Località da visitare in Angola

Luanda
La capitale dell’Angola è piena di forti contrasti. Le splendide viste sull’oceano Atlantico sono interrotte dal traffico di navi e gli alti edifici in stile moderno sono contrastati da misere capanne costruite per ospitare persone in una città in rapida espansione. La vivibilità è messa a dura prova dal traffico mattutino e dal forte rumore che regolarmente disturba la città. Ma nonostante questo, Luanda ha certamente il suo fascino ed è un altro lato dell’Africa che vale la pena sperimentare.

Kissama
A soli 70 km a sud da Luanda c’è il Parque Nacional de Kissama, un santuario per la fauna selvatica che con straordinarie impostazioni naturali riesce a proteggere e conservare molte specie africane. Il parco diventa riserva naturale nel 1938,  che successivamente si è evoluta in parco nazionale nel 1957. Durante gli anni della guerra civile, il parco è stato trascurato e vittima di bracconaggio ma la sua popolazione di bufali, elefanti e persino le tartarughe marine hanno resistito. Il parco ha ricevuto anche 10 elefanti dalla posta aerea dalla Russia nel 2000.

The Tundavala Fissure
La Tundavala Fissure è una delle più spettacolari attrazioni naturali in Angola. Si può trovare tra le città di Lubango e Namibe ad un’altitudine di 2.600 metri sul livello del mare. A questa altezza va da sé che la vista è fenomenale e il panorama è uno dei migliori offerti dall’Africa. Comunemente raggiunto da escursionisti alla ricerca di emozioni, la discesa verso il livello del mare è vertiginosa e ripida. Oltre alla roccia pura, il Tundavala ha anche degli angoli di savana, di erba e di foreste.

Dilolo Lake
Questo mitico lago si trova a Moxico, in Angola orientale. È il più grande lago del paese e serve come un importante punto turistico. Nonostante sia situato appena fuori dai confini del parco di Cameia, il lago è ricco di fauna selvatica, tra cui specie di uccelli rari e la vita acquatica. Il lago è imponente, 12 km di lunghezza, e si trova a circa 1000 metri sul livello del mare. La ragione dei miti che circondano questo lago sono le onde insolite che si dirigono sempre verso est del lago. Nel folklore queste onde si ritiene essere una forza sovrannaturale per spaventare la gente che va a pesca al lago. Se si vuole fare un tuffo nel lago, il mese di settembre è il mese migliore con gradevoli temperature di 32 °C.

Dala Waterfalls
Situate a Lunda Sol, le cascate di Dala sono circa 60 metri di altezza e evocano una scena spettacolare con l’acqua nebulizzata creata dopo essersi infranta sulle rocce sottostanti. Le cascate possono essere visualizzate comodamente da un ponte vicino alla base delle cascate o, per coloro che amano veramente la scena, da un hotel che si trova a soli 50 metri dalle cascate. Le cascate, chiamate anche cascate del fiume Chiumbe, non devono essere confuse con le cascate di Cassengo che sono più piccole ma situate nella stessa zona dell’Angola.

Benguela
La città di Benguela nell’Angola occidentale si trova nella baia omonima ed è un’importante destinazione turistica per il paese. L’economia precoce della città è stata fondata sulla miniera e poi sul commercio degli schiavi a Cuba e in Brasile. Il turismo è attivamente promosso in città e una ferrovia internazionale si trova nelle vicinanze. Le principali attrazioni della città sono la sua splendida posizione sull’oceano unita all’architettura portoghese mozzafiato. Le spiagge sono luoghi fantastici per rilassarsi e le persone sono molto cordiali.

Maiombe Forest
La foresta Maiombe è una delle aree naturali più spettacolari dell’Angola. Vanta più di 400 km quadrati di foresta ed è spesso considerata come “l’Amazzonia dell’Africa”. La foresta è in una posizione fantastica per gli amanti della fauna selvatica con centinaia di specie rare, molte delle quali uniche nell’area. Gli animali comprendono gorilla, elefanti, scimpanzé, uccelli rari e farfalle. I boschi nella foresta sono ugualmente rari come gli animali e includono ebano e mogano. La città più grande della riserva, Buco Zau, dispone di una piccola pensione con servizi di base per coloro che desiderano immergersi completamente nella natura.

Lobito
Il porto e la città di Lobito si trovano all’interno di Benguela ed è una parte importante per le esportazione e l’economia turistica. Il porto e la costa qui sono molto popolari tra i pescatori, in particolare quelli alla ricerca del tarpone atlantico gigante che può pesare fino a 200 libbre. Per i meno estremi, la spiaggia qui è un ottimo posto per rilassarsi e guardare il tramonto o ci sono molti ristoranti e vecchi edifici portoghesi che vale la pena visitare per un giorno o due.

