8 giorni / 7 notti

Il Cairo, El Fayoum e i misteri di Akhenaton

da € 1.860 Voli inclusi

PRENOTA ORA! TROVA AGENZIA
https://www.goafrique.it?p=34501
per informazioni: Go Afrique S.r.l.
via Canale, 16 - 60125 Ancona
Tel. 071 2089301 - [email protected]

Il Cairo, El Fayoum e i misteri di Akhenaton

Il programma prevede la visita di un Egitto quasi sconosciuto, si parte dalla zona archeologica di Giza per continuare con siti di grande importanza a sud del Cairo. La bellissima oasi di El Fayoum, le piramidi di Hawara e Meidum e il Lago di Qarun, l’incredibile Valle delle Balene dove giacciono giganteschi scheletri fossilizzati di cetacei risalenti a milioni di anni fa! Infine Beni Hassan  e Tell el-Amarna, capitale del Regno Egizio ai tempi di Akhenaton.

 

Partenze individuali 

1° giorno

Italia – Il Cairo (-/-/D)

Partenza per Il Cairo con voli di linea. All’arrivo, incontro con l’assistente locale che provvederà alla consegna del visto turistico e vi assisterà durante il disbrigo delle formalità doganali. Trasferimento in hotel. Cena e pernottameento in hotel.

2° giorno

Il Cairo (B/L/D)

Prima colazione e pernottamento in hotel. Intera giornata dedicata alla visita del Cairo con guida parlante Italiano. Si inizia dalla zona archeologica di Giza con la visita delle Piramidi di Cheope, Chefren e Micerino e dell’affascinante Sfinge. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio si prosegue con la visita del Museo Egizio che raccoglie un impressionante numero di reperti archeologici. Rientro in hotel al termine delle visite. Cena e pernottamento in hotel

3° giorno

Il Cairo – El Fayoum (B/L/D)

Dopo la prima colazione partenza in direzione sud verso l’Oasi di El Fayoum (ca. 110 km). Lungo il tragitto si effettueranno importanti soste per la visita delle aree archeologiche di Memphis e Sakkara. Memphis si trova a circa 25 km a sud del Cairo, impressionante l’enorme statua di Ramses II sdraiato e la Sfinge di alabastro. Sakkara si trova a ovest di Memphis e, oltre alle interessanti mastabe, è importante per la piramide a gradoni di Zoser che risale al 2.700 a.C. Pranzo in ristorante locale. Proseguimento per l’area archeologica di Dahshur che ricomprende diverse piramidi costruite nel periodo compreso tra la IV e le XII dinastia. Si visiteranno le due piramidi più conosciute: la piramide romboidale, a doppia pendenza, che conserva quasi intatto il rivestimento esterno in calcare bianco; e la piramide rossa, la più antica d’Egitto, la terza per grandezza dopo la piramide di Cheope e Chefren. Arrivo a El Fayoum al termine delle visite, cena e pernottamento in hotel.

4° giorno

Meidum – Minya (B/L/D)

Prima colazione in hotel. Visita delle Piramidi di Meidum e Hawara. Meidum è l'ultima e la più grande delle piramidi a gradoni, attribuita a Huni, ultimo faraone della III dinastia, la costruzione doveva raggiungere l'altezza di circa 92 metri su una base lunga 144 metri. A breve distanza si trova il complesso di Hawara, con la piramide costruita da Amenemhat III e il Labirinto di Meride. Dalla necropoli adiacente alla Piramide di Hawara provengono i famosi 'Ritratti del Fayoum' di Epoca Romana. Pranzo in corso d’escursione. Proseguimento in direzione sud per raggiungere Minya (ca. 250 km, 4h). Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

5° giorno

Minya – Beni Hassan - Tell el-Amarna – Minya (B/L/D)

