate e piste praticabili ma impegnative in alcuni tratti, molto dissestate.

Le tempistiche dei trasferimenti giornalieri sono indicative e soggette alle condizioni delle strade.

I  telefoni  cellulari funzionano solo nei  grandi centri previsti nel circuito e raramente nelle zone più isolate.

Consigliati: K-way per il Parco Ranomafana, dove sono possibili piogge; indumenti caldi e impermeabili per la sera soprattutto da maggio a ottobre; crema solare, repellente per le zanzare, comode scarpe da trekking o ginnastica, copricapo, occhiali da sole.

 

La quota include

  • I voli intercontinentali da/per l’Italia in classe economica
  • I voli interni Tuléar – Bekopaka; Bekopaka-Morondava; Morondava-Antananarivo con aereo privato in esclusiva per max 10 pax + 1 T/L + 1 guida locale (da 11 pax in poi + 1 T/L + 1 guida locale saranno utilizzati due aeromobili per i voli interni)
  • Tasse aeroportuali soggette a variazione
  • Tutti i trasferimenti e accoglienze aeroportuali, come menzionato in programma
  • Escursioni in 4×4 / minibus / barca, come previsto in programma
  • Guida/accompagnatore parlante Italiano durante il tour
  • Autista parlante Francese
  • Assistenza 24 H
  • Alloggio negli Hotel menzionati in programma o similari
  • Pasti come indicato in programma
  • Diritti di entrata e ticket per i parchi e siti turistici
  • Le guide certificate Madagascar National Park (MNP) per le visite ai parchi
  • Acqua in bottiglia durante le escursioni
  • Tasse Turistiche ed alberghiere
  • Quota di iscrizione di € 95
  • Kit da viaggio GoWorld (zaino, volumi fotografici, porta abiti/trolley – secondo importo pratica)
  • L’assicurazione per l’assistenza medica (sino ad € 15.000), il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio (sino ad € 1.000), con possibilità di integrazione

 

La quota non include

VARIE

  • Mance
  • Resort Fee o Tassa di Soggiorno negli hotel, dove non indicato specificatamente
  • Le escursioni facoltative
  • Tasse governative e locali non in vigore al momento della quotazione
  • Le bevande e/o i pasti dove non espressamente menzionate
  • Spese ed Extra di carattere personale
  • Eccedenza bagaglio

ASSICURAZIONI

  • Assicurazione integrativa annullamento viaggio
  • Assicurazione integrativa medico-bagaglio OPZ A: massimale spese mediche fino a 55.000 euro / bagaglio fino a 1.500 euro
  • Assicurazione integrativa medico-bagaglio OPZ B: massimale spese mediche fino a 155.000 euro / bagaglio fino a 1.500 euro
  • Assicurazione integrativa medico-bagaglio OPZ C: massimale spese mediche fino a 265.000 euro / bagaglio fino a 1.500 euro
  • Assicurazione integrativa GLOBY ROSSA

VISTO

  • Il visto Madagascar
  • Quanto altro non espressamente indicato nella quota comprende od altrove nel programma
Silhouette of Red-fronted brown lemur (Eulemur rufus) leaping across gap in trees by moonlight, cathemeral behaviour, Ranomafana National Park, south east Madagascar

 

Female Red-fronted brown lemur (Eulemur rufifrons), Madagascar

 

Verreaux’s sifaka (Propithecus verreauxi) in the Western coastal region of Madagascar

 

Ring-tailed lemur (Lemur catta) and pup in the Anja Community Reserve, Madagasca, Africa

 

A bird in the Kirindy dry valley near mangroves in the western coastal region of Madagascar. The composition of Madagascar’s wildlife reflects the fact that the island has been isolated for about 88 million years. Madagascar split from India about 88 million years ago, allowing plants and animals on the island to evolve in relative isolation. As a result of the island’s long isolation from neighboring continents, Madagascar is home to an abundance of plants and animals found nowhere else on Earth. Approximately 90 percent of all plant and animal species found in Madagascar are endemic, including the lemurs, the c and many birds. This distinctive ecology has led some ecologists to refer to Madagascar as the “eighth continent”, and the island has been classified by Conservation International as a biodiversity hotspot

 

Baobab trees in the allée des baobabs (alley of baobabs) in the western coastal region of Madagascar. Madagascar is the world’s forth largest island off the coast of east Africa

 

