Eventi, festività e attività da fare in Mali

Eventi e festività

-Gouin Festival
Questa festa di tre giorni si svolge a gennaio intorno alla regione di Gouina tra Kayes e Bafoulabé. I musicisti di Goumbé e jazz si esibiscono tra la fauna selvatica della regione, tra cui scimmie e ippopotami. L’evento prevede anche cinque diversi gruppi di danze Kayes, laboratori artigianali e passeggiate oltre le cascate del fiume Senegal.

-Festival sul Niger
Questo festival di febbraio è pieno di musica, danza, spettacoli di marionette, workshop, mostre di artigianato e corse di piroga lungo il fiume Niger. Sono rappresentati non meno di 15 degli stili di marionette e di danza unici di Segou, che attrae anche molti dei famosi musicisti del Mali. Le sculture in legno, i dipinti e le fotografie degli artisti più talentuosi del paese sono esposti in tutta la regione. Attori, musicisti e burattini accompagnano le leggende secolari che i narratori di Segovia condividono sotto gli alberi di balanzan.

-Festival del deserto
Questo evento di musica nasce per rilanciare la cultura Tuareg. Il Festival del Deserto si è evoluto da un tradizionale incontro di Tuareg per divertirsi insieme, fino a diventare un evento internazionale di pace. Si festeggia anche La Fiamma della Pace, il nome dato ala cerimonia del 1996 in cui più di 3.000 armi da fuoco furono bruciate a Timbuktu. A differenza di molti altri festival musicali, il palco è circondato da nient’altro che dal deserto. Tra gli ospiti internazionali anche Robert Plant e Justin Adams.

-Diamwari Festival
Il Festival di Diamwari è stato uno dei principali eventi dei Mopti fin da quando si è tenuto per la prima volta lungo le rive del fiume Bani. Un weekend di “felicità”, così si traduce la parola, si svolge per tre giorni verso la fine di febbraio. La festa presenta giganteschi burattini di Djenné, maschere Dogon e almeno quattro diverse compagnie di danza. I visitatori possono acquistare oggetti di artigianato unico dai talentuosi artigiani del Mali. I vincitori della gara di piroga ricevono soldi e bandiere chiamate jonjon.

-Festival di Daoula-Ba
La parola ba significa “grande”, e questo festival che si tiene nel villaggio di Sôh ogni marzo è sicuramente all’altezza del suo nome. Il cotone biologico, la più grande esportazione di Sôh, è centrale con visite guidate ai telaio del villaggio e rappresentazioni teatrali in costume per intrattenere i bambini. Il momento culmine del festival, tuttavia, può essere il colorato ballo in cerchio delle donne.

-Dogon Mask Festival
Questa festa di aprile è tra i più famosi incontri del Mali. Le maschere che gli uomini indossano durante questi cinque giorni rappresentano Amma, la dea Dogon della creazione, e si crede contenga le anime dei morti e allontani gli spiriti maligni. Verso la fine dell’evento, le maschere di bufalo e iena si crede prevedano il futuro della tribù.

-Intonacare la Grande Moschea
Ogni anno un imam annuncia la data tra la fine di aprile e l’inizio di maggio in cui l’intera popolazione di Djenné si riunisce per applicare il fango fresco alla grande Moschea storica della città. Il fango è preparato in pozzi con i giovani che aiutano a mescolarla giocandoci dentro. Le donne e le ragazze portano acqua agli uomini mentre applicano attentamente il fango alla moschea. In seguito, tutti i Djenné festeggiano con una gigantesca festa piena di balli e tamburi.

-International Rails Festival
Il Mali attualmente non ha un servizio ferroviario passeggeri, ma questa festa di tre giorni si svolge ogni giugno a Kayes, la “City of Rails”. Conferenze e dibattiti sui treni si svolgono insieme a spettacoli di danza, concerti, gare di ciclismo e wrestling in tutto il Mali e nel vicino Senegal.

 

Attività

La scelta di una guida turistica affidabile è molto importante, soprattutto dopo l’occupazione dei fondamentalisti islamici nel 2012.
Numerose generazioni di animali selvatici esotici hanno passeggiato attraverso le antiche tombe e l’arte rocciosa preistorica al parco nazionale Boucle du Baoulé, il più antico parco del Mali. Ancora più lontano si trova il paese Dogon, il cui popolo è stato protetto dal mondo esterno dalle scogliere di Bandiagara per secoli. Anche gli escursionisti più esperti non dovrebbero tentare questo difficile percorso di trekking senza la supervisione delle guide. I visitatori possono unirsi a una carovana del sale tra Timbuktu e Taoudenni. Sebbene un numero crescente di autocarri abbiano aderito alla carovana, la maggior parte delle persone trasporta ancora il loro sale da cammello nello stesso modo in cui i loro antenati hanno fatto quando Timbuktu è diventata la tappa finale del percorso commerciale più importante del deserto del Sahara.
Le escursioni in canoa lungo i fiumi Niger e Bani sono un modo molto più rilassante per viaggiare attraverso l’Africa Occidentale. Mopti è di solito il punto di partenza per questi tour fluviali privati.
Le formazioni rocciose da 3.000 piedi della Mano di Fatima si collocano tra i più impegnativi posti di arrampicata su roccia del mondo. L’arco di Kamandjan è probabilmente il più imponente ed è circondato da paesaggi che ricordano il Colorado o lo Utah meridionale.
La falesia di Bandiagara è la principale destinazione del Mali per fare equitazione.

Articoli che potrebbero piacerti

Natura e semplicità…questo è il Madagascar. Scoprilo con noi!

Il fallimento della sanità pubblica ha portato all’apertura di piccolo cliniche private nelle città. I comoriani non separano la malattia da altre misfortune. I medici tradizionali offrono rimedi a base di erbe, amuleti protettivi con sopra testi coranici, calcoli astrologici o propiziazione degli spiriti possessori. Le persone usano questi rimedi in base alla natura del […]

I nostri Tour Operator al tuo servizio per la tua esperienza di viaggio senza confini. Clicca e parti.

I nostri cluster: realizza il sogno di un viaggio per le tue esigenze e passioni. Clicca e parti.

Semplifichiamo la pianificazione e la realizzazione di un viaggio di lavoro o per affari. Clicca e parti.

Per il mondo delle agenzie di viaggio. Clicca e fai business con Go World.

Per chi ama i social media. Clicca e sogna il tuo prossimo viaggio.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
ASTOI Fondo di Garanzia ASTOI