Prima colazione e partenza per la visita della necropoli di Beni Hassan. Si trova a circa 20 chilometri a sud della moderna Minya, nord dell'antica Ermopoli. Il complesso funerario comprende tombe risalenti principalmente al Medio Regno (dinastie XI e XII) anche se sono presenti sepolture, circa 900, risalenti dalla VI dinastia al Primo periodo intermedio.
Tra le tombe più rilevanti quelle dei governanti del 16º distretto dell'Alto Egitto (Orice) il cui capoluogo, l'antica Hebenu, probabilmente l'odierna Zawyet el-Maiyitin doveva trovarsi appunto nei dintorni di Beni Hassan. Si prosegue per Tell el-Amarna, nome moderno della località dove sorgeva Akhetaton, fondata dal faraone Akhenaton come capitale delle Due Terre, abbandonando così sia la capitale amministrativa, Menfi, che quella religiosa, Tebe. La storia di Tell el-Amarna è intimamente connessa a quella di Akhetaton, o Akhetaten e alla figura del sovrano Amenhotep IV che, modificato il suo nome in Akhenaton, instaurò il culto di Aton, il sole, fonte di vita, come dio supremo. Per allontanarsi, anche fisicamente, dal potere gestito dai sacerdoti di Amon nell'antica Ipet-Eswe (l'attuale Karnak), Akhenaton decise di fondare dal nulla una nuova capitale. Pranzo in corso d’escursione. Al termine delle visite rientro in hotel, cena e pernottamento.

6° giorno

Minya – Tuna el-Gebel – Sohag (B/L/D)

Prima colazione. Visita della Necropoli di Tuna el-Gebel, l’antica Ermopoli. I primi scavi della necropoli furono eseguiti da André Gombert tra il 1902 e il 1903, per conto dell'Institut Français d'Archeologie Orientale.
Nel 1913 Walter Honroth della Deutschen Orient-Gesellschaft, intraprese delle ricerche esaminando le tombe vicino alla stele: questa è il più antico monumento della zona ed è una stele di confine di Akhenaton. Pranzo in corso d’escursione. Proseguimento per Sohag (3 ore circa) e all’arrivo, tempo permettendo, si visiteranno due monasteri: il Monastero Bianco (Deir el-Abyad) dalle mura di pietra calcarea, risalente al V secolo d.C, è chiamato per il colore dei suoi mattoni. Fu costruito dal santo cristiano copto Shenouda utilizzando pezzi di calcare bianco prelevati dai templi faraonici. Visita al vicino Monastero Rosso (Deir el-Ahmar), costruito in mattone cotto, fu innalzato da Amba Bishoi, un ladro convertito al cristianesimo e fedele di Amba Shenute. Il monastero ospita due chiese, la chiesa principale contiene schiariti ma interessanti affreschi risalenti al X secolo. Cena e pernottamento in hotel.

7° giorno

Sohag – Abydos – Dendera – Luxor (B/L/D)

Prima colazione in hotel. Partenza verso sud con meta finale di giornata Luxor. Lungo il tragitto sosta ad Abydos. Centro del culto di Osiride, dio dei morti, Abido (Abydos) era ritenuta la città egiziana più sacra ai tempi dei faraoni. Luogo di pellegrinaggio dei antichi egizi, si credeva che l'ingresso all'Aldila si trovasse nelle colline desertiche a ovest di questo sito.
Le credenze religiose e funerarie legate al luogo portarono molti faraoni a farsi erigere dei monumenti sepolcrali ad Abydos, che un tempo copriva un'immensa area con numerosi cimiteri antichi, laghi e templi, tra i quali il tempio di Osiride. Oggi tutto ciò che resta da vedere è l'imponente cenotafio di Seti I, della XIX dinastia, costruito tra il 1294 e il 1279 a.C, uno dei templi meglio conservati di tutto l'Egitto. Proseguimento verso il tempio greco-romano di Dendera, posteriore all'epoca faraonica, consacrato alla dea Hathor, costituisce una suggestiva testimonianza dell'antico Egitto. E' uno dei pochissimi templi che ci sono giunti quasi totalmente intatti: il solo di cui si siano mantenuti il tetto formato da grandi lastre monolitiche, gli ambienti semioscuri, i passaggi sotterranei e le grandi colonne coronate da capitelli hathorici. Sin dall'epoca predinastica Dendera fu il centro del culto di Hathor e si riteneva che qui la dea avesse dato alla luce il figlio di Horo. Il tempio di Hathor è rimasto sepolto sotto la sabbia fino al XIX secolo. Pranzo in corso d’escursione, cena e pernottamento in hotel a Luxor.

