Passaporti, sicurezza, situazione sanitaria, trasporti e numeri utili in Camerun

Passaporto e visto

Passaporto: necessario. Per eventuali variazioni alla normativa relativa alla validità residua richiesta del passaporto si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio.
Visto d’ingresso: necessario, da richiedere presso l’Ambasciata e/o i Consolati del Camerun presenti in Italia oppure tramite agenzie di viaggio.
Per ottenere il visto d’ingresso è necessario essere in possesso del biglietto di viaggio di andata e ritorno e di un invito da parte di una persona o da parte di un ente locale o essere in possesso di una prenotazione alberghiera. Viene inoltre richiesto il certificato internazionale di vaccinazione che comprovi l’avvenuta vaccinazione contro la febbre gialla.

 

Sicurezza

Le autorità del Camerun hanno rafforzato le misure di sicurezza su tutto il territorio nazionale, in particolare nella capitale ed in tutti i luoghi ritenuti “sensibili” quali aeroporti, reti di strasporto, hotel, centri commerciali e, in generale, luoghi ad elevata frequentazione. Si raccomanda di mantenere alta la soglia di attenzione in tutto il Paese, incluse le città di Yaounde’ e Douala, evitando manifestazioni, ogni altro tipo di assembramento e la frequentazione di luoghi pubblici affollati (mercati, etc ). Si raccomanda inoltre di avere sempre con sé i propri documenti di riconoscimento.
Gli episodi di piccola criminalità aumentano di solito nel mese di settembre, in corrispondenza con l’inizio della stagione scolastica e in prossimità delle festività di fine anno.

AREE DI PARTICOLARE CAUTELA
Si sconsigliano quindi viaggi a qualsiasi titolo nell’intera ragione dell’Estremo Nord, nella provincia di Mayo Louti (Regione del Nord) e in tutte le aree di confine con la Nigeria e con il Ciad. È opportuno evitare anche viaggi nei parchi nazionali di BoubaNdjida e Waza, situati nella parte settentrionale del Camerun.
Agli stranieri, anche operatori umanitari o rappresentanti dei media, non è consentito spostarsi fuori dal capoluogo di Maroua senza un permesso rilasciato dalle Autorità locali e senza l’assegnazione di personale di scorta. Si raccomanda pertanto in caso di viaggi di lavoro assolutamente necessari di segnalare la propria presenza all’Ambasciata e alle autorità locali per le disposizioni e le misure di sicurezza del caso. I rappresentanti dei media sono invitati ad accreditarsi direttamente presso il Ministero della Comunicazione o per il tramite dell’Ambasciata italiana.
Si raccomanda di evitare viaggi e spostamenti a qualsiasi titolo nella parte orientale del Camerun (Regioni Adamaoua e Est) situata al confine con la Repubblica Centrafricana, dove si registra un deterioramento della situazione di sicurezza, dovuto alla presenza di gruppi armati di origine centrafricana dediti a rapimenti e aggressioni a scopo di estorsione. Nella stessa regione si registra inoltre una massiccia presenza di profughi con fenomeni di infiltrazione ed episodi di tensione nelle zone interessate.
Si raccomanda cautela soprattutto negli spostamenti notturni, in particolare nelle principali città, Yaoundé’ e Douala, e nelle città di costiere di Kribi e Limbé.

AVVERTENZE
Si consiglia:
– di registrare i dati relativi al viaggio che si intende effettuare nel sito: Dove siamo nel mondo;
– di non mettersi mai in viaggio nelle ore serali e notturne;
– particolare prudenza lungo l’asse stradale Yaounde-Douala (da evitare nelle ore notturne per la presenza di mezzi pesanti, la cui circolazione e’ consentita per legge solo di notte) caratterizzato da circolazione molto intensa e da numerosi incidenti stradali con esito mortale;
– cautela nelle ore serali, evitando comunque spostamenti a piedi soprattutto nelle città di Yaoundè e Douala;
– di prestare la massima attenzione nel prendere i taxi e, se possibile, di evitarne l’uso nelle ore notturne;
– di non opporre resistenza ad eventuali aggressori;
– di non portare con sé ingenti somme di denaro, ma disporre comunque di una piccola disponibilità da dare, in caso di minaccia di aggressione;
– di evitare di esibire oggetti di valore quali gioielli, orologi, denaro, ecc.;
– di evitare i quartieri isolati e usare cautela nei quartieri popolari delle città;
– di chiudere le sicure in macchina, prestare attenzione a borseggi e furti, anche all’interno del proprio alloggio ;
– di non fornire i recapiti telefonici personali o quelli dei propri familiari al di fuori del Camerun perché, in passato, sono stati usati per tentativi di frode ed estorsione;
– di evitare di emettere assegni su banche non camerunesi, poiché possono essere usati per fini fraudolenti;
– di non fare foto in luoghi pubblici.

