Economia e politica in Egitto

Economia

L’economia dell’Egitto dipende principalmente dall’agricoltura, dai media, dalle importazioni di petrolio, dal gas naturale e dal turismo. Più di tre milioni di egiziani lavorano all’estero, soprattutto in Libia, Arabia Saudita, Golfo Persico e Europa. Il completamento della diga dell’Aswan nel 1970 e il risultato lago Nasser hanno modificato il luogo rispetto al tempo del fiume Nilo utilizzato nell’agricoltura e nell’ecologia dell’Egitto. Una popolazione in rapida crescita, un terreno limitato e una dipendenza dal Nilo continuano ad influenzare l’economia.
Il governo ha investito in comunicazioni e infrastrutture fisiche. L’Egitto ha ricevuto dagli Stati Uniti aiuti esteri dal 1979 (in media di 2,2 miliardi di dollari all’anno) ed è il terzo destinatario di tali fondi dagli Stati Uniti dopo la guerra in Iraq. L’economia dell’Egitto si basa principalmente su queste fonti di reddito: il turismo, le rimesse dagli egiziani che lavorano all’estero e le entrate del canale di Suez.
L’Egitto ha un mercato energetico sviluppato basato su carbone, petrolio, gas naturale e idroelettrico. Dai depositi di carbone nel Sinai nordorientale vengono estratti circa 600.000 tonnellate all’anno. L’olio e il gas sono prodotti nelle regioni desertiche occidentali, nel Golfo di Suez e nel Delta del Nilo. L’Egitto ha enormi riserve di gas, stimate a 2.180 chilometri cubi (520 cu mi), e LNG fino al 2012 esportati in molti paesi. Nel 2013, l’Egiziano General Petroleum Co (EGPC) ha dichiarato che il paese taglierà le esportazioni di gas naturale. L’Egitto sta contando sull’esportatore Qatar per il gas naturale (LNG) per ottenere volumi di gas supplementari in estate, incoraggiando le fabbriche a pianificare la loro manutenzione annuale. L’Egitto produce energia propria, ma sta rapidamente diventando un importatore netto di gas naturale.

 

Politica

L’Egitto una repubblica, con un sistema di governo semi presidenziale, istituito dopo la rivoluzione egiziana del 2011 e le dimissioni del presidente Hosni Mubarak. Il Presidente viene eletto per due mandati di quattro anni e il Parlamento è unicamerale. Il presidente può nominare fino al 5% del numero totale di seggi in Parlamento e può anche scioglierlo. Il Parlamento può anche sfiduciare il Presidente. L’Egitto è stato tradizionalmente governato dai reali fino al 1952, ma il primo presidente eletto è stato scelto nel 2012. Il Parlamento d’Egitto è la camera legislativa più antica in Africa e Medio Oriente.

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 10 giorni / 7 notti

da € 490 - Voli esclusi

Durata: 10 giorni / 7 notti

da € 750

Articoli che potrebbero piacerti

Cultura La letteratura Beninese aveva una forte tradizione orale molto tempo prima che il francese diventasse la lingua dominante. Félix Couchoro scrisse il primo romanzo Beninese, L’Esclave, nel 1929. Dopo l’indipendenza, il paese ospitava una scena musicale vibrante e innovativa, dove la musica popolare nativa si combinava con quella dell’altipiano ghanese, il cabaret francese, il […]

Omo, il fiume culla di etnie e tradizioni. Scopriamolo qui!

I nostri Tour Operator al tuo servizio per la tua esperienza di viaggio senza confini. Clicca e parti.

I nostri cluster: realizza il sogno di un viaggio per le tue esigenze e passioni. Clicca e parti.

Semplifichiamo la pianificazione e la realizzazione di un viaggio di lavoro o per affari. Clicca e parti.

Per il mondo delle agenzie di viaggio. Clicca e fai business con Go World.

Per chi ama i social media. Clicca e sogna il tuo prossimo viaggio.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
ASTOI Fondo di Garanzia ASTOI