8° giorno

Luxor (B/L/D)

Prima colazione in hotel. In mattinata visita della Valle dei Re e di alcune tombe, dei Colossi di Memnon. Si prosegue con la visita ad una delle costruzioni sacrali più grandi del mondo, il complesso templare di Karnak, con gli impressionanti colonnati e di seguito il Tempio di Luxor. Pranzo in corso d’escursione, cena e pernottamento in hotel.

9° giorno

Luxor - Il Cairo – Milano/Roma

Prima colazione buffet in hotel. Trasferimento all’aeroporto di Luxor e volo di rientro per l’Italia.

Quote per persona, a partire da:

PartenzaDoppiaSupplemento singola
Dal 1 Giugno 2023 al 30 Settembre 2023€ 1.860€ 410
Dal 1 Ottobre 2023 al 30 Aprile 2024€ 1.980€ 490

Note

  • Supplemento min 2/3  partecipanti: € 190

 

SISTEMAZIONI PREVISTE (o similari):

  • Il Cairo: Helnan Dreamland Hotel 5*
  • El Fayoum: Helnan Auberge Fayoum  5*
  • Minya: Grand Aton hotel 4*
  • Sohag: Diamond Azur Sohag 4*
  • Luxor: Jolie Ville Luxor / Sonesta Luxor Hotel 5*

La quota comprende

  • I voli internazionali in classe economica da Milano, tariffa speciale a disponibilità limitata
  • Sistemazione e pasti come da specifiche del programma
  • Trasferimenti da/per l’aeroporto del Cairo
  • Tour come da programma con veicolo privato, autista e guida parlante italiano
  • Visite ed escursioni come da programma, entrate incluse
  • Visto d’entrata in Egitto
  • Kit da viaggio GoWorld (zaino, volumi fotografici, porta abiti/trolley – secondo importo pratica)
  • Assicurazione assistenza medica, rimpatrio sanitario, danneggiamento al bagaglio e annullamento fino a € 2.000 per persona Go World Safe https://www.goworld.it/condizioni-generali-di-viaggio/assicurazioni/

La quota non comprende

  • Tasse aeroportuali € 310
  • Mance
  • Resort Fee o Tassa di Soggiorno negli hotel, dove non indicato specificatamente
  • Le escursioni facoltative
  • Tasse governative e locali non in vigore al momento della quotazione
  • Le bevande e/o i pasti dove non espressamente menzionate
  • Spese ed Extra di carattere personale
  • Eccedenza bagaglio
  • Adeguamento Massimale Annullamento, obbligatorio per viaggi di importo superiore a € 2.000
  • Assicurazione integrativa (Raccomandata) Go World Safe Plus https://www.goworld.it/condizioni-generali-di-viaggio/assicurazioni/
  • Quota di iscrizione € 95

Il Cairo Il Cairo è la capitale e la più grande città dell’Egitto. L’area metropolitana della città è la più grande del Medio Oriente e del mondo arabo, e la 15° più grande del mondo, ed è associata all’antico Egitto, come il famoso complesso piramidale di Giza e l’antica città di Memphis si trovano nella […]

Eventi e festività Le banche, i negozi, le imprese vicine e i mezzi pubblici per le seguenti festività nazionali egizie (civili, tradizionali) possono svolgere solo servizi limitati. 7 gennaio (Natale ortodosso) 25 gennaio (giorno della rivoluzione egiziana) 25 aprile (giorno della liberazione del Sinai) 1 maggio (giorno del lavoro) 23 luglio (giorno della rivoluzione) 6 […]

nilo

Passaporto e visto Passaporto/Carta d’identità: le Autorità di frontiera egiziane consentono l’ingresso nel Paese con i seguenti documenti: – passaporto con validità residua di almeno sei mesi alla data di arrivo nel Paese; – solo per turismo, carta d’identità cartacea o elettronica valida per l’espatrio con validità residua superiore ai sei mesi, accompagnata da due […]

