Storia in Burkina Faso

Come tutto l’Occidente dell’Africa, il Burkina Faso è stato popolato in anticipo, in particolare da cacciatori-raccoglitori nella parte nordoccidentale del paese (12.000 a 5000 a.C.), i cui strumenti (raschietti, scalpelli e frecce) sono stati scoperti nel 1973. Risalgono al periodo tra il 3600 e il 2600 a.C. le tracce delle strutture costruite dagli agricoltori.
L’uso di ferro, ceramica e pietra lucidata si sviluppò tra il 1500 e il 1000 a.C..

Le reliquie del Dogon si trovano nella regione centro-nord, nord e nord ovest. Hanno lasciato l’area tra il XV e il XVI secolo a.C. per sistemarsi nelle scogliere di Bandiagara. Altrove, i resti di alte mura sono localizzati nel sud-ovest del Burkina Faso (così come in Costa d’Avorio), ma le persone che li hanno costruiti non sono stati ancora definitivamente identificati.

Il Burkina Faso era una regione economica molto importante per l’impero Songhai durante il XV e XVI secolo.

Nel 1896, il regno Mossi di Ouagadougou divenne un protettorato francese dopo essere stato sconfitto dalle forze francesi. Nel 1898, la maggioranza della regione corrispondente al Burkina Faso di oggi era stata conquistata.
Nel 1904, questi territori furono integrati nell’Africa occidentale francese, nel cuore della colonia dell’alto Senegal-Niger (Haut-Sénégal-Niger). I suoi abitanti hanno partecipato alla prima guerra mondiale nei battaglioni della fanteria senegalese (Tirailleurs sénégalais).
Fu inizialmente gestita come parte della colonia della Costa d’Avorio, ma diventò una colonia separata nel 1919. Il 1 ° marzo 1919, François Charles Alexis Édouard Hesling divenne il primo governatore della nuova colonia dell’Alto Volta, condiviso tra la Costa d’Avorio, il Mali e il Niger.

Il 4 settembre 1947 l’Alto Volta è stato ricreato con i suoi confini del 1932. L’11 dicembre 1958 ha raggiunto l’autogoverno ed è diventato una repubblica, membro della Comunità franco-africana (La Communauté Franco-Africaine).
La piena indipendenza è stata raggiunta nel 1960. Il primo colpo di stato militare del paese si è verificato nel 1966. C’è stato un altro colpo di stato, guidato da Saye Zerbo nel 1980, che a sua volta è stato rovesciato nel 1982. Nel 1983 è stato lanciato un controrotaggio che ha lasciato il capitano Thomas Sankara in carica.

Altri viaggi che potrebbero interessarti
Mini Tour Marocco

Durata: 5 giorni / 4 notti

da € 460 - Voli esclusi | Partenze garantite

Durata: 9 giorni / 8 notti

Su richiesta

Articoli che potrebbero piacerti

Cape Town È una città costiera del Sudafrica. È la seconda città più popolosa del Sudafrica dopo Johannesburg. È anche la città capitale e capoluogo della provincia del Capo Occidentale. Come sede del Parlamento del Sudafrica, è anche la capitale legislativa del Paese. Fa parte del comune metropolitano di Città del Capo. La città è […]

Benin

Sport Il calcio è generalmente considerato lo sport più popolare in Benin. Tuttavia, negli ultimi 5 anni, il baseball ha iniziato a diffondersi nel paese.   Gastronomia La cucina beninese è conosciuta in Africa per i suoi ingredienti esotici e per i piatti saporiti. La cucina beninese include piatti freschi serviti con una varietà di salse. […]

I nostri Tour Operator al tuo servizio per la tua esperienza di viaggio senza confini. Clicca e parti.

I nostri cluster: realizza il sogno di un viaggio per le tue esigenze e passioni. Clicca e parti.

Semplifichiamo la pianificazione e la realizzazione di un viaggio di lavoro o per affari. Clicca e parti.

Per il mondo delle agenzie di viaggio. Clicca e fai business con Go World.

Per chi ama i social media. Clicca e sogna il tuo prossimo viaggio.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
ASTOI Fondo di Garanzia ASTOI