Economia e politica a Mauritius

Economia

Dall’indipendenza del 1968, Mauritius si è sviluppata da un’economia basata sull’agricoltura a basso reddito a un’economia diversificata a reddito medio, basata sul turismo, sul tessile, sullo zucchero e sui servizi finanziari. Negli ultimi anni, le tecnologie dell’informazione e della comunicazione, i frutti di mare, l’ospitalità e lo sviluppo delle proprietà, l’assistenza sanitaria, l’energia rinnovabile, l’istruzione e la formazione sono emerse come settori importanti, attirando notevoli investimenti sia dagli investitori locali che da investitori stranieri.
Mauritius non dispone di risorse naturali sfruttabili e quindi dipende dai prodotti petroliferi importati per soddisfare la maggior parte delle sue esigenze energetiche. Le fonti energetiche locali e rinnovabili sono la biomassa, l’energia idroelettrica e l’energia solare. Nel 2012 il governo ha annunciato l’intenzione di sviluppare l’economia marina.
Mauritius è classificato ad alte posizioni in termini di competitività economica, clima di investimento favorevole, buon governo e economia libera. Il Prodotto Interno Lordo è stato stimato a US $ 22,025 miliardi nel 2014 e il PIL pro capite è superiore a US $ 16,820, uno dei più alti in Africa.
Mauritius ha un’economia superiore del reddito medio, secondo la Banca mondiale nel 2011. L’indice della facilità di fare Business 2016 della Banca mondiale elenca Mauritius 49° in tutto il mondo su 189 economie in termini di facilità di fare affari. Secondo il Ministero degli Affari Esteri di Mauritius, le sfide del paese sono fortemente affidate ad alcuni settori industriali, alla mancanza di manodopera qualificata, alla popolazione invecchiata e alle società pubbliche inefficienti.
Mauritius ha costruito il proprio successo su un’economia di mercato libera. Secondo l’indice di libertà economica del 2013, Mauritius è classificato come l’ottava economia più libera del mondo, con il punteggio più alto nella libertà degli investimenti. La classifica del rapporto si basa su misure di apertura economica, efficienza regolamentare, stato di diritto e competitività.


Politica

La politica di Mauritius si svolge in un quadro di una repubblica democratica rappresentativa parlamentare, in cui il presidente è il capo dello Stato e il primo ministro è il capo del governo, assistito da un Consiglio dei ministri. Mauritius ha un sistema multipartitico. Il potere esecutivo è esercitato dal governo. Il potere legislativo è attribuito al governo e all’assemblea nazionale.

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 10 giorni / 7 notti

da € 1440 - Voli esclusi

Durata: 10 giorni / 7 notti

da € 2000 - Voli esclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Asmara “Una città sopra le nuvole”, con un clima perfetto, un’architettura notevole, strade pulite e sicure, Asmara è tra le capitali più piacevoli e straordinarie del continente africano e del mondo. Asmara è l’unica capitale, oltre al Cairo, fondata sulle rovine della cultura che ha dato origine alla vita contemporanea. In quanto tale assomiglia ad […]

Visitiamo insieme le grotte Cango, considerate tra le più belle e famose del Sudafrica!

I nostri Tour Operator al tuo servizio per la tua esperienza di viaggio senza confini. Clicca e parti.

I nostri cluster: realizza il sogno di un viaggio per le tue esigenze e passioni. Clicca e parti.

Semplifichiamo la pianificazione e la realizzazione di un viaggio di lavoro o per affari. Clicca e parti.

Per il mondo delle agenzie di viaggio. Clicca e fai business con Go World.

Per chi ama i social media. Clicca e sogna il tuo prossimo viaggio.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go Australia S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02116980422 R.E.A. AN 162472
Capitale Sociale € 30.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
ASTOI Fondo di Garanzia ASTOI