Fiabe, miti e leggende Ci sono moltissimi miti egiziani, ma nella maggior parte di questi si dice che il mondo sia emerso da un mare infinito e senza vita quando il sole è salito per la prima volta, in un periodo lontano noto come zptpj (a volte trascritto come ZepTepi), “la prima occasione”. Miti diversi […]

nilo

Sport Il calcio è di gran lunga lo sport più popolare in Egitto e la squadra di calcio egiziana nazionale chiamata “Faraoni” ha portato a casa la Coppa delle Nazioni Africane un totale di sette volte che comprende una performance nei tre turni del 2006, 2008 e 2010. Senza dubbio, è per questo che è […]

Economia L’economia dell’Egitto dipende principalmente dall’agricoltura, dai media, dalle importazioni di petrolio, dal gas naturale e dal turismo. Più di tre milioni di egiziani lavorano all’estero, soprattutto in Libia, Arabia Saudita, Golfo Persico e Europa. Il completamento della diga dell’Aswan nel 1970 e il risultato lago Nasser hanno modificato il luogo rispetto al tempo del […]

Letteratura Nell’ottavo secolo l’Egitto era stato conquistato dagli arabi musulmani. La letteratura, e soprattutto le biblioteche, prosperava sotto il nuovo Egitto grazie ai conquistatori musulmani. Durante questo periodo sono intervenuti diversi importanti cambiamenti che hanno colpito gli scrittori egiziani. Il papiro è stato sostituito da carta e la calligrafia è stata introdotta come sistema di […]

Cultura L’Egitto è un riconosciuto trend culturale del mondo arabo. La cultura contemporanea araba e mediorientale è fortemente influenzata dalla letteratura egiziana, dalla musica, dal cinema e dalla televisione. L’Egitto ha guadagnato un ruolo di leadership regionale nel corso degli anni Cinquanta e Sessanta, dando un’ulteriore espansione alla cultura egiziana all’interno del mondo arabo. L’identità egiziana […]

L’Egitto ha un clima caldo e secco con inverno mite. Durante l’estate, le temperature massime in media sono pari a 36 gradi, mentre le minime sono pari a 22 gradi. Il mese più caldo è luglio, con temperature massime superiori anche a 40 gradi. In inverno, le temperature massime in media sono pari a 19 […]

La regolarità e l’abbondanza dell’inondazione annuale del fiume Nilo, unitamente al semi-isolamento fornito dai deserti a est e ovest, permettono lo sviluppo di una delle più grandi civiltà del mondo. Un regno unificato sorse intorno al 3200 a.C. e una serie di dinastie hanno governato l’Egitto nei successivi tre millenni. L’ultima dinastia cadde ai persiani […]


Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Articoli che potrebbero piacerti

Ecco a voi il tempio di Kôm Ombo, che sorge lungo l’ansa del fiume Nilo in Egitto. Cliccate qui per saperne di più!

Nel Sahara sono state ritrovate ossa di un dinosauro raro. Per saperne di più clicca qui!

I nostri Tour Operator al tuo servizio per la tua esperienza di viaggio senza confini. Clicca e parti.
I nostri cluster: realizza il sogno di un viaggio per le tue esigenze e passioni. Clicca e parti.
Semplifichiamo la pianificazione e la realizzazione di un viaggio di lavoro o per affari. Clicca e parti.
Per il mondo delle agenzie di viaggio. Clicca e fai business con Go World.
Per chi ama i social media. Clicca e sogna il tuo prossimo viaggio.
Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Afrique S.r.l.
via Canale, 16 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02788160428 R.E.A. AN 215051
Capitale Sociale € 10.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
ASTOI Fondo di Garanzia ASTOI