Baobab trees in the allée des baobabs (alley of baobabs) in the western coastal region of Madagascar. Africa’s “Tree of Life” is dying because of habitat destruction and climate change. Madagascar is the world’s forth largest island off the coast of east Africa

 

Fantastic Leaf-tailed Gecko in Andasibe-Mantadia National Park, Madagascar

Amber Mountain National Park Il Parco Nazionale della Montagna d’Ambra prende il nome dalla resina che si trova negli alberi locali, che si sostiene abbia delle proprietà medicinali ed è ancora utilizzata dalle popolazioni locali Malagasy. Situato in prossimità della punta settentrionale del Madagascar, questo parco montuoso sorge fuori dal più secco paesaggio circostante, ha […]

madagascar

Eventi e festività Durante l’anno il Madagascar offre una serie di eventi e festività che attirano un notevole numero di turisti. Le celebrazioni si basano su una varietà di tradizioni che vanno dai giorni sacri ai riti culturali e alle festività nazionali, con il festival di Santabari e Donia Music Festival tra i più importanti. […]

Passaporto e visto Passaporto: necessario, con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’ingresso nel Paese. Per le eventuali modifiche a tale norma si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio. In caso di smarrimento o furto di passaporto, un […]

Sport Numerosi passatempi tradizionali sono emersi in Madagascar. Moraingy, un tipo di combattimento a mani nude, è uno spettacolo popolare nelle regioni costiere. Esso è tradizionalmente praticato dagli uomini, ma le donne hanno recentemente cominciato a partecipare. In molte regioni un lottatore, chiamato savika o tolon-ombya, sfida uno zebù. Oltre agli sport, si svolgono una […]

madagascar

Letteratura Un’ampia varietà di letteratura orale e scritta si è sviluppata in Madagascar. Una delle tradizioni artistiche più importanti dell’isola è il suo oratorio, espresso nelle forme di hainteny (poesia), kabary (discorso pubblico) e ohabolana (proverbi). Una poesia epica che esemplifica queste tradizioni, l’Ibonia, è stata tramandata nel corso dei secoli in diverse forme attraverso […]

Economia Durante la prima Repubblica del Madagascar, la Francia influenzò pesantemente la pianificazione e la politica economica del Madagascar e servì come suo partner commerciale. I prodotti chiave sono stati coltivati e distribuiti a livello nazionale attraverso cooperative di produttori e consumatori. Sono state istituite iniziative governative come un programma di sviluppo rurale e aziende […]

Cultura Ognuno dei numerosi sottogruppi etnici nel Madagascar aderisce alla propria serie di credenze, pratiche e modi di vita che hanno storicamente contribuito alle loro identità uniche. Tuttavia, ci sono una serie di caratteristiche culturali fondamentali che sono comuni in tutta l’isola, creando un’identità culturale fortemente unificata. Oltre a un linguaggio comune e alle credenze […]

Il Madagascar è il 47 ° paese più grande del mondo e la quarta isola più grande. Il paese si trova principalmente tra le latitudini 12° S e 26° S e le longitudine 43° E e 51° E. Le isole vicine includono il territorio francese della Réunion e le Mauritius ad est, così come lo […]

Le indagini archeologiche del XX secolo hanno indicato che i coloni hanno raggiunto Madagascar circa 700 d.C.. Anche se l’isola enorme si trova geograficamente vicino all’Africa che parla di Bantu, la sua lingua, Malagasy, appartiene al lontano ramo occidentale malayo-polinesiano della famiglia austronesiana. Esistono comunque alcune parole Bantu nella lingua, nonché alcuni modificatori fonetici e […]


Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti
Articoli che potrebbero piacerti

Visitiamo insieme il parco naturale più interessante del Madagascar!

La coltivazione della vaniglia per il Madagascar sta diventando un problema. Scoprite perché!

I nostri Tour Operator al tuo servizio per la tua esperienza di viaggio senza confini. Clicca e parti.

I nostri cluster: realizza il sogno di un viaggio per le tue esigenze e passioni. Clicca e parti.

Semplifichiamo la pianificazione e la realizzazione di un viaggio di lavoro o per affari. Clicca e parti.

Per il mondo delle agenzie di viaggio. Clicca e fai business con Go World.

Per chi ama i social media. Clicca e sogna il tuo prossimo viaggio.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
ASTOI Fondo di Garanzia ASTOI