Passaporti, sicurezza, situazione sanitaria, trasporti e numeri utili in Ghana

Passaporto e visto

Passaporto: obbligatorio, con validità residua di almeno sei mesi. Per le eventuali modifiche a tale norma si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio.
Il Ministero degli Affari Esteri del Ghana ha disposto che tutti coloro che giungeranno o lasceranno il territorio nazionale, oltre che alla presentazione del passaporto con visto valido e scheda informativa compilata per le locali Autorità di immigrazione, saranno soggetti al rilevamento delle impronte digitali di entrambe le mani. Nel contempo, ai medesimi viaggiatori, con apposita apparecchiatura digitale, verrà scattata una fotografia a mezzo busto. La normativa in questione è stata diramata per motivi di sicurezza nazionale.

Viaggi all’estero dei minori: si prega di consultare l’Approfondimento: “Prima di partire – documenti per viaggi all’estero di minori” sulla home page di questo sito.

Visto d’ingresso: necessario, da richiedere – prima della partenza – presso la Rappresentanza  del Ghana competente per il luogo di residenza del richiedente (in Italia,  Ambasciata del Ghana a Roma, Consolati Onorari del Ghana a Brescia, Palermo, Torino). E’ prevista la possibilità, in via eccezionale, di ottenere il visto all’aeroporto in arrivo. E’ necessario avere con sè, oltre ad un passaporto con validità residua di sei mesi, una lettera di invito da parte di un cittadino regolarmente residente in Ghana e il certificato di vaccinazione per la febbre gialla. In questo caso l’emissione del visto costa 150$.
E’ inoltre in vigore l’obbligo di registrazione che prevede il rilascio di una carta di identità ai cittadini stranieri presenti nel Paese per periodi superiori ai 90 giorni.
Per maggiori informazioni su costi e dettagli procedurali, si rimanda al sito della “National Identification Autorithy” (www.nia.gov.gh).


Sicurezza

Alla luce del quadro generale di insicurezza nell’intera area saheliana, interessata recentemente anche da fenomeni di matrice terroristica, nel febbraio 2016 le Autorità ghanesi hanno elevato il livello di allerta nel Paese e disposto il rafforzamento delle misure di sicurezza.
Gli atti di criminalità comune sono in aumento anche a causa del rallentamento nella crescita economica che sta attraversando il Paese. Sono state registrate nella capitale alcune rapine a mano armata ai danni di stranieri, soprattutto nelle ore serali e notturne. Cittadini stranieri sono stati assaliti con armi da taglio e/o da fuoco dentro o fuori dalle loro case, mentre erano in macchina, si spostavano in taxi o a piedi. Nel corso di alcuni di questi episodi sono stati feriti o uccisi cittadini europei che avevano cercato di opporre resistenza.
Si registrano numerosi casi di truffe ai danni di turisti e cittadini stranieri. Alcune sono architettate da singoli individui o da gruppi organizzati che spesso adescano le proprie vittime tramite Internet richiedendo successivamente e a diverso titolo l’invio di somme di denaro, altre invece vengono perpetrate a danno di incauti acquirenti di oro e di appezzamenti di terreno. Si attira in particolare l’attenzione sull’aumento dei crimini informatici. Si raccomanda di prestare la massima cautela nell’inviare telematicamente somme di denaro richieste a vario titolo.
In caso di truffa informatica, le vittime possono presentare denuncia in qualsiasi Ufficio di Polizia. Si ricorda che, per l’avvio di indagini nel paese d’origine dei truffatori, è necessaria l’apertura di una procedura di Rogatoria Internazionale da parte dell’Autorità Giudiziaria italiana.

AREE DI PARTICOLARE CAUTELA
Particolare attenzione e’ consigliata ai visitatori della spiaggia di Kokobrite, vicino Accra, dove in passato si sono verificati episodi di aggressione a scopo rapina.
Nelle aree minerarie (in particolare Ashanti e Western Region) si sono verificati episodi violenti (anche con alcuni omicidi), legati al fenomeno dell’estrazione illegale di oro.