L’Arco Laguna
L’Arch Lagoon si trova nel deserto del Namib, non lontano dalla città di Tombwa. La laguna prende il nome dalle straordinarie formazioni rocciose dell’arco naturale che sono state formate dalla natura da molti anni. Oltre ad offrire l’opportunità di vedere queste incredibili formazioni, la laguna è un luogo ideale per rilassarsi grazie alla sua natura tranquilla e in una zona tranquilla. Mentre rilassarsi in questa oasi, i visitatori possono anche intravedere alcune delle specie rare e esotiche della fauna selvatica che abitano sono circondano la Laguna dell’arco.

Iona National Park
Il più grande parco nazionale dell’Angola, il Parco Nazionale di Iona si trova nel punto più a sudovest del paese. Copre un’area di oltre 15.000 chilometri quadrati. Anche se i parchi nazionali sono stati colpiti duramente dai cacciatori illegali di animali durante la guerra civile, sono in corso i tentativi di sostituire e ripristinare la fauna selvatica nel parco. Oltre agli animali come antilopi, struzzo e ghepardi, il parco ospita anche persone indigene che secondo gli scienziati sono le persone più “culturalmente intatte” del continente.

Cangandala National Park
Un’altra bella area del Parco Nazionale in Angola, il Parco Nazionale del Cangandala è il più piccolo dei parchi in Angola ma ha ancora molto da offrire. L’area ospita l’incredibile antilope gigante, l’antilope più rara del mondo e il simbolo nazionale dell’Angola. Il parco è ben servito con l’accesso stradale e gli aeroporti della provincia. Il parco, come molti altri in Angola, affronta una battaglia contro il bracconaggio e molti continui sforzi sono in corso per proteggere il parco e la fauna selvatica indigena.

Mupa National Park
Il Parco Nazionale del Mupa è stato originariamente fondato nel 1964 mentre l’area era ancora una colonia portoghese. Lo scopo principale del parco era quello di proteggere una sub-specie della giraffa, tuttavia tutti questi sono stati tristemente perduti, principalmente a causa delle mine terrestri lasciate dalla guerra civile. Altri mammiferi all’interno del parco includono licaoni, leoni, leopardi e iene. Il parco è anche un paradiso per una varietà di vita rara di uccelli, anche se l’estrazione mineraria è attualmente una minaccia per queste specie.

Huambo
Huambo è una grande provincia in Angola con 11 comuni e una popolazione di circa 1,7 milioni di persone. Il clima a Huambo è tropicale con una stagione secca e fredda e una stagione calda e umida. Nella provincia si trova la riserva forestale nazionale di Kavongue ed è un ottimo posto per gli avventurieri per svolgere  attività come calata a corda, canyoning, parapendio e canoa. La città di Huambo è industriale e ha le sue radici nell’estrazione mineraria.

Cabinda
La situazione in questa città ricca di petrolio è stata peggiorata dall’attacco armato sulla squadra nazionale di calcio del Togo, durante la Coppa d’Africa del 2010. È anche piuttosto difficile ottenere un visto per visitarla, ma qualora si possa entrare, la città e la provincia hanno alcuni posti eccezionali da visitare. Il cimitero M’Buco-M’Buadi ospita i resti dei re Cabinda e una serie di meravigliose sculture. Ci sono anche rovine di una cattedrale del XVI secolo e la riserva forestale di Kakongo.

Malanje
Oltre ad ospitare il Parco Nazionale Cangandala menzionato in precedenza, la provincia di Malanje ospita anche le Pietre Nere di Pungo Adongo: una strana formazione di pietra rocciosa formata da milioni di anni. L’area ospita anche numerose cascate, foreste e aree naturali che rendono tutti luoghi fantastici per fare safari o per fare un’escursione estrema come il canyoning o il bungee jumping.

Articoli che potrebbero piacerti

Passaporto e visto Passaporto: necessario, con validità residua di almeno sei mesi alla data di partenza per il Paese. Per le eventuali modifiche a tale norma, si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio. Viaggi all’estero dei minori: si prega di […]

Economia L’economia dell’Egitto dipende principalmente dall’agricoltura, dai media, dalle importazioni di petrolio, dal gas naturale e dal turismo. Più di tre milioni di egiziani lavorano all’estero, soprattutto in Libia, Arabia Saudita, Golfo Persico e Europa. Il completamento della diga dell’Aswan nel 1970 e il risultato lago Nasser hanno modificato il luogo rispetto al tempo del […]

I nostri Tour Operator al tuo servizio per la tua esperienza di viaggio senza confini. Clicca e parti.

I nostri cluster: realizza il sogno di un viaggio per le tue esigenze e passioni. Clicca e parti.

Semplifichiamo la pianificazione e la realizzazione di un viaggio di lavoro o per affari. Clicca e parti.

Per il mondo delle agenzie di viaggio. Clicca e fai business con Go World.

Per chi ama i social media. Clicca e sogna il tuo prossimo viaggio.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
ASTOI Fondo di Garanzia ASTOI