Località da visitare e attività da fare in Senegal

Località da visitare

Dakar
Nonostante la sua recente storia ne faccia un centro sostanzialmente moderno e abbastanza uniforme anche dal punto di vista stilistico-architettonico, Dakar è una città affascinante, con diversi monumenti da visitare e quartieri e mercati folkloristici, come il Marché de Kermel, in cui si può trovare dalle sculture africane ai tessuti, dai cesti di vimini al cibo.
Spicca il Palais du Gouverneur General, diventato Palais Presidentiel nel 1960 (anno dell’indipendenza), con il suo splendido giardino.
Di epoca coloniale sono anche il Governance e la Chambre de Commerce in Place d’Indipendence, il bellissimo Hotel de Ville, ex Municipio di Dakar elevato nel 1914.
La Cattedrale è stata terminata nel 1929 e consacrata nel 1936 dal cardinale di Dakar, dove ancora oggi si celebrano le funzioni religiose. Nella Medina invece, il quartiere popolare di Dakar, sorge la Grande Mosquèe.
L’Université Cheikh Anta Diop gioca un importante ruolo nella formazione del quadro dirigente senegalese e degli altri stati francofoni nordafricani.
Il Musée Ifan, un bellissimo esempio di valorizzazione dell’arte e delle tradizioni locali.

Île de N’Gor
Per una rapida fuga di relax, l’Île de N’Gor è perfetta: una piccola isola tranquilla, appena fuori dalla costa nord di Dakar.

Musée Théodore Monod
Si tratta di uno dei migliori musei del Senegal. Gli oltre 900 oggetti in esposizione approfondiscono l’arte e la cultura africane.

Pont Faidherbe
Unico collegamento con l’isola di Saint-Louis, il Pont Faidherbe è stato costruito nel 1897, punto di riferimento più importante della città omonima.

Maison des Esclaves
Situata in un antico edificio, presunto punto di partenza degli schiavi, è uno dei monumenti più importanti.

Parco Nazionale del Delta del Saloum
Fondato nel 1976, questo lussureggiante parco nazionale è ricco di mangrovie, paludi di sale e isole. Diverse varietà di uccelli vi nidificano o trascorrono nel parco il periodo invernale.

Parco Nazionale di Niokolo-Koba
Con i suoi 9000 km quadrati, Niokolo-Koba è il più grande parco nazionale del Senegal. È nell’elenco dei patrimoni dell’umanità in pericolo, poiché le risorse del parco sono appena insufficienti a proteggere la grande popolazione di fauna selvatica che ospita.

Santuario nazionale degli uccelli di Djoudj
Da novembre ad aprile, circa tre milioni di uccelli di oltre 400 specie si fermano qui, durante la migrazione dall’Europa verso il sud.


Attività

-Spiagge
Le località balneari del Senegal sono la genesi del suo moderno settore turistico, che risale agli anni ’70. Molte di queste spiagge sono vicine alla capitale Dakar: Plage Bel-Air, N’Gor Island e Yenn. A sud si trova una spiaggia di sabbia di quasi 100 miglia, conosciuta come la Petite Cote, punteggiata da piccoli villaggi di pescatori. Sotto c’è Saly, una zona turistica popolare per gli sport acquatici. A sud del Gambia è Cap Skiring, una spiaggia di alberi di cocco.

-Natura
Degno di nota è il Parco Nazionale Djoudj nel Senegal settentrionale, patrimonio mondiale dell’UNESCO, che ospita numerose specie di uccelli migratori. Il Senegal meridionale, lungo il fiume Gambia, è un buon punto di partenza per l’osservazione della fauna selvatica, tra cui ippopotami, scimmie e coccodrilli.

-Siti storici
L’isola di Goree, fuori dalla costa di Dakar, è uno dei siti storici più visitati del paese. L’isola patrimonio mondiale dell’UNESCO una volta era un importante centro del commercio degli schiavi africani. Dakar è sede del Museo IFAN di Cultura dell’Africa Occidentale, che mostra la storia dell’arte e della cultura della regione. A nord di Dakar, l’isola di Saint-Louis conserva ancora numerosi edifici dell’epoca coloniale francese.

-Siti religiosi
Il Senegal è in gran parte un paese islamico e uno dei suoi ordini più grandi, la Fratellanza Mouride, è radicato nella seconda città più grande del Senegal, Touba. Tra i siti di interesse di Touba la sua grande moschea, un edificio a cupola con quattro minareti che possono ospitare fino a 7.000 visitatori. Touba ospita anche la tomba di Amadou Bamba, fondatore dell’ordine Mouride. La Moschea di Dakar ospita una grande biblioteca che documenta la storia islamica in Africa occidentale.

Articoli che potrebbero piacerti

Economia Il governo portoghese considerava l’Angola come gioiello d’oltremare della corona durante il periodo coloniale. Ha reso la colonia un obiettivo di ambiziosi sistemi di insediamento e incoraggiato gli investimenti nell’economia. Come risultato di questi sforzi, l’economia dell’Angola è in rapida crescita negli anni settanta, principalmente grazie all’esportazione di materie prime come caffè, agave, diamanti […]

safari zambia

Eventi e festività Un punto culminante di ogni viaggio in Zambia è una visita a una delle tante feste tradizionali organizzate in tutto il paese. Pianificazione avanti può essere difficile però, in quanto gli orari sono variabili e non tutti sono tenuti annualmente. Inoltre, se riesci a partecipare, portatevi alla tolleranza per il caldo, la […]

I nostri Tour Operator al tuo servizio per la tua esperienza di viaggio senza confini. Clicca e parti.

I nostri cluster: realizza il sogno di un viaggio per le tue esigenze e passioni. Clicca e parti.

Semplifichiamo la pianificazione e la realizzazione di un viaggio di lavoro o per affari. Clicca e parti.

Per il mondo delle agenzie di viaggio. Clicca e fai business con Go World.

Per chi ama i social media. Clicca e sogna il tuo prossimo viaggio.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
ASTOI Fondo di Garanzia ASTOI