Situazione Sanitaria

Strutture sanitarie: la situazione sanitaria fuori dalla Capitale Accra è in generale, piuttosto carente.  Le strutture medico-ospedaliere sono spesso prive di equipaggiamento di base soprattutto nelle aree rurali e le norme igieniche non vengono rispettate. Il personale medico operante, tra cui si annoverano periodicamente volontari europei (anche italiani) e nordamericani, ha una grande esperienza riguardo alle malattie tropicali.
Abbastanza buona la reperibilità dei medicinali più comuni, mentre più difficile quella che medicinali specifici. I medici di fiducia dell’Ambasciata sono il Dr. Edmund Delle, “Rabito Clinic, Osu”, Accra, tel. 0302 – 774526 e 0244 312699  ed il Dr. Solomon K.D.D. Pomenya, University Hospital, Legon (Accra), tel. 0243045335/0206301472.

Esiste un servizio di rimpatrio sanitario, gestito da un’organizzazione tedesca, che assicura, a pagamento, anche il trasporto in elicottero da qualsiasi località del Paese verso la capitale. Per ulteriori informazioni rivolgersi a West African Rescue Association Ltd. PMB CT 266 Cantonments Accra (Ghana), tel. 00233 302 781258, fax 021 781259, Cell. 00233 0244312496/00233 02444312497, e-mail [email protected], Home page:  www.westafrican-rescue.com
Si elencano qui di seguito alcune strutture sanitarie di livello “accettabile”:

–  37 Military Hospital –  Liberation Avenue  Accra – Tel.0302 767691
–  Nyaho Medical centre – 35  Aviation Rd  -Airport Resid. Area,  Accra
Tel 0302 775341/775291 – Email: [email protected]
www.nyahomedical.com
–  Lister Hospital – tel. 0302 812326/0303 409030,
email [email protected] ; www.listerhospital.com
-Trust Hospital tel. 021776787/021777137/021771694
–  Akai House Clinic  -Fourth Circular Rd Accra Tel 0302 784772/2763821
per medici specialistici e analisi;
– Tema General Hospital – Hospital Rd Community 9 – Tema  0303302694

Malattie presenti: Diffuso il virus dell’HIV/AIDS e altre malattie veneree. Inoltre, in forma ricorrente a seconda delle regioni, sono presenti le seguenti malattie: colera, tifo, epatite virale, filaria, schistomiasi, salmonella e meningite. Non si puo’ escludere anche la presenza di dengue. Sono stati altresì segnalati diversi focolai di influenza aviaria in alcuni allevamenti di pollame nella regione di Greater Accra. Tuttavia non si sono registrati casi di contagio umano. Si raccomanda in ogni caso di evitare il contatto diretto con pollame e di di non mangiare uova crude.
La malaria è endemica in tutto il Paese: si suggerisce di prestare particolare attenzione alle punture di zanzare nelle ore precedenti il tramonto tra le 17.00 e le 19.00.
Dal gennaio 2016 si sono verificati diverse decine di casi di casi di meningite pneumococcica nella regione del Brong Ahafo (nella fascia centrale del paese). Il Ministero della Salute del Ghana ha messo in atto gli interventi di controllo del caso. Si suggerisce di consultare il proprio medico prima della partenza al fine di valutare eventuali fattori di rischio e relative misure di immunizzazione e chemioprofilassi. Non sono stati registrati casi di Ebola nel Paese.

