Eventi, festività e attività da fare a Mauritius

Eventi e festività

Festività pubbliche in data fissa:

Capodanno – 1 e 2 gennaio
Abolizione della schiavitù – 1 febbraio
Giornata nazionale (Giorno dell’Indipendenza) – 12 marzo
Giornata del Lavoro – 1 maggio
Arrivo dei lavoratori indenturati – 2 novembre
Natale – 25 dicembre
Festività pubbliche con date diverse: [1]

I festival elencati di seguito non vengono celebrati alla stessa data ogni anno. Quindi, vengono date solo i mesi in cui sono probabilmente celebrati.

-Festival cinese di primavera (Da gennaio a febbraio)
Il Festival di Primavera, che è il Capodanno cinese, si celebra in gennaio / febbraio, a seconda dell’adattamento dei giorni lunari. Rosso, simbolo della felicità, è il colore dominante. Il cibo è accatastato per garantire l’abbondanza durante l’anno e la torta di cera tradizionale viene distribuita ai parenti e agli amici. I petardi sono accesi per distogliere gli spiriti maligni.

-ThaipoosamCavadee (febbraio) Festival indù
La Cavadee è celebrata in gennaio / febbraio, più precisamente dalla comunità Tamil in Mauritius. Oltre alle cerimonie di arrampicata a fuoco e di spada, Cavadee è uno degli eventi spettacolari del Tamil. Il corpo trafitto con aghi e la lingua e le guance con gli spiedi, il devoto, trance e penitenza, cammina in processione al tempio che porta la “Cavadee”, un arco di legno coperto di fiori con una pentola di latte a ogni estremità La base che lui o lei pone davanti alla divinità.

-MahaShivratree (da febbraio a marzo) Festival indù
MahaShivaratree è celebrata in onore del dio indù Siva (febbraio). I devoti indù, vestiti di bianco senza macchia, portano il “kanwar” – archi di legno coperti di fiori – in pellegrinaggio a GrandBassin, per recuperare l’acqua santa dal lago. Tutta la scena ricorda i grandi rituali sulle rive del Santo Ganges in India.

-Ugadi (marzo) Festival indù
Ugadi è il nuovo anno di Telugu.
Assunzione della Beata Vergine Maria – 15 agosto
Il 15 agosto diventa una festa pubblica anche negli anni, ad esempio 2006, 2008 e 2010. Durante gli anni dispari (2005, 2007, 2009), non è una festa pubblica; Invece, il 1 ° novembre sarà una festa pubblica, in commemorazione del Giorno dei Santi. La decisione di alternare le due date è stata una decisione del governo per evitare di aumentare il numero di giorni non lavorati dopo l’abolizione della schiavitù (1 febbraio) e l’arrivo dei lavoratori indenturati (2 novembre) sono stati dichiarati festivi ai primi anni 2000.

-GaneshChaturthi (Da agosto a settembre) Festival indù
GaneshChaturthi è celebrato dalla comunità Marathi in Mauritius il 4 ° giorno del mese lunare del calendario indù. Segna il compleanno di Ganesha, il Dio della saggezza e rimuove tutti gli ostacoli secondo la mitologia indù.

-Diwali (da ottobre a novembre) Festival indù
Diwali è il più giovanile di tutti i festival indù. Celebrata nell’ottobre / novembre segna la vittoria della giustizia sul male nella mitologia indù. Tradizionalmente, le lampade ad olio di argilla sono state poste davanti a ogni casa trasformando l’isola in una fata di fiamma di luci tremolanti; Questi sono stati sostituiti principalmente da luci elettriche decorative.

-Eidul-Fitr (ogni momento dell’anno perché l’Islam è basato su un calendario lunare non adeguato) Festival musulmano
La data esatta di questo festival è soggetta a conferma, poiché la sua celebrazione dipende dalla visibilità della luna. Eid-ul-Fitr è celebrato per segnare la fine di Ramadan, il mese santo di digiuno musulmano. È un giorno di ringraziamento e di gioia per i musulmani. Le preghiere vengono offerte nelle moschee durante la mattinata

 