 

Situazione sanitaria

Strutture sanitarie: gli ospedali nei centri più importanti del Paese (Yaoundé, Douala, Garoua) sono sufficientemente attrezzati per gli interventi di routine e per la cura della malaria e delle malattie tropicali. Nei piccoli centri le strutture sanitarie sono assolutamente carenti e quelle private non sono sufficienti. La reperibilità dei farmaci di base è soddisfacente. Il sistema sanitario camerunense è a pagamento. Nessuna prestazione, neppure di emergenza, viene fornita senza previo pagamento in anticipo. Si raccomanda pertanto di sottoscrivere – prima della partenza – una assicurazione che copra possibili spese sanitarie (anche per il rimpatrio o per il trasferimento aereo in un altro Paese, per sé e per eventuali accompagnatori).
Sono sconsigliati interventi chirurgici in loco.
Malattie presenti: il Paese è classificato zona 3 ad alto rischio malarico. Si consiglia, previo parere medico, la profilassi antimalarica prima della partenza e dopo il rientro in Italia.
Nella Regione è inoltre segnalata la presenza di numerosi casi di colera che hanno portato ad un alto numero di decessi.
Si consigliano, inoltre, previo parere medico le vaccinazioni contro: tifo, epatite A e B.
Il tasso di sieropositività HIV è ufficialmente del 5,5% e supera il 50% negli ambienti a rischio (prostituzione e tossicodipendenza).
Casi di meningite si sono verificati con regolarità da gennaio a giugno nel Nord del Camerun. Estrema cautela è consigliata quando si viaggia in questa zona, soprattutto con minori. Inoltre casi sospetti di meningite meningococcica (W135) sono anche stati segnalati nella capitale, ma la situazione appare per il momento sotto controllo. È fortemente consigliata una consulenza medica prima del viaggio, per una valutazione della necessità della vaccinazione.
Le Autorità camerunesi hanno segnalato un focolaio d’influenza aviaria (virus H5N1) presso il complesso avicolo di Mvong-Betsi a Yaounde’ ed hanno adottato misure e controlli necessari contro il diffondersi dell’epidemia, in particolare nelle zone interessate. Ai connazionali che intendano recarsi nel Paese, si consiglia – a titolo cautelativo – di consumare carne e uova di volatili solo se ben cotte e di evitare ogni forma di contatto diretto con volatili e pollame. Per maggiori informazioni si prega di consultare info sanitarie – Influenza aviaria” sulla home page di questo sito.
Avvertenze: Si consiglia di evitare cibi crudi, verdure crude; bere acqua in bottiglia senza l’aggiunta di ghiaccio; e consumare, a titolo cautelativo, carne e uova di volatili solo se ben cotte e di evitare ogni forma di contatto diretto con volatili e pollame. Si rammenta inoltre l’opportunità di consultare la guida predisposta dal Ministero della Salute al presente link.
Vaccinazioni obbligatorie: Il vaccino contro la febbre gialla è obbligatorio per tutti i viaggiatori di età superiore ad 1 anno.

 

Trasporti e comunicazioni

Evitare di circolare durante la notte e prestare particolare attenzione ai viaggi lungo la strada che collega la capitale Yaoundè con Douala, per il verificarsi di continui incidenti, spesso mortali. La Rete ferroviaria è di 1104 km e collega Douala e Yaoundé con Ngaoundere nel Nord del Paese. La manutenzione della rete è scarsa. La sicurezza a bordo treno è buona e garantita dalla Polizia, che sorveglia ogni vagone letto della prima classe. Gli aeroporti Internazionali sono a Yaoundè, Douala e a Garoua.
I collegamenti con l’Europa sono assicurati da Airfrance, Brussel, Turkish Airlines, Royal Air Maroc., Ethiopia Airlines e KeniaAirways. Non esistono collegamenti diretti con l’Italia. I voli interni sono effettuati da compagnie locali, con scarsa affidabilità per quanto attiene la sicurezza, la manutenzione dei velivoli e il rispetto degli orari. Non è infrequente che i voli vengano cancellati all’ultimo minuto. Sono considerate affidabili alcune compagnie aeree regionali che effettuano scali e rotte interne al Camerun.

 

Indirizzi e numeri utili

AMBASCIATA D’ITALIA A Yaoundé:
Plateau Bastos B.P. 827- Yaoundé
Prefisso telefonico: 00237
TEL. 00237.22220.3376 / 22221.2198. Fax: 00237.22221.5250
CELLULARE DI REPERIBILITA: 00237.67770.9631
e-mail: [email protected] [email protected]
sito web: www.ambyaounde.esteri.it
cellulare reperibilità sede per emergenze: 00237.67770.9631

Polizia: 17
Gendarmeria (Yaoundè):13 / 22232586 / 22303271
Pompieri: 18
Numero verde della sicurezza a Douala 343.65.72
Direzione della polizia di Frontiera: 2124
CamerounSanitaire Assistance Douala: 3342.14.14 –3342.15.15
Centro Pasteur di Yaoundè 233.10.15
Aeroporto Internazionale di YaoundèNsimalen 2233.17.44 – 2223.36.02
Aeroporto Internazionale di Douala 3342.36.30 – 3342.35.26

Articoli che potrebbero piacerti

Il Sudafrica è una grande nazione che si estende per quasi 2000 km dal Limpopo River a nord fino a Cape Agulhas a sud, e per quasi 15000 km da Port Nolloth a ovest fino a Durban a est. Dal punto di vista geografico il paese si può dividere in tre parti principali: il vasto […]

Cultura I nomadi Tuareg, i Fulani, i pescatori di Bozo, i Bambara e gli agricoltori di Dogon e ognuna delle decine di gruppi etnici del Mali ha la propria lingua e la sua storia, ma in genere interagiscono amichevolmente tra loro. Ognuno di loro ha le proprie tradizioni, la propria storia e ha subito diverse […]

I nostri Tour Operator al tuo servizio per la tua esperienza di viaggio senza confini. Clicca e parti.

I nostri cluster: realizza il sogno di un viaggio per le tue esigenze e passioni. Clicca e parti.

Semplifichiamo la pianificazione e la realizzazione di un viaggio di lavoro o per affari. Clicca e parti.

Per il mondo delle agenzie di viaggio. Clicca e fai business con Go World.

Per chi ama i social media. Clicca e sogna il tuo prossimo viaggio.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
ASTOI Fondo di Garanzia ASTOI