Avvertenze:
Si consiglia:
– di stipulare, prima di intraprendere il viaggio, un’assicurazione sanitaria che preveda, oltre alla copertura delle spese mediche, anche l’eventuale rimpatrio aereo sanitario o il trasferimento in altro Paese;
– previo parere medico, la vaccinazione contro il tifo, l’epatite A e B, il tetano e la meningite, soprattutto per chi intenda recarsi nelle aree rurali del Paese
– essendo il Paese ad alto rischio malarico, prima di mettersi in viaggio si consiglia di consultare un medico sull’opportunita’ di effettuare la profilassi antimalarica (Clorochina e Paludrine). In caso di viaggi all’interno del Paese, si consiglia di avere sempre a disposizione una confezione di medicinali, in caso di attacchi di malaria improvvisi. La migliore prevenzione si effettua, in ogni caso, con l’uso di repellenti contro le punture di insetti, utilizzando un abbigliamento che copra tutte le parti del corpo specialmente nelle ore che vanno dal tramonto all’alba e alloggiando in ambienti dotati di zanzariere. Consultare al riguardo “Info Sanitarie – Misure preventive contro malattie trasmesse da puntura di zanzara” di questo sito;
– massima cautela nelle zone rurali e forestali a causa della presenza di serpenti il cui morso può essere mortale, specie se non si interviene con celerità;
– di disinfettare le verdure prima di consumarle preferendo quelle cotte;
– di bere acqua in bottiglia senza aggiunta di ghiaccio;
– di non bagnarsi o nuotare in acque dolci, per la presenza di schistomiasi (bilharzia);
– si raccomanda infine di non consumare cibi all’interno dei mercati o acquistati sulle bancarelle. Non consumare verdure crude e frutta se non preventivamente disinfettate.

Vaccinazioni obbligatorie: il certificato di vaccinazione contro la febbre gialla è obbligatorio.


Trasporti e comunicazioni

Esistono taxi e mini-bus privati, sprovvisti di tassametro. I mezzi collettivi sono assolutamente da evitare. Si consiglia di affittare un’autovettura con autista reperibile ad un prezzo non eccessivamente alto e che può essere prenotata presso i grandi alberghi. E’ da segnalare l’alta frequenza di incidenti mortali sulle strade extraurbane. Per gli spostamenti in auto sono assolutamente da evitare le ore notturne.

Aeroporti: Accra (unico aeroporto internazionale), Kumasi, Sunyani, Takoradi, Tamale.

Molte compagnie aeree internazionali collegano il Paese con le principali capitali europee (Brussels Airlines, KLM, Royal Air Maroc, British Airways, Iberia, TAP, Ethiopia Airlines, Turkish Airlines, Emirates)


Indirizzi e numeri utili

Jawaharlal Nehru Road, Cantonments
P.O. Box CT885 Accra – GHANA
Centralino: 00233302-775621/2
Fax: 00233302 777301 (servizio non sempre operativo)
Cellulare di emergenza:00233-(0)244-317079
Homepage:www.ambaccra.esteri.it
E-mail: [email protected]

Polizia: 191
Ambulanze: 193

Agenzia CARGO:  Kotoka International Airport
Tel   00233   (0)302 763259/302 762806/302 763258.

Articoli che potrebbero piacerti
Zambia

Il territorio della Rhodesia settentrionale era amministrato dalla compagnia britannica del Sudafrica di John Cecil Rhodes dal 1891 finché non fu formalmente gestita come colonia britannica nel 1923. Durante gli anni ’20 e ’30, i progressi nell’attività mineraria spingevano lo sviluppo e l’immigrazione. La Gran Bretagna ha cercato di amministrare la Rhodesia settentrionale in una […]

Omo, il fiume culla di etnie e tradizioni. Scopriamolo qui!

I nostri Tour Operator al tuo servizio per la tua esperienza di viaggio senza confini. Clicca e parti.

I nostri cluster: realizza il sogno di un viaggio per le tue esigenze e passioni. Clicca e parti.

Semplifichiamo la pianificazione e la realizzazione di un viaggio di lavoro o per affari. Clicca e parti.

Per il mondo delle agenzie di viaggio. Clicca e fai business con Go World.

Per chi ama i social media. Clicca e sogna il tuo prossimo viaggio.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
ASTOI Fondo di Garanzia ASTOI