Attività

1) Provare lo streetfood
Mauritian Street Food è tra i migliori del mondo. Un mix unico di influenze creole, africane, indiane e cinesi, i piatti offrono scoppio di sapori intricati. Spezie, colori e sapori si uniscono per formare una cucina deliziosa. Da provare è il bouillon francescano con spezie indiane.
2) Fare shopping
A partire dal 2010 un rifugio per lo shopping duty free, i centri commerciali sono sorti intorno all’isola. Il porto di Caudan (lun-sab 10-17, caudan.com) nel porto di Port Louis resta il migliore. Con 170 boutique, si trovano etichette di design e negozi gratuiti a fianco di bancarelle artigianali imbottite con cestini di paglia, pareo (sarongs) e tessuti indiani. I capi di cashmere fatti in Mauritius costa circa un terzo del prezzo del Regno Unito e la biancheria è anche un buon acquisto. Basta guardare la vecchia truffa di tassisti provenienti da negozi – questo non è il posto peggiore per esso, ma essere sul sicuro e ottenere raccomandazioni dall’hotel.
3) Noleggiare un’auto
Noleggiare un’automobile non è un’opzione molto popolare in Mauritius. La maggior parte dei turisti preferisce muoversi in cabine guidate da piloti locali. Tuttavia suggeriamo di noleggiare un’auto se siete un po’avventurosi. Niente si confronta con la scoperta di una spiaggia segreta o scovare un ristorante incredibile.
Solo una parola di cautela – non fare affidamento esclusivamente sul tuo GPS in Mauritius, ma chiedere indicazioni.
Una volta a bordo, esplorate i villaggi nascosti e le spiagge di Mauritius. Assicuratevi di guidare lungo la costa meridionale di Mauritius – è proprio lì con il meglio che l’isola ha da offrire. Troverete rocce nere, panorami imponenti, spiagge da windsurf e splendida campagna mauriziana.
4) Visitare le piantagioni
Immagina di essere l’unica gente su una strada tortuosa, una strada circondata da piantagioni di tè e avvolta da nebbia.
Mentre si guida sulla strada carica di nebbie, si vedono i tagliatori del tè al lavoro, ritmico che strappa le foglie dai cespugli. Lo scenario delle piantagioni di tè di BoisCheri è davvero magica.
Se sei un appassionato di tè potresti fare una visita guidata attraverso la piantagione di tè. Assicuratevi di cenare al ristorante della terrazza – offre splendide viste panoramiche sull’Isola Mauritius e un’ampia varietà di tè sul menu.
5) Parlare con la gente del posto
Il punto forte di ogni viaggio a Mauritius è la gente. Le persone sono calde, allegre, accoglienti e molto disponibili.
6) Andare in spiaggia
Il paese vanta alcune delle più belle spiagge del mondo – sono meravigliose.
Le più belle sono: la spiaggia di Belle Mare, la spiaggia nascosta di La Cuvette a nord e le spiagge incontaminate del Sud, specialmente Le Morne. Se amate il kite-surf, Le Morne.

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 13 giorni / 10 notti

da € 1480 - Voli esclusi

Durata: 10 giorni / 7 notti

da € 6460 - Voli esclusi

Articoli che potrebbero piacerti

STORIA                                                                                                                                                                                                   Le strutture più imponenti dello Zimbabwe, furono costruite nel XV secolo, ma la gente già viveva sul sito dal 400 d.C. circa. La popolazione era in gran parte costituita dagli Shona fino al diciannovesimo secolo quando la tribù Nguni si stabilì in quello che oggi è Matabeleland (nel 1839-1840); nel 1890 il territorio è […]

Le Comore si collocano 12 gradi sotto l’equatore. Hanno due stagioni principali: una più calda e piovosa, durante la quale prevale il monsone di Nord Ovest, che va da dicembre ad aprile. C’è poi una stagione più secca e fresca, in cui soffiano soprattutto gli alisei che provengono da Sud Est, e va da maggio […]

I nostri Tour Operator al tuo servizio per la tua esperienza di viaggio senza confini. Clicca e parti.

I nostri cluster: realizza il sogno di un viaggio per le tue esigenze e passioni. Clicca e parti.

Semplifichiamo la pianificazione e la realizzazione di un viaggio di lavoro o per affari. Clicca e parti.

Per il mondo delle agenzie di viaggio. Clicca e fai business con Go World.

Per chi ama i social media. Clicca e sogna il tuo prossimo viaggio.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
ASTOI Fondo di Garanzia ASTOI